NEW AMSTERDAM/ Anticipazioni puntate 9 e 2 dicembre 2018: la carenza di personale mette in crisi Max Goodwin

New Amsterdam, anticipazioni puntate 9 e 2 dicembre 2018, in prima Tv su Canale 5. L’eclettico dottor Max Goodwin si troverà a lottare contro la carenza di personale

02.12.2018, agg. alle 22:59 - Morgan K. Barraco
New Amsterdam, in prima Tv assoluta su Canale 5

La nuova serie New Amsterdam di Canale 5 tornerà in onda tra una settimana quando il calendario ci dirà 9 dicembre 2018. L’eclettico Max Goodwin si troverà di fronte a una situazione difficile a causa della carenza di personale nel momento dell’arrivo di un ragazzo in piena emergenza. Questo infatti è stato colpito a sangue freddo da un proiettile che lo ha costretto a un intervento chirurgico. Il dottore si troverà di fronte a due situazioni opposte ma che possono essere l’una correlata all’altra. Da una parte infatti ci troviamo di fronte a questa emergenza, dall’altra invece deve portare avanti la sua battaglia contro le difficoltà in cui versano i suoi pazienti. Nella vita del dottore c’è però anche un altro nemico quel cancro che lo ha messo in difficoltà anche nella prima puntata della serie, quando lui si è trovato a tralasciare un paziente in condizioni serie. Le anticipazioni di oggi terminano, per tutto il resto dovremo collegarci tra una settimana su Canale 5. (agg. di Matteo Fantozzi)

OPERAZIONE A CUORE APERTO PER JOZETTE

Nella seconda parte della prima puntata di New Amsterdam, in onda su Canale 5, vedremo il delicato intervento a cuore aperto a cui si dovrà sottoporre la giovane haitiana Jozette. Proverà a salvarla il dottor Reynolds che si troverà a dover litigare con la famiglia di questa, pronta a praticare un rito propiziatorio se non fosse per l’ostracismo proprio del medico. Intanto Max Goodwin è assorbito da tutti i compiti che ha in ballo per cercare di tutelare i diritti dei pazienti del suo ospedale che secondo lui sono messi in secondo piano. Per fare questo si troverà a sottovalutare la condizione fisica di un suo paziente che è malato di cancro e che lo porterà a vivere attimi di apprensione. Sicuramente la serie tv si è mostrata nel suo debutto in Italia con la possibilità di una grandissima empatia e la voglia di regalare emozioni. Sarà interessante capire se ci saranno anche delle risposte dal punto di vista degli ascolti con il pubblico che dovrà dare in questo senso una sua risposta. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA FIGURA DEL DOTTOR MAX GOODWIN

Le anticipazioni della nuova serie New Amsterdam, in onda oggi 2 dicembre 2018 su Canale 5, ci parlano soprattutto del personaggio interpretato da Ryan Eggold, Max Goodwin. Questi prenderà il ruolo di Direttore Sanitario dell’ospedale che dà il nome a questa serie tv, nonostante il suo approccio considerato al limite del consentito. Dovrà rimediare ai deficit di efficienza dell’ospedale e prenderà la situazione in mano, come si è già ampiamente capito dalla pubblicità che ha anticipato questa nuova serie televisiva. Saranno diversi i casi che si proveranno ad analizzare con la possibilità di arrivare anche a delle scelte molto complicate da prendere. Iggy, per esempio, dovrà prendersi in carico la situazione di Leo, un bimbo che ha dei disturbi caratteriali e che è stato intossicato di psicofarmaci in maniera decisamente grave. Sarà importante valutare il suo stato di salute e soprattutto se questa intossicazione ha portato a delle condizioni mediche difficili da accettare. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’AFFASCINANTE DIRETTORE MEDICO

Al New Amsterdam sta per sbarcare Max Goodwin (Ryan Eggold), l’affascinante nuovo direttore medico determinato a dare uno scossone allo staff e a tutti i reparti dell’ospedale. Dottore dal carattere insolito e pieno di sfumature, al suo arrivo parlerà ai medici interessandosi dei loro bisogni, promettendo di dare a ognuno tutto ciò che serve per lavorare al meglio. Ma non risparmierà a nessuno rimproveri e licenziamenti: al centro dell’attività medica, con lui al timone dello staff, non può che esserci il bene dei pazienti. Nell’antico ospedale, intanto, un nuovo caso mette in allarme tutti: gli ambasciatori dell’Onu si recano al pronto soccorso per sottoporre all’attenzione dei medici un uomo sospettato di essere un terrorista. Il paziente, in particolare, presenta i segni di quella che potrebbe essere a tutti gli effetti una malattia a trasmissione aerea, ma è davvero così pericoloso come tutti pensano? (Agg. di Fabiola Iuliano)

LA SERIE CHE DENUNCIA I POTERI FORTI

New Amsterdam sbarca anche in Italia. Sulla scia di cult come E.R. e Grey’s Anatomy, la serie medical arriva su Canale 5. Il dottor Max Goodwin, interpretato da Ryan Eggold, vuole stravolgere il sistema ospedaliero, combattere la corruzione e fornire la migliore assistenza possibile ai pazienti. Il nuovo direttore sanitario dell’ospedale ritiene troppo corrotto l’ospedale e per riformarlo arriva a mettersi contro i colleghi. New Amsterdam è dunque una serie di denuncia: non mancano infatti le critiche più o meno velate ai cosiddetti “poteri forti” e alle scelte del presidente americano Donald Trump sul fronte delle riforme sanitarie. L’approccio del direttore sanitario è anticonformista e fortemente etico: lotta per impedire che la burocrazia interferisca con la cura del paziente e punta ad introdurre terapie innovative ed eccezionali. Ciò che gli sta a cuore è soprattutto l’aspetto umano, ma durante la serie si ritroverà ad affrontare una battaglia inaspettata. (agg. di Silvana Palazzo)

NEW AMSTERDAM, TRAMA E CAST DELLA NUOVA SERIE TV DI CANALE 5

Al via la serie Tv New Amsterdam nella prima serata di Canale 5 di oggi, domenica 2 dicembre 2018. Doppio appuntamento in prima Tv assoluta per il debutto dello show, grazie ai primi due episodi. La prima parte è affidata alla puntata pilota, dal titolo “Come posso aiutare?”, mentre il secondo episodio si intitola “Rituali”. Un medical drama che ha già suscitato ampio interesse in tutto il mondo e che porta la firma di David Schulner per la NBC. In America è già andata in onda alla fine dello scorso settembre e dopo una breve parentesi di accordi con Fox Life, è stato il canale principe di Mediaset ad aggiudicarsi la trasmissione italiana. Il soggetto nasce invece dal libro Twelve Patients: Life and Death at Bellevue Hospital di Eric Manheimer, un racconto che il Direttore ha vissuto sulla propria pelle grazie ai suoi tredici anni di lotta incessante per le cure dei pazienti più a rischio. Il cast mette in primo piano Ryan Eggold per il ruolo del dottor Max Goodwin, ma lo ricordiamo di certo per The Blacklist ed il suo unico spinoff. Purtroppo l’attore non è riuscito a portare avanti una traccia narrativa fallimentare rispetto allo show madre con James Spader e Megan Boone. Alla ricerca di ritornare sulla china, Eggold raccoglie così un testimone scottante per interpretare un personaggio del tutto diverso al militare spietato che lo ha visto in precedenza sul piccolo schermo. Questa volta lo vedremo con il camice svolazzante lungo le corsie ospedaliere e con un unico obbiettivo: mettere i pazienti al di sopra di ogni cosa.

Il cast prevede inoltre la presenza di attori come Janet Montgomery per il ruolo della dottoressa Laura Bloom, Tyler Labine per quello di Iggy Frome, Freema Agyeman come interprete della dottoressa Helen Sharpe, Anupam Kher nei panni di Vijay Kapoor e infine Jocko Sims come interprete del dottor Floyd Reynolds. Questo il eam principale, a cui si affiancheranno altri volti per i ruoli secondari. Impossibile non considerare la forte somiglianza fra New Amsterdam e Grey’s Anatomy, forte dei suoi quindici anni di lunga vita sul piccolo schermo. In netto contrasto con Ellen Pompeo, la NBC propone di contro un protagonista maschile temerario ed in stile Code Black, che tuttavia non ha incontrato il favore della critica. Fallito per la maggior parte degli utenti il tentativo di ridare luce ad un genere inflazionato, anche se va considerato come il medical drama abbia un seguito importante grazie agli appassionati che di sicuro troveremo incollati alla tv per assistere alle vicende di questo nuovo show.

ANTICIPAZIONI DEL 2 DICEMBRE 2018

EPISODIO 1, “COME POSSO AIUTARE?” – Il dottor Goodwin viene assunto come nuovo capo di Medicina presso l’ospedale di New Amsterdam e come prima mossa decide di licenziare tutti i membri di Chirurgia cardio-toracica. Le statistiche infatti sono negative, mentre Goodwin desidera rendere più facile la Medicina per lo staff, concedendo qualsiasi tipo di desiderio. Decide poi di raggiungere la dottoressa Sharpe per dirgliene quattro sulla sua onnipresenza televisiva, che distoglie la sua attenzione dai pazienti. Dopo averle dato un ultimatum, chiede invece alla Bloom di fare un record di pazienti da curare nel suo turno. Reynolds diventa invece il nuovo capo di Chirurgia cardio-toracica e decide di troncare la sua relazione con la Bloom. Quest’ultima riceve poi una strana richiesta dal nuovo capo: esaminare la sua gola, per via di un sospetto.

EPISODIO 2, “RITUALI” – I timori di Goodwin diventano realtà quando gli viene diagnosticato un cancro alla gola. Chiede aiuto alla Sharpe, mentre Blooom cerca di convincere Reyonds a considerare la sua ultima decisione. Dopo tutto interrompere il loro rapporto per via del diverso colore della pelle non le sembra corretto. Nel frattempo, la moglie di Goodwin è in dolce attesa e viene ricoverata in ospedale: il neonato è in serio pericolo. Il neo capo invece mette in secondo piano se stesso, convinto che salvare vite umane sia l’unica priorità di ogni medico. Anche a discapito di una maggiore entrata economica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA