ANNA PETTINELLI E SERGIO FRISCIA A VIENI DA ME/ “Ogni mattina mi alzo e sono felice di andare a lavoro”

- Stella Dibenedetto

Anna Pettinelli e Sergio Friscia, coppia radiofonica molto amata, si racconta a Vieni da me aprendo i cassetti delle rispettive vite con Caterina Balivo.

pettinellifriscia
Anna Pettinelli e Sergio Friscia

Conduttrice radiofonica e televisiva, Anna Pettinelli che ha avuto esperienze anche come attrice, a Caterina Balivo, racconta di essere felici ancora oggi di alzarsi ogni mattina e andare a lavoro perché senza il suo microfono con cui da anni fa compagnia agli italiani, la sua vita non sarebbe la stessa. 2Io mi alzo ogni mattina alle 7.45 perché alle 9 inizia il programma che preparo il giorno prima fino a notte fonda e sono felice di andare a lavoro. Non tutti sono fortunati di poter fare il lavoro che amano”, spiega a Vieni da me. Un microfono e un lavoro artistico che la Pettinelli condivide con il marito che è un doppiatore e con la figlia Carolina che ha una grande passione per la musica al punto da essere stata concorrente della seconda edizione del talent show di Raidue “The voice of Italy”. Una famiglia di artisti, dunque, quella di Anna Pettinelli che, però, come tutte le mamme italiane, la domenica è solita mettere la casa in ordine scontrandosi con la figlia che preferirebbe riposarsi un po’ di più (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

ANNA PETTINELLI E SERGIO FRISCIA, LA COPPIA RADIOFONICA PIU’ AMATA

Anna Pettinelli e Sergio Friscia sono energici e combattivi e sembrano si conoscano da tempo. Insieme formano la coppia più scoppiettante e affiatata della radio italiano. La conduttrice e il comico che ha da poco festeggiato trent’anni di carriera, si raccontano a Vieni da Me. In compagnia di Caterina Balivo, aprono i cassetti della loro vita. Si parte con Anna Pettinelli che comincia ricordando la sua esperienza come attrice in Sapore di mare 2: “era il 1983 e io facevo l’antagonista di Isabella Ferrari. Io ero quella cattiva e lei era quella bella, buona, dolce e bona. Ci contendevamo Gianni”, ricorda la Pettinelli che ha alle spalle una carriera importante nel corso della quale ha avuto esperienze in diversi settori. Il primo oggetto di Sergio Friscia è il grembiule scolastico: “è un periodo che vorrei dimenticare. Ero un pazzo, un criminale. Pensi che un giorno il preside ha chiamato mia madre e le ha detto venite a prenderlo ed era costretta a portarmi in banca dove lavorava. La colpa, però, non è mia, ma di mio zio perché mia madre lavorava e mio padre era sempre in giro e quindi lui mi insegnava le battute per rimorchiare, Crescendo, però, non sono migliorato”, racconta Friscia.

LA SORPRESA DELLA FIGLIA DI ANNA PETTINELLI

Sergio Friscia, tra i tanti cassetti della sua vita ne apre uno con un oggetto scelto da lui. Dal cassetto, Caterina Balivo tira fuori una bilancia: “io odio la bilancia anche come segno zodiacale. E’ una vita di rinunce, di digiuno. Io invidio quelli che mangiano, mangiano e mangiano e restano sempre in forma”, spiega Friscia che è molto famoso per le sue imitazioni – “ho iniziato imitando i professori al liceo”. “Lui è un rubacuori, abbiamo una schiera di ascoltatrici che ci seguono sempre e lo trovano bello e buono”, dichiara la Pettinelli che, nella sua vita, non potrebbe mai fare a meno di un microfono che l’ha accompagnata sin da quando era giovanissima – “Il microfono è la mia vita senza il quale non sarei lo stesso. Io sono contenta tutte le mattine perché fare il lavoro che ami è un privilegio. Il microfono lo usa anche mia figlia che si sta laurendo, ma canta”. In studio, poi, arriva proprio la figlia di Anna Pettinelli che definisce la madre “la via di mezzo tra Lorelai di Una mamma per amica e la signora Rottermaier”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori