Galeazzi sulla sedia a rotelle per il Parkinson/ Video, lacrime a Domenica In: “Sono i miei ultimi 500 metri”

Mara Venier accoglie nello studio di Domenica In Giampiero Galeazzi, oggi affetto dal morbo di Parkinson: ricordi, aneddoti e momenti di grande commozione.

30.12.2018, agg. il 31.12.2018 alle 10:01 - Valentina Gambino
L'abbraccio tra Mara Venier e Giampiero Galeazzi

Il pubblico di Rai1 è rimasto senza parole quando in studio, a Domenica In, è arrivato il mitico bisteccone. Giampiero Galeazzi ha passato anni al fianco di Mara Venier e molti in Rai raccontando gli eventi sportivi con quella sua voce che ci è entrata dentro. Gli adulti di oggi che erano bambini ieri, lo riconoscono ormai alle prime sillabe e anche ieri è stato così sintomo che una persona che arriva dentro al cuore ci rimane, senza sè e senza ma. La commozione non è mancata e non solo per la conduttrice ma anche per i suoi invitati e il pubblico a casa perché vedere il gigante buono dello sport, seduto su quella sedia a rotelle ha tolto il fiato a tutti e quando lui ha rincarato la dose parlando dei suoi ultimi 500 metri, non abbiamo potuto far altro che cedere all’emozione: “Tanti auguri a Giampiero “biateccone” questi gli ultimi 50o metri che vogliamo ricordare sempre” scrive Enrizo su Twitter e ancora: “Galeazzi, Bisteccone Mio le telecronache piene di pathos, i 90°Minuto, spesso dopo le prime DomenicaIn di Zia Mara. E poi la tua autoironia, sempre stupenda. Ti vogliamo bene Bisteccone” conclude Antonio. Sono questi i commenti che sicuramente hanno racchiuso al meglio il pensiero di tutti. (Hedda Hopper)

GLI ESORDI SPORTIVI

Giampiero Galeazzi sulla sedia a rotelle da Mara Venier, ha commosso l’Italia intera, compresa l’amica e collega che da anni dimostra per lui, un grandissimo affetto incondizionato. Negli studi di Domenica In per l’ultima puntata dell’anno, il mitico “bisteccone” della TV ha raccontato dei suoi desideri e delle speranze per il nuovo anno in arrivo. Ed infatti, ospite in studio durante quella parentesi, anche Mauro Perfetti che, dopo avere fatto una previsione generale per il suo segno zodiacale, è entrato nello specifico dopo avere studiato con attenzione il quadro astrale del mitico giornalista. Provato dal morbo di Parkinson, Galeazzi si è comunque mostrato reattivo e con la volontà di reagire di fronte alla malattia. Giampiero ha raccontato di essere molto soddisfatto di ciò che ha realizzato nella sua vita anche se mi mancano ancora gli ultimi metri, facendo proprio riferimento ai problemi di salute. Proprio questo spaccato, ha commosso inevitabilmente tutti, sia i presenti in studio con lui che il pubblico da casa. Il giornalista nato a Roma nel 1946, ha esordito da giovanissimo nello sport come canottiere e successivamente ha incominciato a partecipare a famose trasmissioni sportive come “Dribbling”, “La domenica sportiva” e “Mercoledì sport”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

IL PASSATO DA ATLETA

Giampiero Galeazzi si è presentato in sedia a rotelle nello studio di Domenica In, parlando del suo morbo di Parkinson. Soprattutto i più giovani non ricordano che il famoso “Bisteccone” di 90° minuto è stato anche un famoso atleta. Partecipò addirittura alle Olimpiadi di Città del Messico nel 1968 come canottiere. Subito dopo aver finito la sua splendida carriera nella nazionale di canottieri italiani fu assunto dalla RAI come giornalista sportivo. Passò prima dalla radio per arrivare in televisione. Tra le altre cose che non tutti sanno di Galeazzi c’è anche la sua laurea in statistica ottenuta quando era molto giovane. Ovviamente per tutti però Bisteccone rimane l’uomo dalla mole imponente e dalla voce inconfondibile protagonista di quei pomeriggi che negli anni pre-satellite ci permettevano di vedere i gol in anteprima alle 18.00 su Rai Uno durante lo storico programma 90° Minuto. (agg. di Matteo Fantozzi)

GLI ULTIMI 500 METRI DA PERCORRERE

Giampiero Galeazzi per parlare della sua malattia ha utilizzato una toccante metafora, parlando di ultimi 500 metri da percorrere. Questo perché le sue telecronache sportive rimaste nella storia sono quelle legate al canottaggio Olimpico. In particolare la vittoria alle Olimpiadi di Seul nel 1988 dei fratelli Abbagnale, con una progressione travolgente rimasta nei cuori di tutti gli sportivi italiani. Ma anche una medaglia d’oro conquistata nella canoa ha fatto battere i cuori di chi ha seguito le Olimpiadi del 2000 a Sidney: il duo Rossi e Bonomi riportò in auge una disciplina in cui l’Italia da molti anni non conquistava allori importanti, e la voce di Galeazzi tornò a ruggire come 12 anni prima. Il canottaggio fu la grande passione di Galeazzi, avendo vissuto la sua gioventù in acqua, partecipando anche alle selezioni per le Olimpiadi a Città del Messico nel 1968. (agg. di Fabio Belli)

IL TOCCANTE ABBRACCIO CON MARA

Lo storico giornalista sportivo Giampiero Galeazzi è tornato in tv dopo tanto tempo toccando il cuore dei telespettatori e commuovendo Mara Venier. La conduttrice di Domenica In lo ha accolto calorosamente in studio, suscitando la commozione del pubblico in studio e a casa. Arrivato in sedia a rotelle, provato dal morbo di Parkinson, Galeazzi è stato incoraggiato dalla collega e amica. I due si sono abbracciati, ripetendo di volersi reciprocamente bene. Una scena che è stata subito rilanciata sui social, dove tanti sono i messaggi di sostegno e incoraggiamento nei confronti dell’amatissimo giornalista. Ma ci sono già video della scena dell’abbraccio (clicca qui per vederlo). Di lui ha parlato anche Andrea Roncato quando successivamente ha fatto il suo ingresso nello studio di Domenica In. «Rivedere Galeazzi è stato come andare a trovare i parenti a Natale!», ha dichiarato l’attore e comico vicino a Mara Venier. (agg. di Silvana Palazzo)

MARA VENIER: “TI VOGLIO BENE DA MORIRE”

Giampiero Galezazzi è tornato a Domenica in visibilmente provato dalla malattia che l’ha colpito qualche tempo fa. Ospite di Mara Venier, il giornalista e volto Rai ha ricordato le domeniche trascorse in compagnia della conduttrice, alla quale ha confermato, ancora una volta, la sua stima più profonda. “Sei sempre la numero uno”, ha ammesso Galeazzi senza trattenere l’emozione, mentre Mara Venier ha ripercorso assieme a lui i programmi realizzati fianco a fianco. Non è mancato poi un piccolo momento di commozione, seguito dalle parole affettuose della Venier: “Io ti voglio un bene da morire, son felice che tu sia qui con me oggi”. L’ospite, immaginando “gli ultimi 500 metri” che ancora gli restano da percorrere, ha inoltre ascoltato con interesse l’oroscopo per il 2019 e quando le stelle gli hanno consigliato di provare a “svecchiarsi” per il nuovo anno, lui ha replicato con l’ironia che da sempre lo contraddistingue: “Svecchiarmi? Mi servirebbe Lourdes”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

GIAMPIERO GALEAZZI: “CONTENTO DI CIÒ CHE HO FATTO NELLA VITA”

Momento di grande commozione a Domenica In che ha visto riunirsi ancora una volta Mara Venier e Giampiero Galeazzi. Il mitico Bisteccone è tornato negli studi televisivi del celebre programma tv che ha condotto per diversi anni proprio con la zia Mara. Visibilmente emozionato, Giampiero Galeazzi sta combattendo da diverso tempo contro una terribile malattia: il morbo di Parkinson. Per partecipare al programma, il giornalista e conduttore televisivo è arrivato su una sedia a rotelle. Ad attenderlo in studio l’amica Mara che l’ha accolto con un caloroso abbraccio. Commozione anche negli occhi della conduttrice e del pubblico che ha accolto Galeazzi con un applauso lunghissimo. La sfida di Giampiero Galeazzi è ancora lunga, ma il conduttore ha tutta la forza e l’intenzione di vincerla. Intervenuto durante la rubrica de L’Oroscopo del 2019, Giampiero leggendo le previsioni del suo segno, il Toro, ha detto: “Sono contento di quello che ho fatto nella vita, ora mi manca di fare bene gli ultimi 50 metri”. La Venier allora ha replicato dicendo all’amico che gli aspettano ben più di 50 metri da percorrere! (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

GIAMPIERO GALEAZZI COMMUOVE MARA VENIER

Giampiero Galeazzi è tornato oggi nello studio di Domenica In, al cospetto di una emozionata, commossa ma soprattutto affettuosa Mara Venier. Dopo il loro ricongiungimento avvenuto già lo scorso ottobre, Galeazzi ha preso parte allo spazio dedicato all’oroscopo per il 2019 stilato dall’esperto Mauro Perfetti e ha preso parte attiva durante le previsioni per il suo segno del Toro. Il celebre “Bisteccone”, visibilmente dimagrito e seduto su una sedia a rotelle, ha mantenuto intatta la sua ironia ed alla domanda dell’amica Mara se sia o meno soddisfatto per tutto ciò che ha fatto o se magari ha qualche desiderio, Galeazzi ha replicato: “Di uscire dal frigorifero”, strappando un sorriso in studio. “Io penso che questa mia vita mi abbia dato tantissimo ma ho ancora da attraversare gli ultimi 500 metri… vai, vai!”, si è fatto forza Giampiero, con il sostegno di Mara e del pubblico in studio. “500 metri sono pochi, ne devi fare ancora tanti!”, ha commentato la Venier commossa. “Mi giro dietro e ci sono gli avversari… e chi troverò? Non lo so, vedremo”, ha aggiunto un nostalgico Galeazzi con ancora tanta voglia di combattere. “Troverai i tuoi amici che ti vogliono bene, la tua famiglia, i tuoi figli e Mara… sempre con te”, ha chiosato la conduttrice, avvicinandosi all’amico e regalandogli una carezza affettuosa. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LA RICCIARELLI TRA GLI OSPITI

Aria di festività a Domenica In, dove la padrona di casa, tra un’intervista e l’altra, apre il suo salotto all’oroscopo per il 2019. Insieme a lei ospiti di primo piano, come il giornalista Alberto Matano, volto quotidiano di Rai 1 e Katia Ricciarelli. “Non Saprei Come Presentarti Se Non Come Mia Sorella”, ha esordito Mara Venier rivolgendosi alla sua ospite poi, in vista del banchetto più importante dell’altro, spazio alle ricette di cucina con i menù più gettonati delle feste. Nello studio di Rai 1 anche Orietta Berti in veste di assaggiatrice e, come sempre, alle prese con uno dei suoi brani più celebri: “Finché la barca va”. Ospite a tu per tu, invece, troviamo l’attrice Giovanna Ralli, che si racconta a distanza di cinque anni dall’addio alle scene. La diva, infatti, ha scelto di lasciare il mondo dello spettacolo in seguito alla morte di suo marito e da allora ha scelto di dire addio alla notorietà. (Agg. di Fabiola Iuliano)

ULTIMA PUNTATA DELL’ANNO

Prosegue in “solitaria” la nuova puntata di Domenica In, in onda anche oggi a partire dalle 14 sulla rete ammiraglia di Casa Rai. Come ben sapete, Mara Venier ormai da alcune settimane, non si scontra più con la Domenica Live di Barbara d’Urso, in vacanza per tutto il periodo natalizio. Quali saranno gli ospiti del nuovo appuntamento domenicale? Tante le emozioni che attenderanno i telespettatori per quest’ultima puntata del 2018 in onda dagli studi Fabrizio Frizzi della Dear. La bionda conduttrice avrà modo di ospitare due grandi donne dalla forte personalità: Orietta Berti e Katia Ricciarelli. Successivamente si apriranno le danze dei festeggiamenti per il nuovo anno con lo chef Filippo Lamantia e l’astrologo Mauro Perfetti. Proprio quest’ultimo, racconterà in dettaglio, come sarà il 2019 per tutti i segni dello zodiaco. A seguire, scopriamo gli altri protagonisti della puntata domenicale e tutte le preziose anticipazioni per un pomeriggio tra sorrisi e relax.

DOMENICA IN, LE ANTICIPAZIONI

Durante l’ultima puntata di Domenica In per il 2018, non mancheranno momenti di musica con la compagnia del Musical Priscilla e il Coro Gospel Sat&B di Maria Grazia Fontana. Protagonista anche l’attualità e le interviste con l’attrice Giovanna Ralli già vincitrice due volte del Nastro d’Argento e la pallavolista Federica Bovolenta in studio con i suoi cinque figli. Come sempre, il programma di Mara Venier oltre ad essere massicciamente commentato sul web, può essere seguito anche in diretta e replica streaming. Tramite il portale di RaiPlay infatti, è possibile visionare in real time in programma, comodamente da personal computer. In alternativa, scaricando la relativa applicazione, sarà possibile anche guardare Domenica In perfettamente in mobilità, ovunque voi siate e disponendo solo di una connessione dati stabile. L’app ufficiale sarà installabile sia su iOS che Android e perfino Windows Phone. A poche ore di distanza dalla messa in onda, sarà visionabile anche la replica On Demand, sempre dallo stesso sito e con le identiche modalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA