ALESSANDRO PREZIOSI / “I miei errori sono avvenuti nei momenti più interessanti della mia vita”

- Annalisa Dorigo

Alessandro Preziosi, presto al cinema con il film ‘Nessuno come noi’, si racconta al quotidiano La Nazione: il progetti, la famiglia e gli errori del passato.

alessandro_preziosi_sotto_copertura_cs_2017
Alessandro Preziosi nella fiction Sotto copertura 2

Alessandro Preziosi sbarca al cinema, protagonista del film ‘Nessuno come noi’ in uscita il prossimo 18 ottobre. Il personaggio che interpreta è un docente universitario dall’aspetto tranquillizzante: ben vestito, dalla voce seducente, è sposato con una donna che sembra perfetta (e per questo noiosa) e ha un figlio ribelle. Ma tutto nella sua vita cambia quando incontra una bellissima e seducente insegnante di liceo interpretata da Sarah Felderbaum. È a questo punto che il pacato insegnante si trasforma in un uomo nuovo. Spiega, infatti, Preziosi al quotidiano La Nazione: “Lui è un uomo che si trova di fronte ad un amore necessario, travolgente, al quale non si può resistere. E il modo granitico con cui vive la sua vita improvvisamente si dissolve”. Da questo momento vive nella costante indecisione: quando si trova con l’amante, sente addosso il fantasma della moglie, e quando sta con quest’ultima vorrebbe invece essere in compagnia dell’amante.

I NUOVI PROGETTI

Oltre al film ‘Nessuno come noi’, Alessandro Preziosi è attualmente impegnato nelle riprese della fiction ‘Non mentire’ di Gianluca Maria Tavarelli. La serie racconta la storia di un chirurgo che trascorre una notte d’amore con un’insegnante (interpretata da Greta Scarano). Ma anche se si è trattato di un rapporto consenziente, lei sostiene di essere stata vittima di violenza sessuale. Ne esce una trama complessa nella quale non si capisce chi dei due menta. La storia appare perfettamente al passo con i tempi. Oltre alla televisione, nel futuro di Preziosi c’è il ritorno a teatro con la seconda stagione di ‘L’odore assordante del bianco’, uno spettacolo dedicato a Van Gogh. E nel futuro resta un grande sogno da realizzare, come l’attore spiega nell’intervista rilasciata al quotidiano La Nazione: “Il debutto alla regia. È un percorso che voglio fare da tempo. Non una fiction, piuttosto un documentario. C’è qualcosa di vero, di forte, che voglio raccontare in un film. Non una storia tanto per fare”.

“GLI ERRORI TI SERVONO PER MISURARTI”

Amatissimo dalle donne italiane fin dal 2003, quando balzò alle cronache con ‘Elisa di Rivombrosa’, Alessandro Preziosi ha ora 45 anni e si sente una persona serena e concreta. È impegnato nel ruolo di padre, non sempre facile soprattutto ora che la figlia sta per entrare nella difficile fase dell’adolescenza. E, soprattutto, è consapevole dei propri errori, molti dei quali sono in qualche modo legati ai momenti più interessanti della vita. Confessa alle pagine de La Nazione: “Gli errori ti servono a misurarti. Non sono mai stato sicuro di me, e quando è sembrato che lo fossi, è perché mi divertito ad esserlo, ad impersonare un personaggio più sicuro di quello sono”. Per quanto riguarda i social network, l’attore ammette di non essere un utilizzatore di Facebook e Twitter ma di avere un profilo Instagram nel quale posta alcune riflessioni sull’arte, il cinema e il teatro. Preferisce però tenere lontana dai social la sua vita privata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori