STRISCIA LA NOTIZIA/ Blitz della Polizia a Caivano dopo il servizio di Vittorio Brumotti

- Elisa Porcelluzzi

Striscia la notizia torna questa sera, givoedì 25 gennaio, alle 20.40 su Canale 5. Nel Napoletano sono apparse scritte intimidatorie contro Luca Abete e Vittorio Brumotti.

gerry_scotti_michelle_hunziker_striscia_la_notizia_cs_2018
Gerry Scotti e Michelle Hunziker

I servizi di Vittorio Brumotti continuano ad essere uno dei punti forti di Striscia la Notizia. Grazie a questi la Polizia ha smascherato traffici importanti di droga, evitando così che ne potessero finire vittime anche giovani ragazzi. Il sito di Striscia la notizia riporta come siano stati cinque gli arrestie come sia stata sequestrata della droga ma anche delle armi e addirittura una bomba a mano. L’operazione è stata rinominata ‘alto impatto’ dove è intervenuto il commissariato di Afragola. Ad essere arrestati sono stati due giovani e tre donne invece sono state messe ai domiciliari. Tra questi c’è Ciro Lucci un ragazzo di 21 anni che è stato fermato su un ciclomotore. Il ragazzo in questione era armato e quindi è stato accusato oltre che di spaccio anche di detenzione illegale di armi. (agg. di Matteo Fantozzi)

TAPIRO D’ORO A CARLO TAVECCHIO

Valerio Staffelli è pronto per tornare all’azione, stasera sarà infatti tra i protagonisti di Striscia la Notizia. Il noto inviato del tg satirico condotto da Michelle Hunziker e Gerry Scotti porterà il tapiro d’oro a Carlo Tavecchio. Questi infatti dopo le dimissioni, praticamente obbligate, da Presidente della Figc potrebbe tornare sempre con la stessa mansione ma alla Lega di Serie A. Nelle anticipazioni possiamo leggere alcune parole del diretto interessato che ha sottolineato: “Non so niente, mi creda. Io sono tifoso della mia nazionale e il pensiero che mi turba è ancora quello che non andremo al Mondiale. L’abbiamo scelto in tanti il commissario tecnico Giampiero Ventura, io ero d’accordo perché in quel momento l’allenatore migliore era lui”. Staremo a vedere se si parlerà anche proprio della voce sulla prossima presidenza della Lega. (agg. di Matteo Fantozzi)

TORNA L’APPUNTAMENTO CON L’IRRIVERENTE TG SATIRICO

Questa sera, giovedì 25 gennaio, alle 20.40 su Canale 5 si rinnova il consueto appuntamento con Striscia la notizia, il tg satirico di Antonio Ricci giunto al suo trentesimo anno di messa in onda. Ieri sera il programma condotto da Michelle Hunizker e Gerry Scotti ha registrato una media di 5.266.000 spettatori con il 19.3% di share. Un ottimo risultato per lo storico programma di casa Mediaset che per poco non è riuscito a superare gli ascolti registrati da “I Soliti Ignoti – Il Ritorno” su Rai 1: 5.350.000 spettatori con il 19.7% di share. Tra i servizi più seguiti della puntata la consegna del tapiro d’oro a Federica Panicucci e Barbara D’urso, e la seconda parte del servizio girato da Vittorio Brumotti nel quartiere Traiano a Napoli, epicentro dello spaccio di droga. Stasera nello studio di Canale 5, insieme ai due conduttori ritroveremo anche le veline Shaila Gatta e Mikaele Neaze Silva.

SCRITTE INTIMIDATORIE CONTRO GLI INVIATI DI STRISCIA  

Non solo minacce e aggressioni fisiche per gli inviti di Striscia. Nelle ultime ore a San Giorgio a Cremano sono appare delle scritte intimidatorie contro Luca Abete e Vittorio Brumotti. Abete ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un selfie con le scritte apparse nel Napoletano: “Nuovo sport popolare: manda Abete e Brumotti in ospedale!”. L’inviato di Striscia la notizia ha così commentato la notizia: “Le intimidazioni sono lindice della bontà del tuo lavoro. Forse sarò pazzo, ma più ne leggo e più trovo FORZA e VOGLIA di continuare. Perché per ogni minaccia ci sono 100 messaggi di affetto. Finché sarà grande il bisogno di AIUTO di chi vive la nostra terra… io, Vittorio, Stefania e gli altri inviati non molleremo. Promesso!”. Tanti i messaggi apparsi sulla bacheca di Luca Abete: “Buongiorno grande Luca! Un saluto a Brumotti. Da parte mia tanta solidarietà a tutti gli inviati : non mollate grazie di cuore” e “Bravo Luca! Civiltà e intelligenza… questa è gente che deve ancora conoscere! Siamo con te!”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori