Denise Delli chi è?/ Il suo piatto forte è “la carbonara a modo mio” (MasterChef Italia 7)

- Fabiola Iuliano

Chi è Denise Delli? Aspirante chef di Masterchef Italia 8 di origine Pisana. Fonte di ispirazione per le sue preparazioni culinarie, le cucine tradizionale di sua madre e nonna

denise_masterchef7_cs
Denise Delli, Masterchef Italia 7

Denise Delli viene da Pisa, ha 36 anni ed è pronta a tentare la scalata nelle cucine di Materchef Italia 7; l’aspirante chef, infatti, è riuscita a piazzarsi fra i primi venti agguerritissimi protagonisti, conquistando un posto di rilievo nel cooking show più atteso della stagione. Attualmente vive a Calci insieme a suo marito e ai suoi tre amici a quattro zampe ed è una Clinical Risk Manager, lavoro che riesce ad appagarla tanto quanto la cucina. La passione per i fornelli i nasce  all’età di 8 anni, quando pur di cucinare per i suoi cari, metteva un banchetto sotto ai piedi per arrivare al piano di lavoro. Fonte di ispirazione per le sue preparazioni culinarie, le cucine tradizionale di sua madre e di sua nonna, alle quali ha “rubato” le ricette, semplicemente osservando le varie preparazioni nel corso degli anni. Di carattere diretta, dice sempre ciò che pensa, cosa che potrebbe penalizzarla nel corso delle differenti prove con le quali dovrà confrontarsi in questa nuova avventura. Riuscirà a tenere testa ai quattro giurati di Masterchef? 

DENISE DELLI: UNA CUCINA SEMPLICE E TRADIZIONALE, MA…

Arriva nelle cucine di Masterchef Italia 7 con una serie di ricette legate alla tradizione e con un cavallo di battaglia che la rende unica rispetto a tutti gli altri concorrenti: stiamo parlando di Denise Delli, l’aspirante chef originaria di Pisa che è pronta a conquistare l’ambito titolo in palio nuova stagione del cooking show di Sky. Il suo piatto forte, ha ammesso la concorrente nel corso di un’intervista realizzata, è “La carbonara a modo mio”, un piatto che conserva tutti gli ingredienti legati alla tradizionale preparazione, ma che si differenzia dalla ricetta originale per l’aggiunta di una spuma realizzata con il latte. La sua cucina è semplice e pura, nasce da elementi fortemente legati alla tradizione, ma strizza l’occhio alla continua voglia di sperimentare. Fra le altre cose, non ama gli sprechi, e crede che fermamente che la scelta di affidare il ruolo che fu di Carlo Cracco ad Antonia Klugmann, sia una decisione più che giusta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori