Emanuela Moroli, Le ragazze del ’68/ La “ragazza del microfono” protagonista di una rivoluzione maschile

- Fabio Morasca

Emanuela Moroli: la giornalista e scrittrice sarà la protagonista de Le ragazze del ’68, il programma in onda su Rai 3 dedicato alle protagoniste femminile del movimento del Sessantotto. 

emanuela_moroli_youtube
Emanuela Moroli a Le ragazze del '68 (YouTube)

Emanuela Moroli sarà la protagonista della nuova puntata de Le ragazze del ’68, il programma che andrà in onda su Rai 3, domenica 28 gennaio 2018, a partire dalle 20:35. La giornalista e scrittrice sarà la protagonista della quarta puntata del programma prodotto da Pesci Combattenti insieme all’attrice Mita Medici. Emanuela Moroli, nel 1968, era una giovane giornalista che, all’epoca, aveva ottenuto il soprannome di “Ragazza col microfono”. La Moroli frequentava praticamente tutti gli ambienti dell’underground romano e fu una delle prime donne protagoniste della rivoluzione che, fino a quel momento, era stata prettamente maschile. Durante la puntata de Le ragazze del ’68, la Moroli ricorderà, tra i vari eventi da lei vissuti, il tragico attentato del 9 gennaio 1979, quando un gruppo armato di fascisti fece irruzione nella sede di Radio Città Futura, ferendo gravemente cinque donne che, in quel momento, stavano svolgendo il proprio lavoro davanti ai microfoni.

EMANUELA MOROLI E LA LOTTA A FAVORE DEI DIRITTI DELLE DONNE

Tra gli impegni quotidiani di Emanuela Moroli, che vanno avanti tutt’oggi, quindi, troviamo sicuramente la lotta a favore dei diritti delle donne, un’attività che svolge sia in Italia che all’estero. Tra le associazioni nate grazie ad Emanuela Moroli, troviamo Differenza Donna. Nata a Roma nel 1940, nel corso della sua carriera come giornalista e redattrice, Emanuela Moroli ha lavorato per l’Avanti e per Paese sera. La giornalista ha diretto la rivista Controcampo e ha contribuito a fondare il settimanale Quotidiano donna nel 1978. Quotidiano donna è un settimanale femminista che venne pubblicato per la prima volta come supplemento al Quotidiano dei lavoratori di Avanguardia operaia. Emanuela Moroli risulta essere anche tra le prime collaboratrici di Ciao 2001, rivista degli anni ’70 e ’80 dedicata all’informazione e alla critica musicale. Per quanto riguarda i libri, invece, nel 1999, Emanuela Moroli ha pubblicato Schiave d’Occidente. Sulle rotte dei mercanti di donne, scritto in coppia con Roberta Sibona.

LE ALTRE PROTAGONISTE DE LE RAGAZZE DEL ’68

Le ragazze del ’68, programma composto da sei puntate dalla durata di 45 minuti l’una, è una trasmissione dedicata al racconto al femminile del movimento del Sessantotto, attraverso la voce di chi ha ricoperto un ruolo da protagonista e di chi ha vissuto in prima persona quegli anni. Le ragazze del ’68 è un programma giunto alla seconda stagione che è iniziata lo scorso 7 gennaio. Nella prima puntata di questa nuova edizione, le protagoniste sono state l’attrice Gabriella Belloni e la giornalista Bice Biagi; nella seconda puntata, il pubblico di Rai 3 ha ascoltato le storie della scrittrice e giornalista Lidia Ravera e la modella Anna Zamboni; la terza puntata, invece, ha visto come protagoniste l’ex operaia Vanda Vannacci e l’avvocato Annamaria Bernardini De Pace. Le ragazze del ‘68 è un programma di Cristiana Mastropietro, Riccardo Mastropietro e Giulio Testa, scritto insieme a Virginia Di Marno, Francesca Cucci e Claudia Panero, con la regia di Michele Imperio e Aldo Iuliano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori