Il ragazzo di campagna/ Oggi su Rete 4: info streaming del film con Renato Pozzetto (2 gennaio 2018)

- Matteo Fantozzi

Il ragazzo di campagna, il film in onda dalle 21.15 su Rete 4. Scritto e diretto da Castellano e Pipolo vede nel cast oltre al protagonista Renato Pozzetto anche Massimo Boldi.

il_ragazzo_di_campagna
Il ragazzo di campagna su Rete 4

Su Rete 4 va in onda il popolare film “Il ragazzo di campagna”, con Pozzetto e Boldi. Il film, molto amata dal pubblico, non è stato molto apprezzato dalla critica cinematografica: “È meglio la città o la campagna? È giusto il detto che l’erba del vicino è sempre più verde? Il duetto Pozzetto Boldi, il campagnolo e il cittadino (si fa per dire), dà vita ad una storiella pretestuosa piuttosto banale”, hanno scritto Laura e Morando Morandini su Telesette. E ancora: “Un film esile, moderatamente divertente, diretto da Castellano e Pipolo con la consueta leggerezza. Tanto che qualche volta viene il sospetto che non ci sia”, ha scritto Francesco Mininni su Magazine italiano tv. Il film, clicca qui per vedere il trailer, è stato girato a Milano, in alcuni luoghi-simbolo del capoluogo lombardo. Ricordiamo che il film va in onda su Rete 4 a partire dalle 21.15, ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ

Il film presenta numerose papere, fin dall’inizio, quando Artemio si lava il viso in una bacinella ghiacciata e deve rompere la superficie per poter trovare l’acqua, ma nell’inquadratura successiva il ghiaccio non è più presente. Addirittura in una scena di Artemio ubicata nel sottopassaggio milanese si vede un passante nello sfondo che si sbraccia per salutare la telecamera. L’attrice che interpreta il ruolo della vigilessa diventa anche il personaggio dell’infermiera, così come a teatro. Nella scena dello scippo Massimo Boldi continua a sterzare il manubrio, pur nonostante il mezzo vada dritto nell’inquadratura, sottolineando così la finzione scenica. Ingenui e marchiani errori, caratteristici di un’epoca in cui il cinema era in piena evoluzione. Nella storia è entrata la sequenza in cui Renato Pozzetto, Artemio, si trasferisce in città e decide di affittare un monolocale all’avanguardia. In pochissimi passi è presente tutto quello che serve, ma è praticamente impossibile vivere in una casa così.

STASERA IN ONDA SU RETE 4

Su Rete 4, alle 21.15, andrà in onda un classico della commedia italiana: Ragazzo di campagna, film del lontano 1984 con un giovane Renato Pozzetto. Diretto da Castellano e Pipolo, sodalizio registico che ha regalato tanto alla commedia di quegli anni, il film vede come secondo protagonista anche Massimo Boldi, nel ruolo di Severino Cicerchia. La fotografia è affidata a Danilo Desideri, collaboratore anche di Carlo Verdone, e vincitore di David di Donatello nel 1992. La Cascina Masoni, in cui fu ambientato il film, sita in provincia di Pavia, è meta di pellegrinaggio da decenni. Infatti Ragazzo di campagna è un cult, le cui battute, ancora vengono ricordate nel tempo, ad esempio quella di Artemisio quando afferma “Ma come? Lei non mi ha lasciato morire nell’acqua, per affogarmi nella…?”.

TRAMA DEL FILM CON RENATO POZZETTO

Artemisio è un giovane contadino, la cui vita è segnata dai ritmi della campagna, sfibranti, noiosi, sempre uguali. Fidanzato con l’unica ragazza del paese, Maria Rosa (interpretata da Sandra Ambrosini), pur senza amarla, decide all’età di quarant’anni di cambiare la sua vita perché non è mai uscito dal suo Borgo Tre Case, non ha mai visto niente e vuole una vita migliore. Si trasferisce così a Milano, chiedendo aiuto a suo cugino Severino (Massimo Boldi). Tuttavia l’ingenuo Artemisio non sa che questi è un criminale da quattro soldi, dedito a furtarelli e già condannato diverse volte. Si ritroverà così coinvolto nei suoi misfatti, ma emergendo sempre con la sua onestà e bontà, tanto da riuscire a conoscere grazie a circostanze fortuite, una giovane donna, che lo aiuta a sistemarsi in maniera onesta e dignitosa a Milano. Tuttavia la vita milanese non sarà facile per Artemisio, sottoposto a dure prove, alla ricerca di un posto di lavoro che sembra non arrivare mai e alle prese con le prime delusioni d’amore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori