Mike Bongiorno/ Da Daniela Zuccoli a Sabina Ciuffini: quella lite con Vittorio Sgarbi… (Pomeriggio 5)

- Anna Montesano

Mike Bongiorno, otto anni fa moriva l’amatissimo conduttore. Da Daniela Zuccoli a Sabina Ciuffini: a Pomeriggio 5 il ricordo del signore di “Allegria”!

mike_bongiorno_wikipedia_01
Mike Bongiorno, Wikipedia

Indimenticata è rimasta per molti la lite scoppiata in diretta un pò di anni fa tra Vittorio Sgarbi e Mike Bongiorno. Ospitato dal noto conduttore, Sgarbi riuscì a fargli perdere le staffe e a farlo arrabbiare duramente, tanto da scatenare un battibecco e una parolaccia dalle labbra di Bongiorno (e non si trattò di una gaffe!). In un’intervista rilasciata a “Il Resto del Carlino” il giorno dopo la morte del conduttore, Sgarbi espresse le sue sensazioni sul conduttore: “In televisione Mike è stato per me come un padre e niente più di quel litigio ha potuto evidenziare il conflitto generazionale tra un padre e un figlio.Fu un momento importante perché si misero a confronto due modi diversi di vedere il mondo e di vedere la televisione stessa. E nello stesso tempo segnò anche il passaggio al reality show”. (Anna Montesano)

LA CARRIERA DEL CONDUTTORE

Michael Nicholas Salvatore Bongiorno, noto come Mike Bongiorno nato a New York il 26 maggio 1924 e morto a Monte Carlo l’8 settembre 2009, è stato un conduttore televisivo, conduttore radiofonico e partigiano statunitense naturalizzato italiano, considerato tra i padri fondatori della televisione in Italia insieme a Corrado e Raimondo Vianello. Proprio oggi sono passati otto anni dalla sua scomparsa. Per chi non lo ricordasse, l’8 settembre del 2009, il conduttore era a MonteCarlo, in Francia, quando si è sentito male e un medico ha tentato di soccorrerlo, ma poi ha dovuto constatarne il decesso, verso le 12 del pomeriggio. Il programma che incoronò Mike Bongiorno come icona televisiva fu sicuramente “Lascia o raddoppia?” , primo grande quiz della storia della TV italiana, successo incredibile, tanto da far chiudere i cinema al giovedì sera.

OTTO ANNI FA MORIVA MIKE BONGIORNO: IL RICORDO DEL CONDUTTORE

Va in onda dal 1955 al 1959. Da allora Mike Bongiorno ha inanellato una serie incredibile di successi tra cui ricordiamo “Campanile Sera” (1960), “Caccia al numero” (1962), “La fiera dei sogni” (1963-65), “Giochi in famiglia” (1966-67), “Ieri e oggi” (1976), “Scommettiamo” (1977), “Flash” (1980). Dal 1989 ha condotto con grande successo “La ruota della fortuna”, game show di provenienza americana, arrivando a stabilire l’incredibile record di 3200 puntate. Oggi a Pomeriggio 5, condotto da Barbara D’Urso, il noto e amato conduttore sarà ricordato in studio, dove si parlerà anche della moglie, Daniela Zuccoli, che da qualche tempo ha un nuovo compagno, Elio, con il quale è stata paparazzata qualche tempo fa. In studio ci sarà anche la prima “valletta parlante”, lanciata nel mondo dello spettacolo proprio da Mike Bongiorno, ovvero Sabina Ciuffini. Mike Bongiorno la fece partecipare alle selezioni per il ruolo di “valletta parlante” del programma Rischiatutto. La Ciuffini vinse la selezione battendo Claudia Rivelli e Dirce Bezzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori