Massimiliano Musso/ Lo chef degno rappresentante dell’alta cucina italiana (MasterChef Italia 7)

- Emanuela Longo

Massimiliano Musso, nome di spicco dell’alta cucina italiana, oggi ospite dell’appuntamento in daytime di MasterChef Italia 7. La sua esperienza dietro ai fornelli e i suoi tesori gourmet.

masterchef_7_Mystery_Box_cs
MasterChef

Oltre all’appuntamento serale con MasterChef Italia 7, prosegue anche la sua striscia in daytime, dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 20.05 sempre su Sky Uno HD. Per questa settimana, spazio a due grandi chef stellati, Martina Caruso e Massimiliano Musso. Quest’ultimo, presenterà in studio una ricetta in cui celebrerà alla perfezione uno dei tesori gourmet protagonisti della sua particolare cucina: il succo di yuzu. Inizialmente il celebre chef aveva progettato per lui un futuro nettamente diverso, sfiorando con mano la laurea in Economia e Commercio. Un mondo ben distante da quello che lo avrebbe poi visto impegnato dietro ai fornelli. “Ma qui dentro ci sono nato”, ha raccontato intervistato da Reportergourmet.com e parlando del ristorante Ca’ Vittoria, sul romantico sfondo di Tigliole d’Asti, in Piemonte. Il racconto dello chef, prosegue poi citando il suo seggiolone in cucina, dal quale ha sentito realmente il richiamo dei sapori inconfondibili e degli ingredienti dai quali, diventato grande, ha realizzato pietanze top. Una passione sviluppata da autodidatta e la paura di non farcela: “All’inizio avevo un po’ di timore”, ha confessato.

MASSIMILIANO MUSSO NELLA CUCINA DI MASTERCHEF, COSA CUCINERÀ?

Il racconto di Massimiliano Musso, in attesa della striscia quotidiana di MasterChef, è proseguito sul portale di alta cucina, parlando anche delle sue prime esperienze culinarie, compiute in una pasticceria di San Damiano, che gli ha fornito le basi: “Poi da Morandin per i lievitati e da un amico fornaio di Asti sul pane. Girando a San Sebastian, in Russia e a Hong Kong avevo capito che un’evoluzione era necessaria”. Tanta gavetta, quanto basta per capire che “la cucina aveva perso un po’ di smalto e ho cercato di rigirarla, mantenendo qualche piatto storico”, ha proseguito. Nel suo celebre ristorante, anche un ampio spazio per la degustazione di vini, sapientemente illustrati dalla moglie Valentina, che è anche sommelier. Tra i piatti degni di nota, citiamo indubbiamente le lumache di Cherasco, sospese fra i flavour principle della tradizione piemontese e le note orientali quasi thai. Nel corso del cooking show in onda stasera, lo chef punterà su questi particolari sapori tipici della sua cucina? Lo scopriremo a breve quando si apriranno i battenti della nuova puntata in daytime su Sky Uno HD.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori