CARLOTTA LO GRECO/ Moglie di Luca Capuano: dal 2011 fuori dagli schermi (Verissimo)

- Francesca Pasquale

L’attrice italiana Carlotta Lo Greco ha parlato del linfonoma che l’ha colpita lo scorso anno costringendola ad un duro ciclo di chemioterapia e radioterapie. La sua carriera.

silviatoffaninverissimo2017
Verissimo

Carlotta Lo Greco ha raccontato il suo percorso difficile a Verissimo. La donna infatti è stata colpitada un linfonoma che l’ha costretta a un ciclo di radioterapia e chemioterapia molto forte. La donna ha così dovuto mettere in stand by la sua carriera nel mondo dello spettacolo, un peccato visto che per lei c’era stata una grande risposta in termini di pubblico. I suoi ultimi lavori risalgono al 2011 quando la ragazza aveva ottenuto un successo impressionante. L’avevamo vista recitare nel film di Giambattista Avellino, Un Natale per due. Nel cast troviamo Enrico Brignano, Claudia Potenza, Paolo Sassanelli e Alessandro Gassman tra gli altri. In questo Carlotta Lo Greco ha interpretato un ruolo secondario ma davvero di grande impatto. La ragazza ha contribuito inoltre anche al grande successo di Che Dio ci aiuti. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL GRANDE AIUTO FEI FIGLI

Un elemento determinate nella lotta di Carlotta Lo Greco alla brutta malattia che l’ha colpita sono stati i suoi figli. Luca Capuano, noto attore e marito di Carlotta, ha tenuto a sottolinearlo nel corso dell’intervista rilasciata a Verissimo: “Da questa esperienza ho capito che i bambini non vanno protetti come facciamo noi. – ha ammesso l’attore de Le tre rose di Eva, per poi aggiungere – Devono affrontare la cosa comprendendo il dolore. Abbiamo portato Matteo, che ha 9 anni, in ospedale, quando Carlotta faceva l’ultima seduta di chemioterapia e lui ha detto che quello era il giorno più bello della sua vita, perché vedeva che i dottori si stavano prendendo cura della mamma”. È anche grazie al loro amore che Carlotta ha trovato la forza di combattere e vincere questa durissima battaglia che l’ha portata oggi ad una vera rinascita.

LO STRAZIANTE RACCONTO DEL MARITO LUCA CAPUANO

“Carlotta era andata in ospedale per un controllo, mi ha chiamato da lì una voce sconosciuta e mi ha chiesto di raggiungerla perché aveva un linfoma”. Con queste parole, Luca Capuano ha raccontato il dramma vissuto insieme alla moglie Carlotta Lo Greco che ha dovuto affrontare un anno complicato combattendo con un tumore. Dopo un periodo durissimo, sia dal punto di vista fisico che psicologico, Carlotta è riuscita ad uscirne ed oggi ha ripreso ad allenarsi e a lavorare. Ai microfoni di Silvia Toffanin, nella puntata odierna di Verissimo, ha detto: “Quando mi dettero la diagnosi scoppiai a piangere, il medico mi disse ‘Carlotta, tu vivrai il periodo peggiore della tua vita, ma lo supererai’. Le sue parole mi hanno dato la forza di credere in me stessa. Grazie di avermi invitato – ha concluso l’attrice – perché sono felice di poter raccontare quello che mi è successo, cosa che mi permette di condividere la mia esperienza con le tante persone colpite dal linfoma” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

UN ANNO DIFFICILE

Un anno fa, la famiglia di Luca Capuano è stata sconvolta da una terribile notizia: la moglie Carlotta Lo Greco, durante una visita medica, ha scoperto di avere un linfoma. L’attore è stato informato della cosa da l personale dell’ospedale. Da quel momento, tutto è cambiato. Carlotta è stata prima sottoposta ad un intervento di biopsia per capire la natura del male e successivamente a diversi cicli di chemioterapia che hanno messo a dura prova il suo fisico ma anche la sua famiglia. Il marito Luca si divideva tra lavoro, famiglia e ospedale. Ad un certo punto, la coppia ha deciso di comunicare la verità ai figli che, fino a quel momento, erano abituati a vedere tutti i giorni la mamma. Con il giusto tatto, Luca ha comunicato ai suoi bambini la verità sulla moglie di Carlotta portando poi Matteo, in ospedale, dove Carlotta faceva la chemioterapia. “Mamma è il giorno più bello della mia vita”, le ha detto il piccolo vedendo il numero di persone che si prendevano cura della sua mamma (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LA BATTAGLIA DI CARLOTTA LO GRECO

Carlotta Lo Greco, famosa attrice nata a Padova e moglie di Luca Capuano, attore diventato famoso per la partecipazione a Centovetrine e Le tre rose di Eva, ha recentemente catalizzato attorno a se l’attenzione di opinione pubblica e media per alcune rilevazioni che riguardano la sua vita privata. Nello specifico durante una intervista rilasciata al settimanale Grazia al fianco del proprio marito, ha parlato per la prima volta di un grave problema di salute che ha dovuto affrontare lo scorso anno. Le è stato diagnosticato un tumore, un linfonoma localizzato tra il cuore ed il pleura che ha reso necessario un duro ciclo di chemioterapie e radioterapie. Per la Lo Greco un percorso fatto di grande sofferenze fisiche e psicologiche dal quale ne è uscita vincitrice e più forte di prima anche grazie all’amore dei propri due bambini e la forza che le sanno dare. Infatti, la Lo Greco a Grazia ha dichiarato: “La mia paura più grande era lasciare da soli i miei figli Matteo e Leonardo, non volevo che crescessero senza la loro mamma. Oggi ho cose che prima non avevo: la gioia di essere qui. Adesso, la vita la vedo e la sento ovunque mi giri”.

CARLOTTA LO GRECO, LA CARRIERA

Carlotta Lo Greco è nata a Padova il 30 agosto del 1978 . Dopo aver frequentato il liceo classico ha conseguito la laurea in Pubblicità e comunicazione. Ben presto, però, i suoi interessi sono stati indirizzati verso il mondo dello spettacolo diventato apprezzata attrice di teatro, cinema e televisione. Nel 1997 ha esordito sul piccolo schermo su Rai Tre nella longeva soap opera Un posto al sole mentre nel 2001 è apparsa su Canale 5 nell’altra soap italiana di successo, Centovetrine. Nel 2003 è stata scelta per la serie televisiva Cinecittà mandata in onda su Rai 2 per la regia di Alberto Manni mentre nel 2007 approda nel cast di Vivere in onda nei pomeriggi di Canale 5. Per quanto riguarda il cinema, ha esordito giovanissima nel 1994 nel film Dichiarazione d’amore di Pupi Avati per poi avere altre due esperienze: nel 1996 in Jack Frusciante è uscito dal gruppo per la regia di Enza Negroni e Un Natale per due di Giambattista Avellino.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori