ALEXIA/ ‘Quell’altra’, l’album della maturazione professionale e privata (90 Special)

- Francesca Pasquale

Alexia calcherà il palco di 90 Special. La cantante italiana tornata ad esibirsi dopo un periodo di riposo, ha pubblicato negli scorsi mesi il suo tredicesimo album ‘Quell’altra’.

Alexia
Alexia

Alexia, popolare cantante e compositrice italiana è tornata protagonista della scena musicale italiana negli scorsi mesi con la pubblicazione del suo tredicesimo album ‘Quell’altra’. Questa sera è attesa sul palco di 90 Special, il programma musicale condotto da Nicola Savino che celebra il mitico decennio ripercorrendone i volti e la musica di cui Alexia è stata grande protagonista. Sarà quindi l’occasione per ripercorrere alcune delle sue canzoni più belle, che hanno fatto la storia della musica di quegli anni come ad esempio Uh la la la, The Music I Like e Happy ma anche per mostrare al pubblico la maturazione professionale e personale che l’ha portata a pubblicare l’album Quell’altra. In una recente intervista rilasciata al portale agora magazine, Alexia ha raccontato il suo nuovo album frutto di un cambiamento obbligatorio che proprio la vita le ha posto davanti. Ha spiegato quindi che dopo un periodo in cui si è allontanata dallo spettacolo, prendendo le distanze da quella che era la sua insicurezza e fragilità, ha intenzione di mostrare con questo nuovo album un lato totalmente diverso di se stessa.

ALEXIA, “QUELL’ALTRA È LA PARTE DI ME PIÙ LIBERA”

Nell’intervista quindi Alexia ha spiegato dettagliatamente cosa rappresenta per lei ‘Quell’altra’: “Quell’altra e’ sicuramente la parte di me piu’ libera. Ho compiuto 50 anni e non mi sentivo di lasciare agli altri solo musica dance o ritmi sempre uguali. Forse tanti non sanno che io sono anche jazzista e ho studiato canto lirico. E’ il tempo di dare aria a tutto quello che e’ dentro di me. Quell’altra e’ Alexia nuova, maturata, piu’ consapevole di quello che vuole fare con la sua musica. È un album piu’ pop dove ho cercato, soprattutto per me stessa e il pubblico, la mia vena interpretativa principale, che volevo fare negli anni passati, ma che non e’ stato possibile. Ho avuto accanto un grande produttore che mi ha aiutato in questo nuovo lavoro ed il risultato e’ stato appagante”. Rispetto ad un bilancio della sua vita e della sua carriera Alexia ammette: “Quando sei giovane pensi di spaccare il mondo, sei pieno di energia fisica al punto di credere che non ti fermerà più nessuno, ma poi fai i conti con la realtà, i problemi del lavoro, le ferite della vita, le delusioni d’amore. Quando sei più grande hai meno forza fisica ma molta più forza dentro la tua testa, molta più maturità”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori