FOTINÌ PELUSO È MICOL/ Gli studi della ragazza dal Centro Sperimentale al Saint Louis (Romanzo Famigliare)

- Elisa Porcelluzzi

La giovane attrice Fotinì Peluso interpreta Micol Pagnotta nella fiction “Romanzo Familiare” di Francesca Archibugi. Doppio appuntamento lunedì 15 e martedì 16 gennaio su Rai 1.

fotini_peluso_romanzo_famigliare_sito_ufficiale
Fotinì Peluso, Micol in Romanzo famigliare

Fotinì Peluso ha finalmente ottenuto il meritato successo col ruolo di Micol in Romanzo Famigliare, ma come si è formata da attrice? La ragazza ha studiato con Mario Grossi recitazione e dizione. Questi è dal 2013 insegnante del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e le ha permesso di fare un grande salto di qualità. Fotinì Peluso però ha fatto anche studi in lingua francese e inglese. Si è confrontata nel 2015 infatti con un laboratorio di teatro all’istituto Saint Louis de France e a quello di teatro Shakesperiano dove ha affrontato addirittura un inglese di livello B2. La ragazza ha così garantito un background culturale importante, imparando diverse nozioni fondamentali quando si vuole diventare attori. Inoltre la possibilità di parlare diverse lingue le apre anche strade interessanti per diventare protagonista sul piccolo e sul grande schermo. (agg. di Matteo Fantozzi)

NESSUNA PARENTELA COL CALCIATORE FEDERICO EX JUVENTUS

Torna Romanzo Famigliare in televisione e tra i protagonisti c’è anche Fotinì Peluso. La giovane attrice interpreta il ruolo di Micol. In molti si sono fatti delle domande sulla ragazza che avevano visto precedentemente solo nella serie Non Uccidere con una particina che non avevadestato tutto questo clamore. Di sicuro sui social network la domanda vista più volte è se questa splendida ragazza abbia legami di parentela col calciatore Federico Peluso ora al Sassuolo ma in passato giocatore della Juventus di Antonio Conte. In realtà non c’è mai stata una smentita, ma le origini greche della ragazza tolgono praticamente ogni dubbio col ragazzo romano. Sicuramente però molto presto si parlerà più per le sue qualità di Fotinì Peluso che per strane curiosità. (agg. di Matteo Fantozzi)

UN PASSATO TRA GINNASTICA ARTISTICA E PIANOFORTE

Fotinì Peluso è sicuramente la grande sorpresa di Romanzo Famigliare. La ragazza classe 1999 ha stupito tutti per la sua bellezza e anche per le capacità da attrice che dimostrano come sia pronta anche per un ruolo da protagonista. Della sua vita privata si sa però molto poco, tra queste cose ci sono le sue più grandi passioni e cioè la musica e lo sport. Per anni ha studiato ginnatisca artistica, distinguendosi anche in altre discipline come il pattinaggio e lo sci. Da dieci anni suona il pianoforte che è la sua vera grande passione, anche se invece di iscriversi al Conservatorio prima di diventare un’attrice stava studiando per laurearsi in Economia e Commercio. Altra grande passione di Fotinì Peluso sono le lingue perché oltre ad essere madrelingua di italiano e greco sa molto bene l’inglese e il francese. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL PUBBLICO SU TWITTER È TUTTO PER LEI

La grande sorpresa di Romanzo Famigliare è Fotinì Peluso che interpreta il ruolo di Micol. La ragazza è tra le più amate del pubblico, dimostrando come non sempre siano i volti noti a colpire. Infatti è riuscita a entrare nel cuore dei telespettatori nonostante precedentemente avesse recitato solo in una particina nella serie televisiva Non uccidere. Oltre ad essere bellissima la ragazza ha dimostrato anche di essere molto brava e ha vestito i panni di Micol in maniera molto interessante. Per la critica è diventata all’improvviso una delle giovani attrici italiane più promettenti del palcoscenico italiano, mentre il pubblico si innamora di lei per un modo di porsi particolare e per le sue splendide espressioni. Fotinì Peluso è una ragazza di grandissimo carisma, staremo a vedere quali ruoli interpreterà poi successivamente. (agg. di Matteo Fantozzi)

DALLA FACOLTÀ DI ECONOMICA AL MONDO DELLO SPETTACOLO

Fotinì Peluso interpreta il ruolo di Micol in Romanzo Famigliare. La ragazza ha dimostrato di essere sicuramente di avere delle peculiarità molto interessanti e così che il pubblico si è interessato alla sua carriera cercando di capirne sempre di più. Ma come è arrivata al cinema e alla televisione? Fotinì Peluso era una studentessa di Economica e Commercio e la sua esplosione nel mondo dello spettacolo è stata quasi casuale. Infatti è stata notata in un provino sostenuto all’interno di un centro sociale per il film di Ivan Cotroneo ”Un bacio”. E’ proprio in quell’occasione che la ragazza è stata notata e piano piano è riuscita a lavorare in diversi ruoli. Il suo primo ruolo è stato marginale ma comunque interessante nella seconda stagione di Non uccidere. Staremo a vedere se anche stasera riceverà consensi. (agg. di Matteo Fantozzi)

COSA ACCADRÀ DOPO LA SERIE?

Tra i punti forti di Romanzo Famigliare c’è sicuramente l’attrice Fotinì Peluso che interpreta il ruolo di Micol. La ragazza ha dimostrato di avere davvero delle caratteristiche importanti e sicuramente dopo la fine di Romanzo Famigliare avrà la possibilità di confrontarsi con nuovi ruoli. Staremo a vedere cosa le proporrà il futuro, ma di certo ci troviamo di fronte a un’attrice che può interpretare diversi ruoli da quello drammatico fino al comico. Fino a questo momento ha avuto poche occasioni e la parte in Non uccidere non le aveva dato la possibilità di esplodere come è capitato col ruolo di Micol. La ragazza riuscirà ad avere altre occasioni e la possibilità di dimostrare tutte le sue qualità. Staremo a vedere anche quali saranno le sue scelte personali a livello professionale e se deciderà finalmente di lanciarsi nel mondo del cinema senza dimenticare quello della televisione. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA VERA SORPRESA DELLA SERIE

Fotinì Peluso è la vera sorpresa di Romanzo Famigliare. Ricordiamo che Fotinì è nata nel 1999, ha studiato recitazione e dizione con Mario Grossi, insegnante del Centro Sperimentale di Cinematografia (dal 2013), dopo una serie di laboratori teatrali di lingua francese e inglese, sono arrivate anche le prime proposte lavorative. Conosce bene l’inglese e il francese ed è di madrelingua greca. L’attrice, in conferenza stampa, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla nuova avventura televisima, palesando la grande emozione in questo esordio parlando del suo personaggio: “Quello che succede nella serie sembra quasi una coazione a ripetere: Emma rivive un’emozione unica, è legata moltissimo a questa figlia, che non riesce a mentirle, ha una trasparenza incredibile. In Emma si nota un rifiuto all’evidenza che la figlia faccia i suoi stessi errori, come se cadesse dalle nuvole”.  (Anna Montesano)

EMMA E AGOSTINO SI AVVICINANO

Micol Pagnotta, il personaggio della fiction “Romanzo Famigliare” interpretato da Fotinì Peluso, in questa terza puntata avrà un malore che farà riavvicinare Emma ed Agostino. Questa sera, lunedì 15 gennaio 2018, su Rai 1 va in onda la terza puntata di “Romanzo famigliare”, la fiction diretta da Francesca Archibugi. Tra i protagonisti di questo “romanzo” c’è la giovane Fotinì Peluso che interpreta Micol Pagnotta, la figlia di Emma (Vittoria Puccini) e Agostino (Guido Caprino). Emma è diventata madre di Nicol quando aveva solo 16 anni e spesso sembra che sia la figlia a farle da madre: Emma, infatti, a 32 anni ha ancora molte questioni da risolvere, primo fra tutti il rapporto con il padre. Ma tutto cambia quando Micol rivela alla madre di aspettare un bambino del suo maestro di clarinetto Federico (Federico Di Raimondo). La gravidanza di Micol fa rivivere a Emma la sua adolescenza e mette a dura prova il suo rapporto con Agostino. Nella puntata in onda questa sera, infatti,  la crisi tra i due coniugi si fa più profondo, complice anche la presenza di Giorgio (Andrea Bosca). Sarà un malore della figlia Micol e la corsa al pronto soccorso a riavvicinare Emma e Agostino. Nella puntata di martedì, invece, Micol incontra Federico, il suo insegnante di clarinetto che resta scioccato dalla scoperta che la sua ex fidanzata è incinta.

LE PAROLE DELL’ATTRICE

La giovane Fotinì Peluso, già vista in Non Uccidere, ha parlato della serie e del suo personaggio durante la conferenza stampa di presentazione della fiction: “Quello che succede nella serie sembra quasi una coazione a ripetere: Emma rivive un’emozione unica, è legata moltissimo a questa figlia, che non riesce a mentirle, ha una trasparenza incredibile. In Emma si nota un rifiuto all’evidenza che la figlia faccia i suoi stessi errori, come se cadesse dalle nuvole”. L’attrice ha poi definito il “romanzo” della Archibugi un racconto dal grande “calore umano”: “Questa serie e il lavoro che abbiamo fatto fa uscire tantissimo calore umano: è fresca, è espressa con un linguaggio che usiamo tutti i giorni e tira fuori emozioni non scontate, cose che mostriamo al pubblico spogliandoci di tutto quello che abbiamo addosso. Questo lavoro fa venire voglia di venire il seguito, di vivere la vita, di avere delle esperienze, di provare delle emozioni, di provare del calore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori