FILM DI NATALE/ Una poltrona per due e gli altri titoli da non perdere

Il Natale si avvicina e cosa c’è di meglio di guardare una bella commedia in tema natalizio con il resto della famiglia? Ecco alcuni consigli

24.12.2018 - Carmine Massimo Balsamo
Una scena del film "Una poltrona per due"

Il Natale è ormai alle porte e tutti si preparano a festeggiare insieme ai propri cari. Tra regali e cenoni, sono tanti coloro che scelgono di guardare un bel film in tema natalizio per trascorrere un paio d’ore di svago. La pellicola cult in Italia è sicuramente Una poltrona per due di John Landis, che da ben 21 anni arricchisce la vigilia di Natale targata Italia 1 (appuntamento alle ore 21.25): la commedia interpretata da Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis riscuote sempre grande successo, attirando grandi e piccini nonostante la trama non sia prettamente incentrata sul Natale, con due fratelli finanzieri di Filadelfia che tentano di dimostrare che è l’ambiente a fare l’uomo e non viceversa. Ma attenzione alle alternative da non perdere…

Sono diversi i film sul Natale realizzati negli Stati Uniti d’America e tra i classici troviamo certamente Mamma, ho perso l’aereo, seguito da Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York. Scritto e prodotto da John Hughes, il lungometraggio di Chris Columbus è del 1990 ed è tra le commedie più amate in Italia: la sfida tra il piccolo Kevin McCallister e i due strampalati ladri Harry e Marv ha segnato un’intera generazione. Passando a un tono più drammatico-sentimentale, non possiamo non citare Miracolo nella 34° strada di Les Mayfield, remake della pellicola del 1947 diretta da George Seaton: una storia toccante che ha un messaggio ben preciso, quello di credere sempre nei propri desideri, perché anche ciò che sembra impossibile può accadere. Infine, parlando di cinema americano, segnaliamo Love actually di Richard Curtis: l’amore è dappertutto, questo l’assunto dell’opera con protagonisti Hugh Grant, Colin Firth, Emma Thompson, Liam Neeson, Alan Rickman e Keira Knightley.

Tanti e variegati i titoli statunitensi, ma anche l’Italia si difende bene. Il cinepanettone è stato uno dei punti di forza del cinema nostrano tra gli anni Ottanta e Novanta, non riuscendo invece a riscuotere buoni successi con il nuovo millennio. Il migliore, per distacco, è Vacanze di Natale di Carlo Vanzina, amara fotografia in chiave ironica dell’Italia vacanziera. La commedia regna sovrana e anche negli ultimi anni sono stati prodotti lavori di buona fattura: da Indovina chi viene a Natale? di Fausto Brizzi a Il peggior Natale della mia vita di Alessandro Genovesi, fino a La banda dei Babbi Natale di Paolo Genovese. In particolare, quest’ultimo è l’ottavo film interpretato dal noto trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, che per la prima volta si è messo in gioco in versione natalizia: le risate sono assicurate!

Concludiamo queste breve tour sui film sul Natale con quella che è probabilmente la miglior produzione italiana in questo ambito: parliamo di Una famiglia perfetta di Paolo Genovese, remake del film spagnolo Familia, diretto nel 1996 dal regista Fernando León de Aranoa. Interpretato da Sergio Castellitto, Claudia Gerini, Carolina Crescentini, Marco Giallini, Eugenia Costantini, Ilaria Occhini e Francesca Neri, il lungometraggio racconta la storia di un abbiente uomo di mezza età che, soffrendo la solitudine, decide di assumere una troupe di attori per interpretare la famiglia perfetta che ha sempre sognato di avere. Una commedia che riesce a mescolare verità e finzione, alternando spassose gag e momenti di riflessione profonda. Marco Giallini conquista la scena con la sua trascinante ironia, ma meritano elogi anche le interpretazioni di Claudia Gerini e Carolina Crescentini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA