Sonia Bergamasco/ “L’amore con Fabrizio Gifuni? Vita familiare complicata, ci siamo ingarbugliati da soli”

Sonia Bergamasco tra lavoro e vita privata: dalla scelta di fare l’attrice al rapporto con il compagno Fabrizio Gifuni, passando per l’ultimo film, Come un gatto in tangenziale

sonia_bergamasco_facebook_2018
Sonia Bergamasco (Facebook)

Periodo lavorativo molto intenso per Sonia Bergamasco, attrice milanese che è da poco in sala con il suo ultimo impegno, “Come un gatto in tangenziale” per la regia di Riccardo Milani. Dopo aver interpretato diversi ruoli drammatici, l’artista milanese ha cambiato percorso ed ha iniziato un’avventura “comica”: “L’ironia mi appartiene, far sorridere gli altri mi fa piacere. Mi sento più vicina alla quotidianità della vita, in cui si piange molto e si ride molto”, le sue parole a La Stampa. Un percorso, quello comico, intrapreso grazie all’aiuto e all’idea di due registi: “Il primo a immaginarmi in modo diverso è stato Ivan Cotroneo, quando ha pensato a me per Tutti pazzi per amore, e poi Riccardo Milani, che ha insistito tanto per farmi interpretare quel personaggio in Come un gatto in tangenziale, che io, sulle prime, non sentivo adatto. Però le persone che mi conoscono bene sanno che quella corda pazza io l’ho sempre avuta – continua Sonia Bergamasco – sono una che con le risate può far tremare i muri”.

SONIA BERGAMASCO E LA VITA FAMILIARE

In Come un gatto in tangenziale interpreta Luce, una mamma radical-chic. Ecco il suo commento: “Mi sono divertita a interpretarla, è stato un bel ritorno con Riccardo Milani, eppure in Luce non mi riconosco affatto. Il mio fisico è sempre stato questo, ma io sono nata nel quartiere QT8 di Milano, zona periferica, e a 18 anni me ne sono andata a vivere da sola. Insomma quello stile, quelle modalità di vita, non mi appartengono affatto”. Dal lavoro alla vita privata, con il rapporto con l’attore Fabrizio Gifuni: “La vita familiare è molto complicata, non lo nascondo, ci siamo ingarbugliati da soli, ma siamo anche riusciti a fare tante cose, cose che salvaguardano il nostro equilibrio, al cento per cento. E continuiamo così, anche se, certo, è faticoso, ogni tanto penso alla pensione”. Futuro da attrice anche per le sue due figlie? Ecco il commento di Sonia Bergamasco: “La figlia più piccola sì, ha 12 anni e dice che vuole fare l’attrice e la cantante. Per ora studia e suona il violoncello. La più grande ha 14 anni e ha iniziato il Liceo Mamiani, quindi per adesso sgobba”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori