Jonathan Rhys Meyers / La compagna Mara Lane ha abortito: l’attore distrutto dal dolore

- Anna Montesano

Dramma per Jonathan Rhys Meyers. La compagna Mara Lane ha subito un aborto: il noto attore hollywoodiano distrutto dal dolore, ecco il terribile annuncio 

Jonathan_Rhys_Meyers_compagna
Jonathan Rhys Meyers e Mara Lane (Instagram)

In casa Jonathan Rhys Meyers, attore irlandese di 40 anni, si respira aria di tristezza. Purtroppo la sua estate è stata segnata da una tragedia familiare. Mara Lane, sua compagna dal 2014 nonché madre del primogenito Wolf, nato nel dicembre del 2016, ha annunciato infatti via social di aver subito un aborto naturale: “Con il cuore pieno di tristezza vi dico che io e J abbiamo perso il nostro secondo figlio, che portavo in grembo. Lo volevamo davvero tanto, proprio ora, e soprattutto J che non ha preso affatto bene la notizia. Stiamo ancora cercando di superare il dolore. Grazie agli amici, ai familiari e a tutte le belle persone che ci mandano energie e pensieri positivi. Lo apprezziamo. Vi amo. A qualcun altro, invece, dico che mio marito è un irlandese che combatte contro alcolismo e depressione, che beveva sul set per cercare di superare la tristezza di questa notizia”.

DRAMMA PER L’ATTORE JONATHAN RHYS MEYERS

Un racconto drammatico che fa luce sulle difficoltà vissute dal marito dopo questa vicenda. Depressione, abuso di alcol e sofferenza hanno contraddistinto un periodo davvero duro. Ma per fortuna l’attore irlandese è riuscito a rialzarsi e tornare il guerriero di sempre. Ricordiamo che nel giugno 2011 la sua vita viene scossa da quello che sembra sia stato un tentativo di suicidio, nel suo appartamento di Londra. L’attore lotta da anni contro una dipendenza dagli stupefacenti e dall’alcool. Per quanto riguarda la carriera recente nel 2007 interpreta La musica nel cuore – August Rush. Dal 2007 al 2010 è protagonista della serie televisiva storica I Tudors, dove ricopre il ruolo di Enrico VIII. Nel 2013 interpreta Valentine Morgenstern nella trasposizione cinematografica di Shadowhunters – Città di ossa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori