Perla Maria contro la Marchesa d’Aragona / Video: “Devi chiedere scusa a me e alla mia mamma” (Pomeriggio 5)

Perla Maria, figlia di Maria Monsé, torna ad attaccare la Marchesa del Secco d’Aragona. Il video-sfogo in diretta a Pomeriggio 5

11.12.2018 - Anna Montesano
Perla Maria contro la Marchesa d'Aragona, Pomeriggio 5

Perla Maria è infuriata! Va in onda nella nuova puntata di Pomeriggio 5 il filmato con lo sfogo della figlia di Maria Monsé, ormai famosa al pubblico di Canale 5 per la sua spigliatezza e loquacità. “Ha preso da me” ammette Maria, di fronte ai complimenti di Lory Del Santo che ha ascoltato, come tutti, le dure parole di Perla Maria nei confronti della Marchesa del Secco d’Aragona. La bambina, che ricordiamo avere solo 13 anni, proprio non ha mandato giù alcuni comportamenti della “nemica” della sua mamma. Così, nel video, Perla esordisce spiegando cosa l’abbia fatta arrabbiare così tanto: “Domenica scorsa ti ho vista a Domenica Live e sono davvero rimasta a bocca aperta – e spiega – perché, mentre tutti noi stavamo a Napoli ad aspettarti, tu ti prendevi il the, stavi in accappatoio, eri pronta a farti la doccia…”

PERLA MARIA FURIOSA CON LA MARCHESA

Ma Perla Maria è un fiume in piena. A Pomeriggio 5, la figlia di Maria Monsé fa una lunga invettiva: “Io mi aspettavo di vedere, finalmente, un video di te in chiesa che ti confessavi, perché tutte le bugie che tu hai detto si chiama peccato veniale.” La bambina continua: “Inoltre mi ha dato molto fastidio quando tu ti sei alzata e hai iniziato a dire di chiamare il telefono azzurro. A: sono una ragazzina che mi so difendere da sola; e B: ho dei genitori fantastici, che quando arriverà il giorno più bello della mia vita, che mi sposerò, ci sarà sia mio padre che mia madre e lui mi accompagnerà all’altare.” perla conclude allora il suo lungo video sfogo con queste parole: “Tu quando sei in difficoltà cerchi sempre di cambiare discorso. Te lo chiedo anche io adesso: ci vuole sono ‘scusa’, una parolina semplice!” (Clicca qui per il video di Perla Maria)



© RIPRODUZIONE RISERVATA