Beppe Fiorello/ “Modugno meglio dell’analista. Le sue canzoni mi hanno sempre accompagnato” (Portobello)

Beppe Fiorello, questa sera, è l’ospite di Portobello insieme a Nancy Brilli. Il programma di Antonella Clerici è arrivato alla sua ultima puntata, in onda su Rai Uno in prima serata

beppe_fiorello_mancini
Beppe Fiorello

Beppe Fiorello questa sera parteciperà all’ultima puntata di Portobello. Antonella Clerici, questa stagione, si è fatta carico di un impegno molto importante, quello di riportare alla ribalta un programma che ha segnato la storia della televisione, ideato dal grande Enzo Tortora. Beppe Fiorello entrerà nello studio di Antonella Clerici insieme a Nancy Brilli, loro sono i due attesi ospiti per la chiusura della prima riedizione di Portobello.

BEPPE FIORELLO E IL CASO DEL BLOCCO DI RIACE

L’attore poco tempo fa si è indignato attraverso i social network per non aver avuto nessun tipo di appoggio e comprensione da parte del mondo dello spettacolo dopo che venne rimandata la messa in onda della sua fiction. “Non è la prima volta che una mia fiction viene bloccata, anni fa le foibe, il governo di allora non gradì, poi la storia di Grazie alla campagna, l’allora min. della Giustizia si indignò, ora Riace, bloccata perché narra una realtà e nessuno/a dei miei colleghi si fa sentire”.

DOMENICO MODUGNO

Nella sua vita non solo è importante la fiction, il raccontare e realizzare storie, ma anche la musica. Quella di Domenico Modugno, racconta, essere stata la musica che gli cambiò la vita, quella musica che non lo ha mai abbandonato. “C’è stata un’estate in cui ho voluto mettere ordine nella mia vita e, invece di andare dall’analista, mi sono messo a scrivere; no, non di Modugno, ma della mia vita. E di mio padre che m’aveva però cresciuto nel mito delle sue canzoni”. Beppe Fiorello racconta di aver appreso molto di Modugno grazie i racconti della moglie Franca, “è stata quella che mi ha raccontato più cose sul marito”, Renzo Arbore, Claudio Bonivento e un amico di vecchia data Tony Renis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA