BEN IS BACK/ Julia Roberts, quando una donna vuole il bene di suo figlio ma non sa come aiutarlo

Il film di Peter Hedges porta al cinema la storia di tante famiglie distrutte dalla droga. E può contare su una bravissima Julia Roberts

28.12.2018 - Roberto Bernocchi
Una scena del film

È Natale. Holly Burns, di ritorno a casa insieme ai suoi tre figli (due dei quali avuti da un secondo matrimonio), si trova davanti Ben, il figlio maggiore, da mesi allontanato da casa per essere rinchiuso in un centro di disintossicazione per tossicodipendenti. Una sorpresa inaspettata che regala un momento di profonda felicità. Ma subito non sembra chiaro se il ragazzo sia scappato o semplicemente abbia ottenuto il permesso di tornare a casa per il Natale, forte della sua buona condotta. Prevale la voglia di abbracciarlo e coccolarlo, felici per un pericolo che sembra essere lontano. Ma le tentazioni non tardano a presentarsi, sconvolgendo la storia di una famiglia in cerca di serenità.

Spazio ai sentimenti in questo film, firmato Peter Hedges, regista semi sconosciuto al suo quarto lungometraggio.

Per chi rifiuta cartoni, supereroi, commedie e cinepanettoni, Ben is Back è il film più adatto al Natale. Si piange, coinvolti dall’amore ferito di una madre per il proprio figlio. Un amore viscerale, disinteressato, compassionevole. È Julia Roberts a dare il volto ad Holly Burns, madre coraggio e vero motore del film. Sorriso smagliante, dolore incontenibile, rabbia disperata si alternano sul viso segnato di un’attrice meravigliosa, capace di restituire con efficacia gli opposti sentimenti di una donna che vuole il bene del proprio figlio, ma non sa come aiutarlo.

Può accoglierlo, in un caldo abbraccio, e sperare che non ricada nel tunnel oscuro della dipendenza da droga. O può rifiutarlo, allontanarlo, per il suo bene, forzando il suo naturale amore materno. È la storia di tante famiglie distrutte dalla droga, che uccide, trasforma, umilia. Un racconto realistico, sensibile ed emozionante, che si accompagna a una buona dose di tensione che rende piacevole la visione.

Ben is Back non è un capolavoro, né un’opera d’autore, ma è un comunque un buon film, che affronta un tema oggi non così al centro dei racconti cinematografici o letterari. Impreziosito dall’interpretazione della Roberts, ma anche del giovane Lucas Hedges, già apprezzato in Manchester by the Sea, Ben is Back riesce così a lasciare memoria nel cuore dello spettatore. Una valida alternativa natalizia per lasciare spazio ai buoni sentimenti, risvegliando l’amore prezioso e incondizionato che anima molte famiglie, oltre le sfide della vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA