VERONICA PIVETTI/ L’esordio assoluto a 6 anni in una pubblicità con Maurizio Nichetti (La mia passione)

Veronica Pivetti ripercorre la sua carriera a La mia passione, il programma ideato e condotto da Marco Marra e in onda su Rai 3. Appuntamento alle 20.30

30.12.2018, agg. alle 20:56 - Fabiola Iuliano
Veronica Pivetti (Facebook, Rai)

Veronica Pivetti, ospite di “La mia passione” su Rai 3, ha ricordato le sue esperienze professionali di maggior successo, da “Provaci ancora Prof!” al grande successo di “Commesse”, che, come ricorda l’attrice, riuscì a ottenere ascolti per 14 milioni di spettatori. Un’altra prova impegnativa fu raccogliere l’eredità di Stefania Sandrelli al fianco di Gigi Proietti in “Il Maresciallo Rocca”. Esperienze che hanno di fatto reso Veronica Pivetti “la regina della fiction italiana”, anche se non tutti sanno che l’esperienza nel mondo dello spettacolo dell’attrice è iniziata come doppiatrice, anche di diversi cartoni animati come mostrato nel programma di Rai 3. Ma l’esordio assoluto davanti alla telecamera di Veronica Pivetti quale fu? Viene svelato per la prima volta, fu una pubblicità con Maurizio Nichetti, quando lei aveva appena 6 anni.  (agg. di Fabio Belli)

IL RAPPORTO CON LA SORELLA IRENE

È Veronica Pivetti la terza protagonista della nuova stagione de La mia passione. L’attrice, conduttrice e scrittrice sarà infatti al centro di una monografia, che ripercorrerà le tappe più significative della sua carriera ponendo l’accento sulle vicende più emozionanti. La Pivetti, confermano le anticipazioni, si lascerà travolgere dal ritmo incalzante dei ricordi e, dopo aver parlato dei suoi primi passi nel mondo dello spettacolo, quando da bambina doppiava i cartoni animati, ripercorrerà ai microfoni di Marco Marra aneddoti ancora inediti, storie ed esperienze che l’hanno condotta tra i protagonisti delle principali fiction di Rai 1. Più recentemente ha esordito come conduttrice al timone di Amore criminale, uno dei programmi di punta della Rai, mentre qualche settimana fa ha sorpreso i suoi fan pubblicando il libro “Mai all’altezza”.

VERONICA PIVETTI E IL LIBRO “MAI ALL’ALTEZZA”

“A sette anni avevo il 36 di piedi. Potete capire che per una bambina che allora aveva quel piede lì la vita è stata molto complicata”. A parlare è Veronica Pivetti, che qualche settimana fa, nel corso di una video intervista rilasciata a Il Messaggero, ha presentato il suo libro “Mai all’altezza”. Il titolo, conferma l’attrice, nasce proprio dalle sue esperienze di vita, nelle quali, rivela, “ero sempre fuori misura, ma mai all’altezza”. “In realtà ho voluto raccontare un sacco di piccoli traumi che capitano nell’infanzia, nell’adolescenza e che sono capitati a tutti – conferma la Pivetti nell’intervista; mentre, per quanto riguarda i personaggi descritti nella sua storia, conferma: “Non sono bizzarri, la gente è così, anche io sono così, forse”. Nel suo libro ripercorre infatti aneddoti comuni a tutti, come “il fidanzato sbagliato, la frase della mamma che ti ha distrutto, la bambola Barbie che si rompe dopo che l’hai desiderata per tre anni”, il tutto attraverso un’autoanalisi divertente e dettagliata, condotta a tratti in maniera auto ironica.

“ESSERE AUTO IRONICI È FONDAMENTALE

Veronica Pivetti è finita sotto la lente di ingrandimento del gossip a causa della sua amicizia con Giordana, la donna con la quale convive e che, a dispetto dei pettegolezzi, è per lei soltanto un’amica. Oggi, però, è sempre più lontana dalle polemiche e in una video intervista rilasciata al Messaggero in occasione della pubblicazione del suo libro, ha ammesso che per lei affrontare la vita con umorismo “è fondamentale”: “Rido di me e rido anche degli altri, delle situazioni, delle cose – dice l’attrice nel corso dell’intervista – però credo che sia un’arma per non prendersi troppo sul serio, quando ti prendi troppo sul serio è già sbagliato, è già tutto molto più pesante, bisogna prenderla con leggerezza”. Per quanto riguarda invece sua sorella Irene conferma: “Il nostro rapporto è talmente forte, talmente importante. La pensiamo diversamente su tante cose, ma quando c’è molto amore quello è un grande collante”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA