GIULIA GOLIA CHI E’/ È lei la bambina dello spot con Fiorello: a 11 anni già canta e recita (Prodigi)

Giulia Golia è una delle giovani promesse del canto in gara a Prodigi – La musica è vita. La kermesse musicale in onda stasera vede la doppia conduzione di Flavio Insinna e Nathalie Guetta.

30.11.2018 - Rossella Pastore
Il logo di Prodigi - La musica è vita

Si chiama Giulia Golia, viene da Cassino, ha 11 anni e una voce da non crederci. Stasera sfida altri otto talenti del canto, del ballo e della musica, che si battono per il titolo di miglior talento-rivelazione dell’anno 2018. Il palcoscenico è quello di Rai 1, all’interno dello show Prodigi – La musica è vita. Il concorso musicale — organizzato in collaborazione con l’Unicef — è ormai giunto alla sua terza edizione. Tanti i successi scovati, ultimo dei quali Daniele Muzio, vincitore 2017 per la categoria Canto. Anche Giulia è una cantante in erba: con la sua voce ha stupito persino Fiorello, che l’ha voluta accanto a sé nel nuovo spot Wind. Nonostante sia poco più che una bambina, la giovane Golia sa già vendere le sue doti artistiche. Che in effetti sono incredibili: oltre a essere una brava cantante, Giulia sa pure recitare. Mamma Melania deve tenerla ben d’occhio. Sebbene la piccola sia una “stella” per definizione, deve tenere i piedi saldi per terra.

Giulia Golia: chi è la baby-cantante di Prodigi

Giulia Golia frequenta la seconda media a Cassino e i corsi della Caracciolo Musical School, già nota per aver formato numerosi altri artisti. Giulia ha calcato alcuni dei palcoscenici più importanti a misura di bambino. Per i genitori, l’importante è che non bruci le tappe, crescendo come una qualsiasi altra undicenne. Qualche tempo fa è stata ospite di Giancarlo Magalli a I fatti vostri. Il conduttore ha definito “sorprendenti” le sue doti canore, facendo notare come voci del genere siano più unicche che rare (specie tra le bambine). Il brano scelto in quell’occasione non era facilissimo: Imagine di John Lennon. Un’esecuzione impeccabile, orchestrata dal maestro Demo Morselli. Ma da dove viene la passione per la musica? “Mamma mi ha trasmesso quest’amore”, racconta con semplicità a L’inchiesta, “non mi ha imposto niente. Io volevo fare questo, l’ho scelto”. Ma ha pure un piano b: “Vorrei diventare veterinaria per salvare gli animali in via di estinzione”. Noi, comunque, propendiamo per la prima ipotesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA