Una poltrona per due, Italia 1/ Non solo Eddie Murphy nel cast, ma anche un grande Dan Aykroyd (24 dicembre)

Una poltrona per due, il film in onda su Italia 1 oggi, lunedì 24 dicembre 2018. Nel cast: Eddie Murphie, Dan Aykroyd e Ralph Bellamy. La trama del film nel dettaglio.

24.12.2018, agg. alle 23:52 - Cinzia Costa
Una poltrona per due
Una poltrona per due, una scena del film

La serata della Vigilia di Natale è per antonomasia quella di Una poltrona per due su Italia 1. L’appuntamento si rinnova anno dopo anno e per gli italiani è diventato un classico. Purtroppo fin troppo spesso si parla solo di Eddie Murphy nel cast, che è strepitoso ma di certo non mette in ombra uno straordinario Dan Aykroyd. L’attore che interpreta Louis Winthorpe III è nato ad Ottawa il primo luglio del 1952 da una famiglia molto cattolica. Per questo decide da giovanissimo di entrare in seminario anche se viene molto presto espulso perché ritenuto inadatto per la vita ecclesiastica. Decide così di iscriversi all’Università di Carleton per studiare sociologia e criminologia, studi che non porterà a termine. La sua attività da attore fonda le radici nell’attività da cabarettista in diversi night club. Nel 1972 scrive e interpreta il suo primo show “Change for a Quartet”. E’ così che si merita il piccolo schermo dove recita nella serie tv Coming Up Rosie. Il debutto al cinema arriva nel 1977 a Love at First Sight di Rex Bromfield. Il grande successo arriva tra il 1979 e il 1980 quando lavora prima con Steven Spielberg a 1941 Allarme a Hollywood e poi in The Blues Brothers con quel John Landis che rincontrerà proprio in Una poltrona per due. Nella sua carriera ha recitato con grandissimi registi recitando in film molto importanti, ma con Landis ha stabilito un vero feeling recitando anche in Tutto in una notte e Spie come noi. L’ultimo film in cui l’abbiamo visto è Ghostbusters di Paul Fleig, il reboot di un classico uscito nelle sale due anni fa. (agg. di Matteo Fantozzi)

JOHN LANDIS ALLA REGIA

Il regista del film Una poltrona per due, in onda come sempre alla Vigilia di Natale su Italia 1, è John Landis. Nato a Chicago il 3 agosto del 1950 e già da giovanissimo si avvicina al mondo del cinema facendo da adolescente il portalettere per la 20th Century Fox. Grazie a questo riesce a conoscere moltissimi vip e a veder sbocciare una preziosa amicizia con Alfred Hitchock. Il debutto arriva quando ad appena 23 anni dirige il film Slok dove è anche protagonista. Dopo la commedia Ridere per ridere arriva il suo primo grandissimo successo quell’Animal House in cui esplode anche il talento di John Belushi. Due anni dopo dirige il suo film più noto, The Blues Brothers. Nel 1981 approda all’horror con la sua solita ironia grazie al film Un lupo mannaro americano a Londra. Da quel momento inizia ad alternare commedie leggere, come appunto Una poltrona per due o Il principe cerca moglie, a horror più impegnati, come i due episodi della serie Masters of Horror. L’ultimo suo lavoro è del 2010 quando decide di tornare alla regia 12 anni dopo l’ultima volta con Ladri di cadaveri – Burke & Hare. (agg. di Matteo Fantozzi)

ECCO PERCHÈ IL FILM VIENE TRASMESSO SEMPRE A NATALE

Una poltrona per due va in onda anche quest’anno alla Vigilia di Natale. Viene da chiedersi perché questo film sia stato legato molto a questa festività anche se a dirla tutta non c’entra assolutamente nulla con questa festività. Laura Casarotto alla domanda sul perché questa scelta spiegò: “Scegliere sempre Una poltrona per due è un’intuizione che ho ereditato da chi mi ha preceduto. Credo che funzioni perché a Natale vogliamo sentirci raccontare sempre la stessa storia. Ai bambini si parla di Babbo Natale e anche i più grandi vogliono la loro storia”. Si tratta quindi di un semplice meccanismo che porta il pubblico ad essersi affezionato a questa splendida storia che parla di fiducia tra le persone di fronte all’occasione che fa l’uomo ladro. Per questo motivo quindi ci troveremo ancora una volta a seguire dalla nostra poltrona un film che è molto amato dal pubblico e legato metaforicamente a questo appuntamento magico che si chiama Natale. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL FILM COSTATO 15 MILIONI DI EURO

Una poltrona per due, film che passa su Italia 1 dal 1997, è costato 15 milioni di dollari ed è stato prodotto dalla Paramount. «Una poltrona» per due incassò 90 milioni di dollari: un risultato davvero notevole, considerando che in America la visione era vietata ai minori che dovevano essere accompagnati da adulti. Il film, uscito l’8 giugno 1983 negli Usa, sbarcò in Italia il 19 gennaio 1984. Le reti Mediaset capirono subito il grandissimo potenziale del film, tanto che è stato trasmesso tutti gli anni – tranne nel 1987, 1990 e 2005 – con risultati sempre ottimi. Rivisitazione de Il principe e il povero di Mark Twain, la commedia della «Vigilia di Natale in tv» è diretta da John Landis, regista culto di Animal House e The Blues Brothers. Il film ottenne due nomination ai Golden Globe e una agli Oscar. Quest’ultima per la colonna sonora firmata dal maestro Elmer Bernstein.(Aggiornamento di Anna Montesano)

STREAMING VIDEO DEL FILM

Una poltrona per due” è stato accolto con recensioni positive da parte della critica. Il critico Richard Schickel della rivista Time ha definito il film “una delle commedie più emozionanti e moralmente gratificanti degli ultimi tempi”. Il critico cinematografico Roger Ebert del Chicago Sun-Times ha assegnato al film tre stelle e mezzo su quattro: “È una buona commedia, i personaggi sono meravigliose invenzioni comiche”. Ha inoltre commentato le performance del cast: “Murphy e Aykroyd sono perfetti l’uno per l’altro”. Infine commentando Ralph Bellamy e Don Ameche nei ruoli dei fratelli Duke, Ebert ha definito il loro coinvolgimento nel film “un colpo da maestro”. Janet Maslin del New York Times ha elogiato il cast definendolo “ben scelto”, commentando Murphy e Aykroyd come “i due attori più adatti” e affermando che i fratelli Duke sono stati “interpretati deliziosamente” da Ameche e Bellamy. “Una poltrona per due” ha incassato 7,3 milioni di dollari nel suo weekend d’apertura ed è diventato il 4° film di maggior incasso del 1983 con 90,4 milioni di dollari, dietro Flashdance (92,9 milioni), Voglia di tenerezza (108,4 milioni) e Il ritorno dello Jedi (252,5 milioni). Ricordiamo che “Una poltrona per due”, clicca qui per il trailer, andrà in onda suItalia 1 a partire dalle 21.25, ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL FILM

Come se la caverà quest’anno Una poltrona per due? Si tratta di un classicissimo di Natale che, ogni anno e proprio in questi giorni, Italia Uno ripropone al suo pubblico. Un film amatissimo come confermano anche gli ascolti degli anni precedenti. Lo scorso anno, infatti, lo share del film con Eddie Murphy è stato del 12,5% con 2.282.000 spettatori. Un risultato davvero molto buono, soprattutto quando si tratta di film già noti e non prime visioni. E, per quest’anno, sono aperte le scommesse! Sisal Matchpoint ha aperto le scommesse sugli ascolti 2018: restare sotto il 12,5% di share (l’opzione Under) si gioca a 1,80, mentre l’Over vale 1,90. Una poltrona per due riuscirà a superarsi o confermerà la media di ascolti degli ultimi anni? (Aggiornamento di Anna Montesano)

TUTTE LE CURIOSITÀ SUL FILM

Una poltrona per due è una commedia del 1983 proposta da Italia 1 per intrattenere il pubblico nella prima serata della vigilia di Natale. La regia è stata affidata a John Landis mentre il soggetto e la sceneggiatura sono state composte da Timothy Harris e Herschel Weingrod. Il montaggio del film è stato realizzato da Malcolm Campbell con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Elmer Bernstein, la fotografia invece, è stata sviluppata da Robert Paynter. Molte delle scene più divertenti del film sono nate per improvvisazione e per caso, come ad esempio quando uno dei fratelli Duke, Mortimer, cerca di acchiappare il ferma soldi e non ci riesce. La scelta di Jamie Lee Curtis fu molto contrastata, poiché l’attrice fino a quel momento aveva interpretato per lo più film horror e nessuna commedia. Dal 1997 ogni vigilia di Natale, immancabilmente, Italia 1 trasmette questo film. Ogni volta, puntualmente, fa almeno il 10% di share. Il Westin Hotel di Philadelphia, dove i due protagonisti si incontrano-scontrano per la prima volta, ha oggi un ristorante chiamato Winthorpe e Valentine, in loro onore. Errori presenti nel film. Nella scena in cui Mortimer Duke firma gli assegni si vede che a volte usa la destra e a volte la sinistra. Ciò vuol dire che i fotogrammi sono stati rovesciati. All’inizio del film, quando Louis va al lavoro per le strade non c’è nemmeno un po’ di neve, nelle scene successive invece la città appare piena di neve.

NEL CAST ANCHE DAN AYKROYD

Italia 1 festeggia la prima serata della vigilia di Natale mandando in onda uno dei film più classici delle festività natalizie. Alle ore 21:25 verrà infatti trasmesso il film commedia del 1983 Una poltrona per due (Trading Places), diretto dal regista John Landis ed ha come interpreti principali Eddie Murphy (Billy Ray Valentine) e Dan Aykroyd (Louis Winthorpe III). Fanno parte del cast anche Ralph Bellamy (Randolph Duke), Don Ameche (Mortimer Duke) e Jamie Lee Curtis (Ophelia). Il film ebbe una candidatura ai premi Oscar, due ai Golden Globe e vinse due premi British Academy of Film and Television Arts. I due protagonisti principali del film dovevano essere Gene Wilder e Richard Pryor, coppia già collaudata sul grande schermo. Quest’ultimo però subì un grave incidente e dovette attraversare alcuni mesi di riabilitazione, rinunciando così al film. Al suo posto fu scelto Eddie Murphy, il quale volle al suo fianco un altro attore per non sembrare un semplice rimpiazzo di Pryor. Ma ecco a voi la trama del film nel dettaglio.

UNA POLTRONA PER DUE, LA TRAMA DEL FILM

Louis Winthorpe è un uomo molto ricco, un grande finanziere abile nei giochi e nelle speculazioni in borsa. Il suo modo di fare è arrogante e altezzoso. Un giorno si scontra in strada con un povero senzatetto che per sopravvivere organizza piccole truffe, Billy Ray. Alla scena assistono i fratelli Duke, i superiori di Louis, che decidono di fare una scommessa per capire se l’animo umano viene o meno influenzato dall’ambiente in cui si trova a vivere. Così scambiano di posto Billy Ray e Louis, il primo viene messo a piazza affari e si dimostra molto in gamba, mentre l’altro viene buttato in strada. L’unico che aiuta Louis è Ophelia, una prostituta di buon cuore, ma lui sprofonda sempre più nel baratro fino a decidere di togliersi la vita. Per fortuna però Billy Ray scopre cosa stanno tramando i Duke alle loro spalle e decide di allearsi con Louis per fargliela pagare.

IL TRAILER DEL FILM



© RIPRODUZIONE RISERVATA