Claudia Montanarini in Tribunale/ Dai maltrattamenti allo scontro con l’ex marito: la tronista nei guai?

L’ex tronista di Uomini e donne e attrice Claudia Montanarini è finita nei guai per via di un’accusa di maltrattamento che rischia di farle perdere i suoi figli? Ecco cosa è successo

29.11.2018 - Hedda Hopper

In molti se la ricordano in alcuni film, soprattutto in stile cinepanettone, mentre altri come tronista di Uomini e donne, fatto sta che la bella Claudia Montanarini sembra essere finita nuovamente sulla cresta dell’onda non per lavoro ma per una serie di problemi giudiziari e non che l’avrebbero portata in Tribunale. Sui social l’attrice non ha proferito parola su quanto si dice sul suo conto ma da ieri ormai rimbalza sul web la notizia che Claudia Montanarini sia finira in Tribunale con l’accusa di maltrattamento nei confronti dei tre figli che ha avuto dall’ex marito Daniele Pulcini. Secondo quarto riportano Leggo e Il Messaggero sembra che l’ex tronista sia finita nei guai per via di una lite, forse l’ennesima, avuta proprio con l’ex marito davanti ai suoi tre figli. Durante questo scontro, la donna avrebbe pronunciato maledizioni, imprecazioni e parolacce senza preoccuparsi della salute e dello stato di agitazione dei suoi bambini visto che poi la lite sarebbe degenerata e ci sarebbe stata addirittura un’aggressione fisica ai danni dell’ex compagno.

ECCO COSA E’ SUCCESSO ALL’EX TRONISTA

Claudia Montanarini e l’immobiliarista Daniele Pulcini hanno chiuso il loro rapporto ormai da anni ma sembra che i loro scontri non siano finiti con il loro matrimonio. Le aule di Tribunale sono ancora location dei loro scontri tra denunce e accuse reciproche e sembra proprio che un paio di giorni fa i due si siano ritrovati al cospetto del giudice per via dell’udienza del processo in cui l’ex tronita e attrice è accusata di maltrattamenti in famiglia per la condotta avuta nei confronti dei tre figli e dei litigi violenti ai quali devono assistere. Leggo.it riporta: “Secondo la ricostruzione dell’accusa, rappresentata ieri in aula dal vice procuratore onorario Andrea Beccia, la donna fino al dicembre del 2015 si sarebbe resa protagonista di reiterati atti di violenza nei confronti dei tre figli, tali da generare loro «un grave stato di turbamento psicologico» [….] avrebbe denigrato l’ex compagno di fronte ai figli per il mancato pagamento della bolletta della corrente che aveva causato il distacco dell’energia elettrica all’interno della propria abitazione, incolpandolo «delle loro difficoltà economiche»“. Al momento non ci sono dettagli sulla prima udienza ma quello che è certo è che la questione non si chiuderà molto in fretta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA