La grande storia/ Anticipazioni 28 dicembre: “tutti a tavola” con Stefania Sandrelli

La grande storia, anticipazioni puntata 28 dicembre, Raitre: tre documentari dedicati all’alimentazione con la testimonianza di Stefania Sandrelli.

28.12.2018 - Stella Dibenedetto
La grande storia - Foto Facebook

La Grande Storia torna in onda oggi, venerdì 28 dicembre, in prima serata su Raitre con una puntata speciale dedicata all’alimentazione. Dopo le abbuffate natalizie, molti italiani sono già corsi ai ripari in attesa del cenone dell’ultimo dell’anno. In questo periodo, le tv stanno dando ampio spazio al cibo e alle varie tradizioni culinarie ponendo l’attenzione sulla grande importanza che l’alimentazione ha, non solo nella vita quotidiana, ma anche in televisione. Sono sempre più numerosi, infatti, i programmi dedicati al cibo e all’alimentazione in generale e, nella puntata odierna, La grande storia si occupa dell’argomento con tre documentari introdotti e commentati da Paolo Mieli. Prima, però, ci sarà spazio per la testimonianza di Stefania Sandrelli che racconterà quanto il cibo abbia segnato la sua vita, i suoi amori e il cinema di cui è stata una grande protagonista.

I DOCUMENTARI SULL’ALIMENTAZIONE

Il primo documentario è La tv è servita di Nietta La Scala. Il 3 gennaio 1954 cominciarono ufficialmente le trasmissioni televisive e la Rai diede subito spazio al programma femminile Vetrine in cui si parlava di educazione dei figli, di abbigliamento e naturalmente di cucina. E’ l’inizio di un sodalizio, quello tra televisione e cucina, che non si è più interrotto e che oggi occupa gran parte dei vari palinsesti con programmi e talent show dedicati al cibo. Supermarket, la rivoluzione nel carrello, di Emanuele Colarossi, è il secondo documentario della serata in cui si metteranno in luce i cambiamenti che la nascita del supermercato ha avuto sulla vendita dei prodotti alimentari in Italia. Il terzo ed eultimo documentario, infine, è Pane e politica di Rosanna Lo Santo che mostrerà quando il cibo, anche durante un periodo delicato come quello del dopoguerra, sia stato fondamentale per stringere alleanze e porre le basi per un futuro più solido. Il cibo, dunque, sarà il perno di una serata che mostrerà come l’alimentazione sia fondamentale in diversi aspetti della vita quotidiana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA