Gillian Anderson lascia X-Files/ L’annuncio a pochi giorni dal debutto

- La Redazione

Gillian Anderson è pronta a lasciare X-Files? Già le prime foto che la mostravano a letto e ad un passo dalla morte avevano fatto temere il peggio ma adesso c’è l’annuncio ufficiale

gillian_anderson_facebook_2017
X Files, Gillian Anderson (Facebook)

Brutte notizie per i fan di X-Files in questo inizio 2018. Il peggio potrebbe presto diventare realtà e i timori nati dopo la pubblicazione delle prime foto della nuova stagione, si sono rivelati essere veri. Gillian Anderson lascia X-Files. L’annuncio sembra ormai essere solenne e ufficiale e arriva dalla stessa attrice che in questi anni, per tutti, è rimasta la bella, sexy e intelligente Dana Scully. In queste ore si è parlato molto della notizia e del fatto che l’attrice abbia ribadito la sua voglia di lasciare la serie proprio come annunciato nel 2016, quando si parlò del revival e della decima stagione. Anche all’epoca la Anderson aveva parlato di un ritorno lampo e della voglia di dire per sempre addio al suo personaggio ma questa volta sembra fare sul serio e le foto che la ritraggono su un letto d’ospedale con Mulder al suo capezzale potrebbero confermare la morte per il suo personaggio.

GILLIAN ANDERSON LASCIA X-FILES, DOMANI AL VIA L’11ESIMA STAGIONE

La notizia ha avuto ancora più ridondanza visto che proprio domani, 3 gennaio, X-Files 11 debutterà negli Usa con il primo dei dieci episodi previsti, mentre in Italia dovremo attendere il prossimo 29 gennaio. Sarà allora che la serie andrà in onda su Fox di Sky a partire dalle 21.00. Cosa succederà? Bocche cucite sulla trama della serie ma un’unica certezza: le avventure dei nostri agenti potrebbero non finire qua. Lo stesso Chris Carter ha parlato di una possibile continuazione senza Dana Scully. Lo sceneggiatore ha ancora molte storie da raccontare nella serie e c’è la serie possibilità che ci sia un altro rinnovo se gli ascolti confermeranno quanto accaduto con la decima stagione. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori