THE CAPTIVE – SCOMPARSA / Il film in onda su Rai Tre: Ryan Reynolds è Matthew (oggi, 3 settembre 2017)

- Cinzia Costa

The Captive – Scomparsa, il film in onda su Rai 3 oggi, domenica 3 settembre 2017. Nel cast: Ryan Reynolds e Scott Speedman, alla regia Atom Egoyan. Il dettaglio della trama.

scomparsa
Il film in prima serata su Rai 4

Nel cast di The Captive – Scomparsa, che sta andando in onda su Rai Tre, c’è anche Burt Reynolds che interpreta il ruolo di Matthew padre che finisce in un vortice di prblemi dopo la scomarsa di sua figlia Cassandra. Ryan Reynolds è nato a Vancouver in Canada il 23 ottobre del 1976. E’ cresciuto in una famiglia fervemente cattolica e di origini irlandesi con i suoi fratelli che diventano tutti e tre poliziotti. Ryan decide di lasciare il negozio di frutta e verdura dei genitori dopo essere stato bocciato a un corso di arte drammatica, parte per la Florida alla ricerca della fortuna come attore. Dopo tante piccole parti il suo primo successo arriva nel 2002 quando partecipa al film demenziale Maial College. Da quel momento inizia a recitare in film dal diverso tono partendo da altri film comici come American Trip – Il primo viaggio non si scorda mai per arrivare anche ad horror come Amityville Horror. E’ un attore giovane e con alle spalle già una grande carriera fatti di tanti film e molta televisione. Sicuramente per The Captive – Scomparsa è un valore aggiunto. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL REGISTA ATOM EGOYAN

Il regista di The Captive – Scomparsa, film in onda stasera su Rai Tre, è Atom Egoyan che ha curato anche il soggetto e la sceneggiatura con David Fraser. Nato a Il Cairo in Egitto il 19 luglio del 1960 questi è di nazionalità armeno ma è stato poi naturalizzato canadese dove è emigrato con la sua famiglia quando aveva appena tre anni. Tra la fine degli anni settanta e l’inizio del decennio successivo Atom Egoyan lavora a cinque diversi cortometraggi che riscuotono un grandissimo successo. Il suo debutto arriva quando ad appena 24 anni dirige Next of Kin. Negli anni noavnata però arriva il grande successo di film come Exotica e Il dolce domani. The Cpative – Scomparsa è il suo penultimo film visto che dopo ha diretto anche Remember. Staremo a vedere se il pubblico gradirà questo film soprattutto dal punto di vista della costruzione e della scrittura sia della sceneggiatura quanto proprio della regia. (agg. di Matteo Fantozzi)

COME SEGUIRE IL FILM IN DIRETTA STREAMING

Il trailer originale di The Captive – Scomparsa, il film in onda su Rai Tre, si apre con una panoramica dei luoghi che fanno da sfondo al misterioso rapimento della piccola Cassandra. In una giornata nevosa come tante, la protagonista è serena nell’auto di suo padre, che dopo aver effettuato una telefonata, si ferma per ultimare alcune commissioni presso un mini market della zona. Dopo una breve pausa, così come si vede nel filmato, il padre torna nell’abitacolo, ma scopre subito che la piccola Cassandra non è più al suo posto. Che fine ha fatto? La prima ipotesi, naturalmente, è quella che la bambina abbia abbandonato il veicolo attratta da qualcosa nei dintorni, di conseguenza, suo padre comincerà a percorrere quella zona chiamandola a squarciagola. La mancata risposta della piccola, però, metterà il crisi il protagonista, che si vedrà costretto a fare i conti con una dura realtà. Per visualizzare il trailer ufficiale potete cliccare qui, mentre qui è possibile seguire il film attraverso la diretta streaming offerta da Rai Tre. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano)

CURIOSITÀ’ SULLA PELLICOLA E L’ATTORE DAWSON

Una pellicola di genere thriller che è stata scritta, diretta e sceneggiata da Atom Egoyan mentre la produzione è stata gestita da Stephen Traynor con Simone Trld e Jennifer Weiss, Patrice Theroux è stato invece il produttore esecutivo. Le case di produzione che hanno collaborato alla realizzazione di The Captive – Scomparsa sono state Ego Film Arts e The Film Farm. Il montaggio del film è stato realizzato da Susan Shipton con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Mychael Danna e con la scenografia che è stata ideata da Philip Barker. La fotografia infine, è stata gestita da Paul Sarossy. La pellicola è stata prodotta in Canada nel 2014 con la durata di 112 minuti circa. L’attore Rosario Dawson, nel 2002 ha recitato nel film Men in Black II, ha fatto parte del cast del kolossal hollywoodiano Alexander diretto da Oliver Stone e quindi sono arrivati tanti altri film di successo come nel caso di Sin City, Grindhouse – A prova di morte, Eagle Eye, Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo Il ladro di fulmini, Non lasciarmi sola e L’amore criminale in uscita in questo 2017. Tra le serie tv in cui ha recitato ricordiamo Daredevil e Luke Cage.

ATOM EGOYAN ALLA REGIA

The Captive – Scomparsa, il film in onda su Rai 3 oggi, domenica 3 settembre 2017 alle ore 21.30. Una pellicola di genere thriller che è stata diretta dal regista di origini armene ma naturalizzato canadese Atom Egoyan che peraltro si è anche occupato della stesura del soggetto e della sceneggiatura. Il film è stato girato nel 2014 in Canada, prodotto dalla casa cinematografica della Ego Film Arts in collaborazione con la The Film Farm. Nel cast figurano grandi nomi del mondo del cinema come Ryan Reynolds, Scott Speedman, Rosario Dawson e Mireille Enos. Tra gli interpreti di questa pellicola figura anche l’attrice e cantante americana Rosario Dawson. Nata a New York nel maggio del 1979, ha esordito nel mondo del cinema nel 1995 venendo scritturata dal regista Larry Clark per il film Kids. Dopo qualche anno ha potuto lavorare con il grande Spike Lee per la pellicola He Got Game mentre nel 2000 è tra le protagoniste della commedia sentimentale diretta da Kris Isacsson, Pazzo di te!. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

LA TRAMA DEL FILM NEL DETTAGLIO

Matthew è un uomo americano padre di una splendida bambina di nome Cassandra con la quale ha uno splendido rapporto. Un giorno mentre stanno facendo ritorno a casa dopo aver trascorso qualche ora insieme in un parco ubicato nei pressi della cittadina in cui vivono, Matthew si rende conto di doversi fermare alla prima stazione di servizio per poter far rifornimento di carburante. L’uomo prima di scendere dall’auto dice alla figlia di attendere il suo ritorno e quindi si assenta per pochi minuti entrando nel negozio per comprare qualcosa. Il suo ritorno è drammatico in quanto si accorge che della piccola Cassandra in auto non c’è più alcuna traccia. Conoscendo la vivacità della bambina, l’uomo ipotizza che possa essere scesa in auto per raggiungerlo allo scopo di fargli acquistare qualcosa di buoni ai propri occhi come caramelle o dolci. Purtroppo le disperate ricerche dell’impaurito e spaventato Matthew non sortiscono alcun effetto. L’uomo non fare altro che chiamare le forze dell’ordine e denunciare la scomparsa. Le indagini indicano quasi subito che sembra molto probabile un rapimento. Il rapimento della piccola Cassandra non solo lacera il cuore di Matthew ma anche il rapporto con la moglie la quale in preda allo sconforto ritiene che tutto questo sia avvenuto per colpa del marito. La vita dei due nonostante questo va avanti con la speranza sempre viva di poter riabbracciare l’amata figlia. Passano ben otto anni prima di ritrovare delle tracce che lasciano pensare ai poliziotti che la bambina possa essere ancora viva. Tuttavia queste nuove tracce gettano anche una pesante ombra sulla condotta di Matthew che addirittura viene sospettato di essere il responsabile del rapimento. Addolorato per questa infamante accusa e disgustato dalla mancanza di risultati da parte delle forze dell’ordine, Matthew decide di occuparsi della cosa in prima persona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori