Corte Marziale / Le curiosità sul film di Roberto Mauri in onda su Rete 4 (2 gennaio)

- Susanna Sala

Va in onda su Rete 4 alle 16.45 il film Corte Marziale del 1973. Il film diretto da Roberto Mauri è uno spaghetti western con protagonista Vassili Karis

mediaset_logo
Mediaset

Il film corte marziale, omonimo del film del 1955 con Gary Cooper, è diretto da Roberto Mauri, regista italiani, il cui vero nome è Giuseppe Travaglia. Il regista, che è anche sceneggiatore, è stato molto attivo durante gli anni Sessanta e Settanta e ha prodotto diverse pellicole di successo spaziando tra molti generi: il western, l’horror e il cosiddetto “peplum”, film storici in costume, prevalentemente ambientati nell’antica Grecia o Roma come ad esempio I tre centurioni o Gli invincibili fratelli Maciste, entrambi del 1964.  La fotografia del film, invece è stata curata da Luigi Ciccarese mentre le musiche da Marcello Gigante. Il film purtroppo non è fra le opere meglio riuscite del regista italiano, che ha in questa pellicola, riutilizzato parti e spezzoni di film precedenti, in un assemblaggio che non è stato apprezzato da critica e pubblico.

IL CAST DEL FILM

Va in onda su Rete 4 il 2 gennaio alle 16.45 il film Corte marziale. La pellicola uscì nelle sale cinematografiche italiane nel dicembre del 1973, diretto dal regista italiano Roberto Mauri è un film western, il cui protagonista principale ha il volto di Vassili Karis che interpreta il tenente Clint Warren. Il regista ha curato anche il soggetto, la sceneggiatura ed è stato anche il produttore esecutivo del film. Karis è un attore greco che ha recitato in numerose pellicole prodotte a Cinecittà negli anni Sessanta e Settanta, lavorando diverse volte con Mauri, il regista italiano “crea” su di lui il famoso personaggio Spirito Santo comparso in tre pellicole: …e lo chiamarono Spirito Santo (1971), Bada alla tua pelle, Spirito Santo! (1972) e Spirito Santo e le 5 magnifiche canaglie.

CORTE MARZIALE, LA TRAMA

Corte Marziale è ambientato negli Stati Uniti, nell’Ottocento, nel selvaggio West, dove a regnare è la legge del più forte. Clint Warren, tenente dell’esercito (Vassili Karameonsinis) è incaricato dal colonnello Taylor di recasri nel Texas per una missione della massima segretezza, che potrebbe coinvolgere persino la sicurezza e la stabilità dell’intero Paese. Pochi sono i dettagli noti a Warren prima di partire, maggiori informazioni gli verranno fornite una volta giunto nella piccola cittadina texana dove viene inviato a incontrare un contatto del Governo. Una volta giunto a destinazione, la situazione per il tenente Warren precipita repentinamente, in Texas scopre, infatti, che il suo contatto è stato ucciso e dell’omicidio viene ingiustamente accusato il povero tenente, che si rende ben presto conto di essere al centro di una cospirazione, volto ad incastrarlo, con l’accusa, non solo di omicidio, ma anche di tradimento. L’unica via d’uscita per lui sembra essere la fuga e tentare il tutto per tutto per riuscire a provare di essere innocente e trovare i veri responsabili dell’omicidio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori