MAZE RUNNER – IL LABIRINTO/ Su Rai 4 il film di Wes Ball: info streaming (oggi, 29 gennaio 2017)

- Cinzia Costa

Maze runner – Il labirinto, il film in onda su Rai 4 oggi, lunedì 29 gennaio 2018. Nel cast: Dylan O’Brien, Kaya Scodelaro e Thomas Brodie-Sangster, alla regia Wes Ball. Il dettaglio.

maze_runner_il_labirinto_film
il film d'avventura in prima serata su Rai 4

Su Rai 4 va in onda “Maze Runner – Il labirinto”, primo capitolo della saga fantascientifica che si concluderà il 1° febbraio con l’uscita nei cinema “Maze Runner – La Rivelazione”. Il regista della trilogia è Wes Ball, che con “Maze Runner – Il labirinto” ha realizzato il suo primo lungometraggio. Intervista da Best Movie il regista ha commentato la scena iniziale del film: “È una scena che scaraventa il pubblico nel cuore del film, in quell’oscura ascensore. È stata la prima cosa a cui ho pensato quando ho iniziato a lavorare a Maze Runner. Mi piaceva l’idea di accogliere lo spettatore nel buio della sala con quel suono violento, è un modo divertente di iniziare un film”. Ball ha poi spiegato come ha scelto i protagonisti del film: “Ho provinato Kaya Scodelario, che volevo sin dall’inizio e mi era piaciuta molto in Skins. Così come Will Puolter, un villain perfetto con quelle sopracciglia. Dylan O’Brien, invece, è stato l’ultimo che abbiamo esaminato: sarebbe stato la nostra star, e noi dovevamo essere sicuri di fare la scelta giusta. E Blake Cooper mi ha tampinato su Twitter, così gli ho chiesto di inviarmi un video-provino: ha fatto un lavoro fantastico, quello che gli dicevi, lui eseguiva”. Ricordiamo che Maze Runner – Il labirinto, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Rai 4 a partire delle 21.00 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL FILM E IL CAST

Azione, avventura, fantascienza e thriller, sono i caratteri principali di Maze runner – Il labirinto, pellicola diretta da Wes Ball nel 2014. Il soggetto è stato scritto da James Dashner che ha esteso anche la sceneggiatura con Noah Oppenheim mentre la produzione è stata curata da Marty Bowen e Wyck Godfrey. Le case cinematografiche che hanno finanziato il progetto sono 20th Century Fox che ha provveduto anche alla distribuzione del film in Italia e la Gotham Group. Il montaggio è stato realizzato da Dan Zimmerman con gli effetti speciali di Jonathan Cappel e Erdwin J. Clausen Jr. mentre le musiche della colonna sonora sono state scritte da John Paesano e la scenografia è stata ideata da Marc Fisichella. La pellicola è nata negli Stati Uniti d’America nel 2014 con la durata pari a 114 minuti. Il principale protagonista della pellicola è l’attore e musicista americano Dylan O’Brien, nato a New York il 26 agosto del 1991 e diventato famoso in tutto il mondo per aver interpretato il personaggio di Stiles Stilinski nella celebre serie televisiva Teen Wolf oltre alla performance offerta nella trilogia cinematografica di The Maze Runner. La carriera sul grande schermo ha avuto inizio nel 2011 grazie ai registi Nick Corirossi e Charles Ingram che l’hanno inserito nel cast del film Sacks West. Nello stesso anno è stato scritturato da Matt Walsh per il film High Road mente nel 2012 ha potuto collaborare con Jon Kasdan per il film The First Time e nel 2013 con Shawn Levy nel film Gli Stagisti. Nel 2018 da sottolineare come Dylan tornerà protagonista con il terzo capitolo di The Maze Runner intitolato la Rivelazione con la regia sempre di Wes Ball. Per quanto concerne l’ambito televisivo nel 2013 ha presto parte ad un episodio della serie New Girl con Zooey Deschanel e Jake Johnson. 

NEL CAST DYLAN O’BRIEN

Maze runner – Il labirinto, il film in onda su Rai 4 oggi, lunedì 29 gennaio 2018 alle ore 21.00. Una pellicola di genere avventura e fantascienza con il titolo originale The Maze Runner che è stata prodotta nel 2014 negli Stati Uniti dalla 20th Century Fox in collaborazione con la Gotham Group e si basa su soggetto tratto dal romanzo omonimo scritto da James Dashner il quale ha dato il proprio apporto anche per la stesura della sceneggiatura assieme a Noah Oppenheim, T.S. Nowlin e Grant Pierce Myers. La regia è di Wes Ball mentre nel cast figurano Dylan O’Brien, Kaya Scodelaro, Thomas Brodie-Sangster, Will Poulter e Patricia Clarkson. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

MAZE RUNNER – IL LABIRINTO,LA TRAMA DEL FILM D’AVVENTURA

Un ragazzo di nome Thomas in un futuro avveniristico, si ritrova a riprendere i sensi all’interno di un ascensore. Non ricorda praticamente nulla di quello che gli è successo e chi sia se non il fatto di avere come nome Thomas. L’ascensore arresta la propria risalita fermandosi ad un certo punto, le porte si aprono con il giovane ragazzo che si ritorna in un cortile di erba conosciuto con il nome di Radura. All’interno della radura ci sono un gruppo di ragazzi che fanno presente a Thomas di trovarsi nelle sue medesime condizioni ed ossia di essere stati portati in questo luogo dall’ascensore e di non ricordare praticamente nulla se non il loro nome. Inoltre, raccontano della presenza di un labirinto che appare come unica via di fuga che si apre nel corso del giorno e che la notte si chiude. Il capo dei ragazzi del campo si chiama Alby, il quale spiega a Thomas come tra di loro siano stati scelti dei ragazzi particolarmente veloci chiamati velocisti a cui viene demandato il compito di perlustrare il labirinto allo scopo di trovare l’uscita. Naturalmente devono ritornare alla radura prima della notte in quanto la porta si chiude e nessuno è riuscito a sopravvivere una notte nel labirinto per via della presenza dei dolenti, degli strani mostra che una volta morso un ragazzo lo fanno diventare particolarmente violento ed aggressivo fino a condurlo alla follia. Viene inoltre spiegato a Thomas che con cadenza mensile viene introdotto dall’ascensore un nuovo ragazzo mentre di tanto in tanto arrivano del cibo e delle armi. Thomas insieme ad altri ragazzi ed una ragazza che verrà introdotta poco dopo, inizieranno a sfidare il labirinto riuscendo nell’impresa di fuggire da tale luogo ma il finale sarà assolutamente sorprendente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori