BABYLON SISTERS/ Da oggi al cinema il film incentrato sul tema dell’integrazione (28 settembre 2017)

- Alessandra Pavone

Babylon Sisters, film diretto da Gigi Roccati al suo esordio alla regia, uscirà nei cinema italiani a partire da oggi, giovedì 28 settembre. La trama

babylon_sisters_film_web_2017
Babylon Sisters, film al cinema

IL CAST E LA REGIA

Babylon Sisters, film diretto da Gigi Roccati al suo esordio alla regia, uscirà nei cinema italiani a partire da oggi, giovedì 28 settembre. La trama è incentrata sui delicati temi dell’integrazione ed all’emancipazione femminile e vede come protagonista una famiglia indiana arrivata da poco Trieste e trasferitasi da Milano.
Il cast è composto da Amber Dutta, Nac Gothra, Rahul Dutta, Nives Ivankovic, Lucia Mascino e Renato Carpentieri.

LA TRAMA DI BABYLON SISTERS

Una famiglia indiana, formata da Shanti (moglie), Ashok (marito) e Kamla (la figlia dodicenne della coppia), si trasferisce nella periferia più degradata di Trieste. La palazzina che li ospita è già abitata da diverse famiglie straniere e da un anziano signore italiano, apatico e poco socievole. Poco dopo l’arrivo della famiglia indiana, tutti i condomini del palazzo saranno costretti ad abbandonare le proprie case. Una lettera di sfratto, infatti, intimerà loro di lasciare le abitazioni. Ma tutte le famiglie si uniranno e lotteranno per il loro diritto alla casa.
A cambiare le carte in tavola sarà Shanti, in grado di danzare come una vera e propria stella di Hollywood. Tutti assieme, grazie all’aiuto di un’amica italiana di Shanti, apriranno una scuola di danza che aiuterà tutti i personaggi principali a riscattarsi personalmente. Inoltre, la tenerezza della piccola Kamla aiuterà il signor Leone (l’anziano che vive nella palazzina sotto sfratto) a sciogliere il proprio cuore ed affezionarsi alla giovane.

LE CURIOSITA’

La trama di Babylon Sisters è ispirata al romanzo scritto da Laila Wadia ed intitolata Amiche per la pelle. Tuttavia, sia la storia che i personaggi arrivano poi a discostarsi di molto dalla trama del romanzo.
La prima parte del film assume i tratti caratteristici di un documentario per poi trasformarsi in una sorta di commedia nella seconda parte. Fatta eccezione per Renato Carpentieri e Lucia Mascino, il resto degli attori protagonisti non sono professionisti del settore. L’attrice che veste i panni di Kamla, Amber Dutta, ha dimostrato un grande talento attoriale, pur avendo solo 12 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori