The Orville/ Al via la parodia di Star Trek in formato serie tv. Anticipazioni dell’11 gennaio

- Morgan K. Barraco

The Orville, anticipazioni dell’11 gennaio 2018, in prima tv assoluta su Fox. Il Capitano di una nave spaziale si ritrova al fianco dell’ex moglie per contrastare i Krill. 

THE_ORVILLE_facebook_2018
The Orville, in prima Tv assoluta su Fox

THE ORVILLE: DEBUTTA LA NUOVA SERIE TV

Sbarca sul piccolo schermo italiano della Fox nella prima serata di oggi, giovedì 11 gennaio 2018, la serie Tv comedy e di fantascienza The Orville. Creata da Seth MacFarlane, andrà in onda in prima Tv assoluta con il primo episodio, dal titolo “Vecchie ferite“. Sarà il primo dei dodici episodi che comporranno la prima stagione dello show, che si concentrerà su una trama che parla di futuro. Conosceremo infatti l’equipaggio guidato dal Capitano Ed Mercer, interpretato dallo stesso creatore, e composto anche dall’ex moglie Kelly, ovvero Adrianne Palicki. La donna assumerà il ruolo di Primo Ufficiale, mentre il medico di bordo sarà Claire Finn, dietro cui troveremo il volto dell’attrice Penny Johnson Jerald. Timoniere e migliore amico del protagonista, Gordon Malloy verrà interpretato da Scott Grimes, mentre Peter Macon sarà un membro semplice dell’equipaggio, Bortus. Halston Sage rivestirà inoltre il ruolo dell’ufficiale Alara Kitan, addetta alla sicurezza, mentre Mark Jackson interpreterà Isaac, dotato di un’intelligenza superficiale e sicuro che ogni essere umano sia inferiore alla sua specie. 

Quattro le guest star importanti che si uniranno al cast per un cameo, come Charlize Theron, che vedremo nel ruolo di Pria Lavesque, e Jeffrey Tambor, star di Transparent, e che conosceremo come Ben Mercer. Presenti inoltre Robert Knepper nei panni di Hamelac e Holland Taylor in quelli di Jeannie Mercer. L’importanza del nuovo show riguarda innanzitutto la presenza di MacFarlane sia come creatore che come protagonista. E’ la prima live action series creata da quest’ultimo e ispirata a show importanti del piccolo e grande schermo mondiale come Ai confini della realtà e Star Trek. Nonostante i riflettori puntati, il format non sembra essere riuscito a soddisfare le aspettative della critica, che si è mostrata molto severa nei confronti della serie Tv. Rotten Tomatoes è stata classificata infatti con un boto di 4.6 su un totale di 10 ed un indice di gradimento che non ha oltrepassato la soglia del 21%. 

Si è espressa in particolare in modo aspro Liz Miller su IndieWire, che ha definito lo show come una sorta di furto e fallimentare sia dal punto morale che etico. Forbes e la penna di Erik Kain hanno invece assunto la posizione contraria, trovando nella traccia narrativa una forte componente ottimista e sincera, una spensieratezza che forse mancava in Star Trek. Nonostante un forte interesse per la premiere, il pubblico americano sembra aver confermato quanto espresso dai giudizi più negativi. La prima puntata ha infatti conquistato il 2,7% di share grazie a 8,5 milioni di telespettatori, un dato che è crollato fin dalla seconda puntata.

ANTICIPAZIONI DELL’11 GENNAIO 2018, EPISODIO 1 “VECCHIE FERITE” 

Il primo episodio di The Orville ci racconta le vicende amorose turbolente del Comandante Ed Mercer. A capo di una navicella nel 25° secolo, decide infatti di divorziare dalla moglie Kelly Grayson in seguito ad un grande raggiro. Un anno più tardi, il protagonista accetta di essere investito del ruolo di Capitano dell’americana Orville, un vascello adibito alle ricerche di medio livello. Scopre tuttavia che la sua ex moglie sarà parte dell’equipaggio in qualità di Primo Ufficiale. Durante la prima missione, l’equipaggio dovrà confrontarsi con un capitano alieno della specie Krill, che cercherà di rubare un dispositivo in grado di accelerare il tempo e che può avere sia applicazioni pericolose che benefiche. Per riuscire ad impedire il peggio, Mercer e Grayson decideranno che l’unica strada possibile è manomettere il dispositivo in modo che distrugga se stesso una volta trasportato a bordo della nave Krill.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori