Il cavaliere del Santo Graal, Iris/ Streaming video del film con Sergio Peris-Mencheta (oggi, 21 ottobre 2018)

- Cinzia Costa

Il cavaliere del Santo Graal, il film in onda su Iris oggi, domenica 21 ottobre 2018. Nel cast: Sergio Peris-Mencheta e Odessa Nataša Jarovenko, alla regia Antonio Hernández. Il dettaglio.

il_cavaliere_del_santo_graal_film
Il film in prima serata su Iris

Sergio Peris-Mencheta è Capitan Tuono nel film “Il cavaliere del Santo Graal”. L’attore spagnolo, figlio di un madrileno e di una moscovita, ha studiato al liceo francese di Madrid. Era un giocatore di rugby: con la sua squadra ha vinto diversi campionati, diventando capitano della squadra giovanile. Dopo aver terminato il liceo si è iscritto alla Università Carlos III, dove ha scoperto di voler diventare un attore. Dopo diversi casting, nel 1998 Sergio Peris-Mencheta è stato scelto nel per interpretare il personaggio di Dani Daroca Lavín nella serie “Al salir de clase”. Nel 2000 ha fatto il suo debutto al cinema con “Jara” (2000) e ha lavorato con Fele Martinez e Elsa Pataky nel film horror “L’arte di morire”. La sua consacrazione al cinema è arrivata nel 2006 con il film “Los Borgias”, così come in produzioni internazionali come “Resident Evil: Afterlife” e “Love Ranch”. L’attore spagnolo è anche noto per la serie tv “Snowfall”, in cui interpreta Gustavo “El Oso” Zapata, un ex wrestler diventato sicario nel traffico di droga. Ricordiamo che “Il cavaliere del santo Graal”, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Iris a partire dalle 21.00 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui dispositivi mobile cliccando qui.

NEL CAST ODESSA NATASA JAROVENKO

La storia e la leggenda si mischiano nella pellicola Il cavaliere del Santo Graal che Iris trasmetterà in prima serata, inizio fissato per le ore 21,00 di questa domenica 21 ottobre 2018. Si tratta di una produzione completamente iberica ed autarchica che vede al timone il regista Antonio Hernández che in quel 2011 trovò l’agognata celebrità internazionale, seppure proponendo la sua direzione in una produzione madrelingua. ‘Il cavaliere del Santo Graal (Capitán Trueno y el Santo Gral)’ rimane attualmente l’unico ‘respiro’ del regista a livello internazionale dopo diverse pellicole quasi tutte viste nel circuito iberico (che comunque in lingua originale prevedono gli ampi mercati centro e sudamericani), con film come ‘Cómo levantar 1000 kilos’, ‘Oculto’, ‘Maltar el tiempo’, ultimo lavoro del cineasta datato oramai ben quattro anni fa. Nel cast del film troviamo l’attore madrileno Sergio Peris-Mencheta, un ottimo attore, cresciuto nel teatro, predisposto ad una recitazione intensa, assieme a lui troviamo nel ruolo di Sigrid, la bella modella ed attrice ucraina Odessa Nataša Jarovenko, volto sconosciuto alle nostre latitudini, molto più riconoscibile sui catwalk dell’alta moda, comunque attrice tutto sommato dignitosa in questa parte non facile. Ma ecco adesso nel dettaglio la trama del film.

IL CAVALIERE DEL SANTO GRAAL, LA TRAMA DEL FILM

Al servizio di Re Riccardo, il Cavaliere chiamato da tutti ‘Capitan Tuono’ si fregia dell’onore di aver salvato da morte certa un gruppuscolo di cristiani accerchiati dalle truppe arabe in istanza a Gerusalemme. Capitan Tuono sul collo porta un marchio a fuoco, un simbolo enigmatico e misterioso che però risulta famigliare ad uno dei cristiani salvati, liberato da un carcere in Terra Santa, il quale, proprio perché portatore del simbolo sul collo, gli affida nientemeno che il Santo Graal, la reliquia assoluta nell’impiego militare in Terra Santa da parte delle forze cristiane. Il Santo Graal dovrà essere custodito e difeso da chiunque e dovrà tornare in Spagna per essere consegnato personalmente ai Cavalieri Custodi, nello specifico al cavaliere dal nome Morgano. Il simbolo sul collo lo salverà anche in seguito durante un agguato da parte delle forze dell’Islam, Capitan Tuono non sa cosa sia nello specifico quel calice che gli dissero essere così sacro, ha un compito, lo esegue e non si pone domande. Quindi continua nel suo viaggio verso la meta, viaggio rischiosissimo ed insidioso. La matassa si dipanerà solo in Patria, in Spagna, dove le forze del male e dell’esoterismo occulto si metteranno in caccia del Santo Graal e solo allora il Capitano capirà il suo simbolo, capirà tutto, ma non vi sveleremo nulla …



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori