Elisa Isoardi al posto di Antonella Clerici?/ La Prova del Cuoco cambia conduzione? Parla la conduttrice

- Anna Montesano

Elisa Isoardi al posto di Antonella Clerici a La Prova del Cuoco? Continuano le voci sull’addio della nota conduttrice al suo show più noto, ma arriva il chiarimento…

elisa_isoardi_antonella_clerici
Elisa Isoardi e Antonella Clerici

Antonella Clerici potrebbe essere in procinto di lasciare il suo più famoso programma. La prova del Cuoco, format culinario amatissimo dai telespettatori di Rai 1, potrebbe presto dire addio al suo storico volto e dopo tanti anni. Secondo le ultime indiscrezioni, Antonella vorrebbe dedicarsi alla famiglia e al suo nuovo amore e per questo essere meno impegnata in tv. Ma si tratta di semplici rumors o di voci concrete? E nel caso rispecchiassero la realtà dei fatti, chi prenderebbe il posto della Clerici? Già dall’estate hanno iniziato a rincorrersi voci sul presunto abbandono della conduttrice e si sono subito scatenati i toto nomi su chi potrebbe sostituire la nota conduttrice. Si è allora fatto il nome di Benedetta Parodi, ma l’attenzione si è poi concentrata su Elisa Isoardi, altra nota conduttrice Rai oltre che fidanzata di Matteo Salvini.

LE PAROLE DI ELISA ISOARDI

Elisa ha già sostuito la Clerici durante il periodo della maternità, cosa che ha reso ancora più probabili le voci sul fatto che potrebbe essere proprio lei a prendere definitivamente il posto di Antonella. La fidanzata di Matteo Salvini ha però rilasciato un’intervista al settimanale Nuovo in cui chiarisce la situazione e dichiara: “Non voglio essere l’incubo di Antonella Clerici, anche perché lei e io siamo pure amiche. – e ha aggiunto – E di certo non mi riconosco proprio nel ruolo dell’avvoltoio che aspetta la preda, tutt’altro”. La Isoardi ha ancora chiarito: “Io e la Clerici ci sentiamo spesso e siamo molto serene: non ci sono altre cose da dire. Le voci ci sono e le sentiamo, però alla fine è sempre il direttore che sceglie cosa fare e i tempi e i modi in cui farlo. Adesso non siamo ancora nei tempi giusti per poter anticipare nulla. A giugno andrò in scadenza di contratto e deciderò con l’azienda il da farsi. Magari potrei fare cambiamenti importanti“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori