I ponti di Madison County, Canale 5/ Curiosità sul film con Clint Eastwood (oggi, 31 dicembre 2018)

I ponti di Madison County, il film in onda su Canale 5 oggi, lunedì 31 dicembre 2018. Nel cast: Clint Eastwood che ha curato anche la regia e Meryl Streep. Il dettaglio.

31.12.2018, agg. alle 15:42 - Cinzia Costa
I ponti di Madison County, immagine Ciak Magazine, scena film
Sta per andare in onda I ponti di Madison County. Il pomeriggio di Canale 5 dell’ultimo giorno dell’anno 2018, si arricchisce con una pellicola un po datata ma di grande spessore, realizzata nel 1995 negli Stati Uniti d’America con il titolo originale The Bridges of  Madison, vede alla regia un grande Clint Eastwood che oltre a dirigere i lavori copre anche il ruolo del protagonista affiancato da una meravigliosa Meril Streep. Il soggetto è stato scritto da Robert James Waller, la sceneggiatura è stata estesa da Richard LaGravenese e la produzione è stata curata dallo stesso Eastwood con Kathleen Kennedy. La casa di produzione che ha finanziato il progetto è la Amblin Entertainment, la distribuzione è stata eseguita dalla Warner Bros e il montaggio è stato realizzato da Joel Cox. I ponti di Madison County è una pellicola che alla sua uscita sbancò i botteghini, con incassi superiori ai 180 milioni di dollari americani, la plusvalenza fu importante stante anche la spesa di poco superiore ai venti milioni di dollari. Anche la critica fu benevola con il film, molte le vincite nei concorsi cinematografici, tra di essi da segnalare la nomination all’Oscar del 1996 nella categoria Miglior attrice protagonista. La pellicola fu girata interamente in terra americana, i ponti protagonisti della vicenda furono individuati nel piccolo paesino di Winterset, un minuscolo centro ubicato nello stato americano dello Iowa. Da sottolineare come il film all’uscita divenne un vero e proprio cult tra le tante donne desiderose di vivere una vita diversa da quella che stavano realmente vivendo.

NEL CAST ANCHE MERYL STREEP

I ponti di Madison County è una pellicola sentimentale a sfondo drammatica realizzata in America nel lontano 1995. Il film diretto in maniera magistrale da Clint Eastwood si basa su un soggetto scritto da Robert James Waller e sceneggiato dal bravo Richard LaGravenese, di Lennie Niehaus invece le musiche che fanno da sfondo al lavoro cinematografico. Il film che vede tra il cast di attori lo stesso regista questa volta impegnato in un ruolo sentimentale, vede come protagonista femminile una bellissima e conturbante Meryl Streep, all’attrice americana è stato affidato il ruolo di Francesca Johnson. I ponti di Madison County è già stato visto parecchie volte dai telespettatori italiani, esso andrà nuovamente in onda oggi, lunedì 31 dicembre, giorno di San Silvestro, alle ore 15.50 su Canale 5. Ma ecco a voi nel dettaglio la trama del film.

I PONTI DI MADISON COUNTY, LA TRAMA DEL FILM SENTIMENTALE

Robert è un fotografo free lance che ormai ha superato i cinquanta anni, egli ha una storia d’amore clandestina con Francesca, una casalinga con origini italiane di una decina di anni più giovane. Il film ripercorre le inquietudini morali soprattutto della donna, che si ritrova a dover giustificare ai due figli le motivazioni che sono state nel passato remoto alla base del tradimento. Tutto era iniziato quando Robert con il suo camioncino era arrivato a Madison, egli visitava la piccola cittadina per conto dell’importante National Geographic Society, stante che l’associazione gli aveva commissionato un lavoro per riprendere i famosi ponti ivi allocati. L’uomo aveva conosciuto per caso Francesca, e subito era scoccato il colpo di fulmine. Francesca era una casalinga con due figli adolescenti, anch’ella era attirata dal fotografo, e di fatto in solo quattro giorni i due consumarono una struggente storia d’amore e di sesso. Nel momento in cui Robert doveva lasciare la cittadina Francesca si trovò dinanzi una decisione straziante, abbandonare la propria famiglia e i figli che amava o lasciare andare forse per sempre l’uomo che ne aveva esaltato la femminilità. Dopo un notte insonne e spinta dall’attrazione materna la donna scelse di rimanere a casa. Anni dopo il marito di Francesca muore, egli sul letto di morte riconosce di averla sempre amata ma esprime la recriminazione di non averla mai amata come meritava. Seppur ormai anziana la donna cerca di contattare il fotografo, scoprendo che anch’egli era passato nel frattempo a miglior vita. Prima di morire Robert aveva lasciato per lei uno scatolone con tanti ricordi, ricordi che portano una grande commozione nella mente della donna che continua ad andare con il pensiero ai quattro giorni che aveva passato con Robert. Arriva anche il tempo che Francesca muore, i figli giunti nell’abitazione della madre scopriranno l’adulterio, leggendo i suoi diari essi però non riusciranno a biasimarla. Soprattutto la figlia, Caroline, si ritrova a pensare alla madre e alla situazione che ha vissuto nel passato, una situazione che lei nel presente si ritrova a vivere, stante l’innamoramento che prova per un giovane che non è il suo coniuge. Alla fine i due figli perdoneranno del tutto la madre e decideranno per questo motivo di dare corso alle sue ultime volontà. Il finale del film è riservato alla dispersione delle ceneri che derivano dalla cremazione di Francesca, una dispersione che avviene proprio sopra il ponte in cui la storia d’amore era iniziata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA