L’ UOMO D’ACCIAIO / Oggi su Italia 1: info streaming del film di Zack Snyder (9 gennaio 2018)

- Cinzia Costa

L’uomo d’acciaio, il film in onda su Italia 1 oggi, martedì 9 gennaio 2018. Nel cast: Henry Cavill e Amy Adams, alla regia Zack Snyder. La trama del film nel dettaglio.

luomo_dacciaio_film
Il film in prima serata su Italia 1

Su Italia 1 va in onda “L’uomo d’acciaio”, dedicato al personaggio di Superman, dei fumetti DC Comics. Intervistato da Cinefilos, Henry Cavill ha raccontato come è stato interpretare un personaggio così “celebre”: “Superman è una di quelle figure veramente speciali che l’uomo ha creato nel corso della storia. Rappresenta la speranza, la capacità di superare le avversità anche se non sembrano esserci probabilità di riuscire… Indossare quel mantello di speranza come Superman era un’opportunità che non potevo lasciarmi sfuggire”. Il soggetto del film è stato scritto da David S. Goyer e Christopher Nolan, che avevano già lavorato insieme per la trilogia di Batman: “Quello che Christopher Nolan ed io abbiamo fatto con Superman e cercare di adottare lo stesso approccio che si è utilizzato con la trilogia di Batman”, ha detto lo sceneggiatore ad Every Eye. “L’uomo d’acciaio”, clicca qui per vedere il trailer, è stato girato tra Illinois, California e Canada. Il film andrà in onda su Italia 1 a partire dalle 21.20, ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ

Azione e fantascienza fanno capolinea nella prima serata di Italia 1 che ospita la pellicola, L’uomo d’acciaio, diretta nel 2013 da Zack Snyder che ha lavorato su un soggetto scritto da David S. Goyer e Christopher Nolan. La produzione è stata firmata da Emma Thomas con lo stesso Nolan, Charles Roven e Deborah Snyder mentre le case di produzione che hanno appoggiato il lavoro cinematografico sono state Warner Bros., Legendary Pictures e Syncopy Films. Il montaggio è stato eseguito da David Brenner con gli effetti speciali realizzati da Michael Ahasay, James Paradis e Anthony Julio tra gli altri. Le musiche della colonna sonora, sono state composte da Hans Zimmer e la scenografia è stata ideata da Alex McDowell, i costumi di scena sono stati disegnati da James Acheson ed il trucco dei personaggi è stato curato da Veronica Lorenz. La pellicola è stata prodotta da una collaborazione tra Stati Uniti d’America e Regno Unito nel 2013 con la durata che supera di poco le due ore. Una Pellicola che ha sbancato i botteghini con incassi che hanno abbondantemente superato il mezzo miliardo di dollari americani a fronte dei 225 milioni di spese. Da sottolineare che la casa di produzione (La famosa e potente Warner Bros), prima dell’uscita del film aveva incassato 170 milioni di dollari, frutto di alcuni accordi commerciali con diverse aziende di giocattoli, come ad esempio la Lego e la Fisher Price, ma anche con aziende che cercavano di pubblicizzare i propri prodotti (come ad esempio la Nokia, la Gillette e la Chrysler). Molte i plausi della critica ottenuti dalla pellicola, per un film che è stato girato quasi esclusivamente in California, stato americano che riconosceva importanti sgravi fiscali alla produzione.

NEL CAST HENRY CAVILL

Il film L’uomo d’acciaio va in onda su Italia 1 oggi, martedì 9 gennaio 2018, alle ore 21.20. Una pellicola ascrivibile al genere d’azione fantascientifica che è stata prodotta grazie a una collaborazione congiunta anglo-americana nel 2013. Il lavoro cinematografico diretto dal bravo Zack Snyder si basa su un soggetto scritto e sceneggiato dallo stesso autore statunitense, nella produzione spicca anche la collaborazione di Hans Zimmer che si è dedicato alle partiture musicali. Buono il cast di attori protagonisti, tra di essi citiamo Henry Cavill e Amy Adams, buona anche l’interpretazione di Michael Shannon che interpreta il ruolo del generale Zod. La pellicola non è ascrivibile al genere delle prime televisive perchè è già stata trasmessa altre volte sui palinsesti televisivi italiani. Ma ecco nel dettaglio la trama del film nel dettaglio.

L’UOMO D’ACCIAIO, LA TRAMA DEL FILM

La trama è incentrata sul pianeta Krypton, un pianeta che sta quasi arrivando alla fine a causa del suo nucleo instabile, instabilità esasperata dall’utilizzo sproporzionato di risorse naturali. L’unico che sembra rendersene conto è lo scienziato Jor-El, quest’ultimo in una riunione del consiglio di stato cerca di avvertire i governanti del paese, la riunione viene però interrotta da un colpo di stato operato dal generale Zod, un fervente patriota convinto di poter salvare il paese utilizzando il codice genetico della stirpe kryptoniana. Il pianeta comunque esplode, l’unico a salvarsi è il figlio dello scienziato, unico bimbo nato naturalmente, il piccino poco prima dell’esplosione era stato lanciato infatti dai genitori sulla terra a bordo di una navicella spaziale. Arrivato sul pianeta terra, il giovane Kal-El, viene trovato e accudito da una coppia di contadini Jonathan e Martha Kent, che abitano in una piccola cittadina del Kansas. Il piccino è dotato di super poteri, egli però grazie anche al consiglio dei genitori adottivi fa di tutto per nascondere le sue potenzialità agli altri abitanti, rifugiandosi in una vita da nomade che lo porta a girare tutti gli stati uniti. Superman, cosi come viene chiamato il giovane alieno trova lavoro come redattore in un piccolo giornale di provincia il Daily Planet, e qui inizia ad aiutare di nascosto le forze di polizia a sconfiggere i piccoli crimini che accadono in città. Improvvisamente, la vita tranquilla del super eroe, cambia completamente, complice l’arrivo sulla terra del famigerato generale Zod. Il militare è l’unico che si era salvato dall’esplosione del pianeta Krypton e adesso vuole sottomettere i terrestri, allo scopo di ricreare l’ambiente del pianeta che idealizzava nel passato. Le differenti visioni dei due alieni portano ad uno scontro all’ultimo sangue, dove a perire è il Generale che morirà dopo un violento scontro con l’uomo d’acciaio. Il finale del film è riservato a Clark che avverte il governo statunitense dei suoi poteri e che si dice disponibile ad intervenire, ove voluto, per sconfiggere eventuali criminali violenti, nel frattempo continua la sua collaborazione nel piccolo quotidiano di Metropolis.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori