Iva Zanicchi a Vieni da me/ “Non ho mai amato nessuno come mia madre”

Iva Zanicchi ricorda a Vieni da me i momenti più importanti della sua vita privata e professionale: dall’amore per la madre al primo matrimonio.

24.12.2018 - Stella Dibenedetto
Iva Zanicchi a Vieni da me

Vigilia di Natale con Iva Zanicchi, protagonista della cassettiera di Vieni da me. La trasmissione condotta da Caterina Balivo fa compagnia agli italiani anche oggi, lunedì 24 dicembre, con una cassettiera scoppiettante. Sempre schietta e sincera, infatti, Iva Zanicchi ricorda i momenti più belli della sua vita privata e professionale. Tornando indietro negli anni, l’Aquila di Ligonchio, ricorda che, da bambina, non avendo la televisione, costringeva la madre a guardare il Festival di Sanremo nel bar del paese. Un anno, guardando la famosa kermesse musicale, parlando con la madre disse: “un giorno anch’io vincerò Sanremo” ricevendo in cambio un sonoro schiaffo dalla mamma. A distanza di anni, però, Iva Zanicchi ha ottenuto ciò che desiderava. La carriera di Iva Zanicchi è ricca di successi e riconoscimenti, compreso un corteggiamento da parte di Richard Burton che la invitò per un weekend a Londra, ma a pochi giorni dal debutto di uno spettacolo importante, la Zanicchi fu costretta a rinunciare. Il primo momento toccante arriva quando Iva ricorda il rapporto con il padre: “Da bambina non ricordavo il mio papà perchè è stato in guerra e per due anni è stato in campo di sterminio in Germania. Quando è tornato, io vedo quest’uomo alto un metro e ottanta e di 38 kg. Io, da bambina, dormivo con mia mamma. Quella sera ha dormito papà e per avvicinarsi a me mi ha portato un po’ di zucchero e, da quel momento, è diventato il mio babbo”, ricorda la Zanicchi.

IVA ZANICCHI: L’AMORE PER LA MADRE

Iva Zanicchi ama in modo viscerale la figlia, ma tra tutte le persone della sua vita, c’è una persona che l’artista ha amato più di qualsiasi altra cosa al mondo ovvero la madre. “Lei non era fotogenica, ma vi assicuro che era bellissima. Lei era come tutte le mamme, tanta. Devo dire che, con tutto l’amore viscerale per mia figlia come è giusto che sia, ma l’amore che ho provato per mia madre non l’ho provato per nessuno”, racconta la Zanicchi. Si passa, poi, al suo privato. Iva racconta di essersi sposata a 26 anni con il pancione. Sul primo marito, la Zanicchi dice: “lui era ed è un uomo bravissimo, molto generoso, mi ha amato, ma non è stato facile sposarlo. L’ho voluto io il divorzio, per cui, per tanti anni, mi sono sentita in colpa. Il giorno del divorzio, lui mi ha portato un fascio di rose rosse, poi siamo andati al ristorante, abbiamo parlato di noi e abbiamo anche pianto insieme”, aggiunge ancora la cantante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA