ELF – UN ELFO DI NOME BUDDY/ Su Italia 1 il film con Will Ferrell (oggi, 23 dicembre 2018)

Elf – Un elfo di nome Buddy, il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 23 dicembre 2018. Nel cast: Will Ferrell e James Caan, alla regia Jon Favreau. Il dettaglio della trama.

23.12.2018 - Cinzia Costa
Elf
Elf, una scena del film (YouTube)

NEL CAST ANCHE JAMES CAAN

Per il tardo pomeriggio di questa domenica 23 dicembre 2018 Italia 1 propone alle 19.30 Elf – Un elfo di nome Buddy, una pellicola di grande successo del 2003. Italia 1 punta direttamente al cuore dello spirito natalizio con un film perfetto, ideale, voluto e concepito per unire la famiglia accanto all’albero nelle sere pre-natalizie televisive, allora cinematografiche. Dopo quindici anni dalla data d’uscita Elf – Un elfo di nome Buddy ancora mantiene intatte le sue caratteristiche. La regia vede dietro le cineprese, Jon Favreau, attore outsider in decine di film, soprattutto commedie americane, poi regista sia per la televisione che per il cinema. Protagonista di ‘Elf’ è Will Ferrell, per il mondo mr- Austin Powers, la spia più folle dei servizi segreti mondiali, ma anche al fianco dell’accoppiata Ben Stiller/Owen in ‘Zoolander’. Assieme a lui, nel ruolo del padre, James Caan, una celebrità di tutto rispetto nel mondo del cinema americano e mondiale. Ma ecco adesso nel dettaglio la trama del film.

ELF – UN ELFO DI NOME BUDDY, LA TRAMA DEL FILM

Babbo Natale consegna i suoi regali in un orfanotrofio americano ma un pargoletto, furbacchiotto, gattonando giunge nel sacco del vecchio Santa Claus e vi rimane intrappolato. Che grande sorpresa una volta tornato al Polo, il bambino diviene la mascotte di tutti gli elfi i quali lo chiameranno Buddy e lo cresceranno con loro, uno di loro solo un po’ più alto della media elfica! Il tempo passa e Buddy cresce, diviene uomo, per quanto adultescente dentro, è cresciuto come un elfo quindi perennemente bambino anche se l’età vuole diversamente. Un giorno Buddy decide di tornare a New York, dove nacque figlio di Walter Hobbs e Susan Wells che però lo diedero in adozione in quell’orfanotrofio. Buddy ha ora trent’anni e, sebbene non sappia che mamma Susan è morta (ma lo scoprirà presto), vuole riallacciare i rapporti con il padre, Walter, editore presso una casa editrice importante, uomo che oramai sulla soglia della terza età mai avrebbe pensato di trovarsi tra i piedi un figlio di trent’anni con le attitudini di un bambino di sette. Walter non sopporta la modalità elfica eppure Buddy poco alla volta conquisterà la gente che in lui riscopre lo spirito natalizio più genuino, in quel mix di innocenza e fermezza, convinzione, che vive dentro l’uomo dal cuore bambino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA