Alioscia Bisceglia dei Casino Royale/ In Norvegia con Asia Argento per scegliere i Gruppi (X Factor 2018)

- Emanuele Ambrosio

Alioscia Bisceglia dei Casino Royale arriva a X Factor 2018 per consigliare Asia Argento durante gli Home Visit, l’ultima fase delle selezione poco prima dei Live.

alioscia_bisceglia_x_factor_2018_facebook
Alioscia Bisceglia e Asia Argento (Facebook)

X Factor 2018 e gli Home Visit. Durante la puntata di giovedì 18 ottobre 2018 i quattro giudici dovranno scegliere i 3 concorrenti da portare alla fase dei Live. Una scelta difficile che vedrà Asia Argento, giudice della categoria Gruppi, protagonista in Norvegia con un ospite speciale. Si tratta di Alioscia Bisceglia, il leader dei Casino Royale, gruppo musicale nato nel 1987 a Milano. La regista e attrice italiana potrà contare sull’appoggio di Alioscia che con la sua band sta vivendo un periodo davvero intenso ed importante. La band, infatti, ha pubblicato in questi giorni l’album “CRX – 20th Anniversary Edition”. Si tratta di un’edizione speciale, un doppio album celebrativo per festeggiare i 20 anni di CRX, l’album prodotto con Tim Holmes. Pubblicato nel 1997, l’album venne accolto molto bene dalla critica musicale per via di una scelta musicale completamente rivoluzionaria rispetto al passato. Influenzati dalle sonorità drum and bass, l’album se da un lato conquista la critica, dall’altro non è accolto molto bene dai fan della band. Le vendite del disco, nonostante la promozione enorme grazie all’apertura dei concerti del PopMart Tour degli U2, sono davvero scarse al punto che l’Universal decide di rescindere il contratto discografico.

20 ANNI DI CRX

A vent’anni da quel disco così forte e rivoluzionario, la band ha deciso di festeggiare questo speciale anniversario con un album e un tour in partenza il prossimo 2 dicembre al Jazz Re Found di Torino. Intervistato da WU Magazine, Alioscia Bisceglia ha raccontato: “È un periodo abbastanza intenso. Questo ritorno al live è stato inaspettato, sono cinque anni che non saliamo sul palco”. A cinque anni esatti di distanza dall’ultimo live, la band milanese ha deciso di tornare a cantare dal vivo riproponendo live l’album CRX al Jazz Re Found di Torino. “Non sarà una reunion, ma l’inizio dell’ennesimo nuovo viaggio dei Casino Royale”, rivela il leader della band che non nasconde che in questo comeback c’è lo zampino di Demi Longhi. E aggiungre: “Dall’inizio dell’anno, per via del ventennale di CRX, ha iniziato a martellarci ma l’ho sempre rimbalzato, come anche altri organizzatori di festival. Poi abbiamo fatto due pezzi nuovi, li abbiamo provati e, quando l’ho detto a Denis, mi ha risposto: Invece che celebrare i 20 anni di CRX, celebriamo i prossimi dieci dei Casino Royale”.

CRX CI HA MESSO IN CRISI

Una frase importante che ha convinto Alioscia e l’intera band ad accettare. La band dei Casino Royale originariamente è formata da: Alioscia Bisceglia, Giuliano Palma, Michele Pauli e il batterista Ferdinando Masi. Il loro nome prende spunto dalla canzone “Sock it to ‘Em J B” della band ska inglese Specials che nel brano cita il titolo del primo romanzo della saga di James Bond. Sull’album CRX, Bisceglia rivela: “CRX è l’album che ci ha mandato “a male”. Abbiamo continuato a suonare, ma quel disco ci ha messo in crisi”. Poco dopo, infatti, Giuliano Palma è andato via dal gruppo, mentre gli addetti ai lavori immaginavano per la band un percorso più classico con tanto di partecipazione al Festival di Sanremo. Un disco che suona ancora oggi “super attuale e coerente” a dimostrazione che spesso vendite e qualità non vanno di pari passo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori