Gioventù bruciata/ Le curiosità sul film con Natalie Wood e Ann Doran (oggi, 28 settembre 2017)

- Cinzia Costa

Gioventù bruciata, il film in onda su Rete 4 oggi, giovedì 28 settembre 2017. Nel cast: Natalie Wood, Ann Doran e William Hopper, alla regia Nicholas Ray. La trama del film nel dettaglio.

gioventu_bruciata_film
il film drammatico nel pomeriggio di Rete 4

Una pellicola di genere drammatica che è stata scritta e diretta da Nicholas Ray mentre la sceneggiatura è stata estesa da Stewart Stern. La casa di produzione che ha fatto parte del progetto è la Warner bros., mentre il montaggio del film è stato realizzato da William H. Ziegler con James Moore, le musiche dela colonna sonora sono state composte da Leonard Rosenman e la scenografia è stata ideata da Malcolm C. Bert. Il film è stato realizzato in USA nel 1955 con la durata di 111 minuti circa. Quasi 30 anni fa, la pellicola Gioventù bruciata è stata destinata al National Film Registry perché venga conservata sotto la custodia del Congresso americano. Una delle sue particolarità riguarda il ruolo di protagonista, per il quale inizialmente era stato scelto Marlon Brando. L’attore tuttavia rifiutò in seguito la scritturazione dopo aver superato con successo il provino, preferendo dedicarsi alla carriera teatrale. Ci vollero sette anni prima che il regista scegliesse di affidare la parte a James Dean. L’anno seguente alla diffusione di Gioventù bruciata, Dean ha ricevuto inoltre una nomination per un altro dei suoi film più celebri, La valle dell’Eden, diretto da Elia Kazan. Il film di Ray non fu l’ultimo girato dall’attore, scomparso prematuramente. Nello stesso anno, Dean, Dennis Hopper e Sal Mineo, presenti in questo lavoro, reciteranno infatti ne Il gigante. I tre protagonisti tra l’altro sono collegati da un destino funereo, dato che morirono in modo tragico, anche se in anni del tutto diversi.

NEL CAST JAMES DEAN E NATALIE WOOD

Gioventù bruciata, il film in onda su Rete 4 oggi, giovedì 28 settembre 2017 alle ore 16.30. Una pellicola cult del ’55 che è stata diretta da Nicholas Ray e si concentra sul protagonista James Dean, che grazie alla sua interpretazione in questa trama, continuò a cavalcare l’ondata di successo prima del suo tragico decesso avvenuto nello stesso anno delle riprese. Il drama si basa su una sceneggiatura creata da Stewart Stern, mentre le musiche sono a cura di Leonard Rosenman. La fotografia è stata invece affidata ad Ernest Haller, mentre il soggetto è dello stesso regista Ray. Nel cast compaiono inoltre altri nomi importanti di Hollywood, da Natalie Wood ad Ann Doran, fino a William Hopper, Dennis Hopper, Edward Platt, Jim Backus e Sal Mineo.

GIOVENTU’ BRUCIATA, LA TRAMA DEL FILM

La storia del film segue la vita turbolenta del giovane Jim Stark, un 17enne che viene arrestato perché sorpreso al volante in stato di ubriachezza. Jim si è appena trasferito in città con la famiglia e quanto avvenuto ai genitori lo ha spinto ad agire al di fuori delle regole. In seguito conoscerà Judy, una vicina di casa di cui è rimasto colpito mentre si trovava alla Centrale e con cui condivide un’esistenza tormentata. La ragazza fa inoltre parte di una banda locale con altri amici dall’adolescenza precaria. Sarà il leader della gang, Buzz, che convincerà in seguito Jim a dimostrare il proprio coraggio grazie ad una corsa su strada a bordo della sua auto, mezzo che lancerà verso un dirupo e da cui dovrà scendere prima che accada il peggio. Nonostante la sicurezza di Buzz, sarà quest’ultimo alla fine a morire in modo tragico nella chicken run, a causa di un piccolo evento fortuito. Gli amici della vittima cercheranno in seguito di farla pagare a Jim ed al braccio destro di Buzz, Plato, riuscendo ad aggredirlo mentre si trova nella villa in cui si è addormentato. Il ragazzo finirà poi per sparare ad un agente di Polizia accorso sul posto. Sarà l’inizio di un evento che con effetto domino si ripercuoterà anche nella vita di Jim, che nel frattempo ha scoperto di essere innamorato di Judy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori