Gerry Scotti/ Dopo il divorzio mi sono vergognato: è stato un fallimento per me e la mia famiglia

- Annalisa Dorigo

Gerry Scotti parla del divorzio e del fallimento provato in quel momento prima di ritrovare l’amore con la sua attuale compagna Gabriella con cui vive una storia che dura da dieci anni.

gerry_scotti_the_winner_is_cs_2017
Gerry Scotti

Per Gerry Scotti ci sono tre grandi dolori nella vita: la morte, il divorzio e il trasloco. Ebbene, lui in un attimo ne ha vissuti due su tre. Nell’intervista rilasciata a La Stampa ha parlato infatti del divorzio dalla moglie: «Oltre alla separazione ho dovuto fare le valigie e uscire da casa mia, il posto dove era nato e viveva mio figlio». Non è stato affatto facile per il celebre conduttore televisivo, vissuto in una famiglia per la quale il matrimonio è sacro. «Quando mi sono separato per poi arrivare al divorzio mi vergognavo di aver finito la storia della mia famiglia». Nell’intervista però ha parlato anche dei suoi difetti: «Sono un po’ permaloso e ansioso per cui a volte ingrandisco problemi piccoli. Però non sono rancoroso e mi passa subito». Conosciuto come conduttore televisivo, Gerry Scotti è stato anche attore per un periodo, un’esperienza che ha definito «bellissima» e che ricorda con affetto. (agg. di Silvana Palazzo)

GERRY SCOTTI, DOPO IL DIVORZIO LA RINASCITA CON GABRIELLA

Dopo il grande dolore per la fine del matrimonio, Gerry Scotti ha ritrovato la felicità accanto a Gabriella, la sua attuale compagna. “La conoscevo da anni e so che le stavo anche un po’ sui maroni, ma un giorno vado a scuola a prendere mio figlio e me la trovo davanti. Chiacchierando scopriamo non solo che i nostri due figli erano nella stessa classe ma erano diventati migliori amici. Così iniziamo a sentirci e adesso stiamo insieme da più di dieci anni”, ha dichiarato il conduttore ai microfoni de La Stampa. Accanto a Gabriella, dunque, il conduttore ha ritrovato la voglia di amare ì. Quella con Gabriella è una relazione ormai stabile che regala serenità a Gerry che si augura di poter invecchiare accanto alla compagna e trascorrere con lei tutto il suo tempo quando lascerà la televisione (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

IL DOLORE PER IL DIVORZIO

Quella di Gerry Scotti è stata una vita ricca di successi e soddisfazioni ma c’è una ferita che, forse, non si rimarginerà mai ovvero quella del divorzio che il conduttore ha definito un vero fallimento che l’ha fatto soffrire tanto. Cresciuto in una famiglia molto unita, la fine del suo matrimonio è stata per lui una vergogna che ha superato a fatica. Il momento più doloroso è stato sicuramente quando ha dovuto lasciare la casa in cui viveva con la moglie e il figlio. “Ho dovuto fare le valigie e uscire da casa mia, il posto dove era nato e viveva mio figlio” – ha dichiarato ai microfoni de La Stampa – “Essendo impegnato tutti i giorni con Passaparola, Il Milionario o tutte le cose che in quel frangente occupavano la mia vita, sono riuscito a non cadere nell’errore della commiserazione. Il lavoro è stato la stampella alla quale appoggiarmi. Certo, avrei voluto mantenere un buon rapporto con la madre di Edoardo ma non ci sono riuscito e non ne vado fiero. Avrei preferito diversamente“, ha spiegato ancora il conduttore che ora vive serenamente accanto alla compagna Gabriella (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

IL RAPPORTO CON MARIA DE FILIPPI

Gerry Scotti è il conduttore tv più amato dagli italiani, ma lui resta sempre con i piedi per terra. E con gli amici di sempre, perché sono una “stampella” importante nella sua vita privata. «Ci conosciamo da sempre e li vedo tutte le settimane. Sono stati importanti per la mia vita di uomo di spettacolo che ha sempre saputo spegnere la luce e chiudere la porta dello show-business dietro di sé. Sono fatto così, sono legato alle cose vere e semplici», ha raccontato nell’intervista a La Stampa. Gerry Scotti ha parlato anche di una partner professionale femminile, Maria De Filippi: «Il rispetto e la stima che c’è fra di noi è palpabile. Lei dice sempre che con me si diverte tanto e le cose che faccio nei suoi programmi non le ho mai fatte nei miei: è vero. Ammiro Maria». Non sono mancati i retroscena, come quello sul viaggio negli Stati Uniti con suo figlio Edoardo. «Per un periodo ho anche pensato che mi sarei trasferito in Usa. So che suonerà pazzesco ma preferisco percorrere viale Zara a Milano e sentire l’odore delle rotaie del tram perché la mia America è qui e lo sarà sempre». (agg. di Silvana Palazzo)

“Il lavoro mi ha salvato dopo il divorzio, ma ho un rimpianto…”

Gerry Scotti non ha intenzione di invecchiare davanti ad una telecamera, al massimo lo farà dietro le quinte. Il re della tv ha le idee chiare sul suo futuro, a differenza di qualche collega che invece si ostina a volere spazio in tv nonostante l’avanzata età. «Provo imbarazzo per alcuni grandi della tv che si lamentano, magari passati gli 80 anni, perché non li fanno lavorare. Sono frasi che spero non dirò mai. Non accorgersi che il tempo è finito è un peccato grave», ha dichiarato nell’intervista rilasciata a La Stampa. E come dargli torto… Nonostante una carriera televisiva importante e invidiabile, Gerry Scotti ha qualche rimpianto: «Ho avuto più di quanto avrei mai pensato ma rimpiango di non essere stato più determinato. Se avessi letto di più, studiato di più, imparato più lingue avrei fatto ancora meglio». Il lavoro è stato comunque importante per superare un momento doloro della sua vita, cioè il divorzio dalla moglie: «Essendo impegnato tutti i giorni con Passaparola, Il Milionario o tutte le cose che in quel frangente occupavano la mia vita, sono riuscito a non cadere nell’errore della commiserazione. Il lavoro è stato la stampella alla quale appoggiarmi». (agg. di Silvana Palazzo)

Gerry Scotti e il doloroso divorzio da sua moglie

Gerry Scotti continua ad essere uno dei volti più noti della televisione italiana: all’età di 61 anni, il presentatore di Canale 5 non conosce crisi, mantenendosi al top della sua carriera grazie alla presenza costante in programmi come Tu sì que vales, Caduta libera o il nuovo arrivato The Wall. Ma tutto è stato sempre facile in passato? E quali sono le sue aspettative per il futuro? A parlarne è lo stesso Gerry nazionale in una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera. Una storia caratterizzata da grandi soddisfazioni ma anche da problemi, soprattutto per quanto riguarda la sua vita privata. In passato, infatti, il conduttore ha dovuto affrontare un doloroso divorzio e l’allontanamento dal figlio Edoardo: “Per uno con una famiglia come quella nella quale sono cresciuto io, il matrimonio era sacro. Il fatto che il mio sia naufragato è stato un fallimento. Quando ho capito che si era rotto un vaso che non si sarebbe più aggiustato ne ho sofferto molto. Non mi sono mai vergognato di niente, ma quando mi sono separato per poi arrivare al divorzio mi vergognavo di aver finito la storia della mia famiglia. Ci sono tre grandi dolori nella vita: la morte, il divorzio e il trasloco. “.

Gerry Scotti e i programmi per il futuro

Gerry Scotti prosegue la sua intervista al Corriere della Sera, precisando di avere ritrovato l’amore e di essere ora di nuovo felice al fianco della sua nuova compagna: “La conoscevo da anni e so che le stavo anche un po’ sui ma*oni, ma un giorno vado a scuola a prendere mio figlio e me la trovo davanti. Chiacchierando scopriamo non solo che i nostri due figli erano nella stessa classe ma erano diventati migliori amici. Così iniziamo a sentirci e adesso stiamo insieme da più di dieci anni. Un bel pezzo di vita“. Per quanto riguarda la sua carriera, ricorda con piacere le persone che hanno segnato la svolta alla sua carriera come Claudio Cecchetto, che molti anni fa lo chiamò a Radio Deejay, e più di recente Maria De Filippi. Ma in futuro, Gerry Scotti non intende continuare a condurre, pensando piuttosto ad un altro progetto: “Prima o poi avvierò con mio figlio e alcuni collaboratori una casa di produzione per realizzare contenuti per la tv. Credo sia il modo giusto per dare la svolta a una carriera che sinceramente mi ha dato tantissimo“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori