RANDI INGERMAN/ “Dobbiamo credere nei miracoli: mia sorella stava morendo, ma un donatore…” (Domenica Live)

Randi Ingerman è una delle ospiti della puntata del 9 dicembre 2018 di Domenica Live di Barbara d’Urso: la modella americana è pronta a raccontare cosa è successo in tutti questi anni

09.12.2018, agg. alle 19:21 - Emanuele Ambrosio
Randi Ingerman ospite a Domenica Live

Randi Ingerman non ha intenzione di arrendersi alla sua malattia. Nel salotto di Domenica Live ha infatti confermato di essere determinata e di voler lottare fino alla fine per risolvere il suo problema di salute. “Non sono l’unica, tutti abbiamo dei problemi. ci sono anche delle cose belle che succedono nella vita – ha ricordato l’ex concorrente de La Fattoria – dobbiamo sempre andare avanti, essere positivi e credere nei miracoli”. Oggi, infatti, la showgirl crede che la speranza sia l’ultima a morire e che la guarigione, così come accaduto a sua sorella, possa arrivare attraverso la speranza e la preghiera: “mia sorella soffre di Lupus, sta facendo dialisi perché soffre di reni. Grazie alla donazione degli organi ha avuto un rene da un ragazzo di 17 anni che ha perso la vita. Sono tornata per questo da Miami. Dobbiamo credere nei miracoli perché stava morendo. Dobbiamo andare avanti e credere fermamente” (Agg. di Fabiola Iuliano)

“Credete nei miracoli! L’epilessia? Anche io guarirò, come mia sorella che…”

Ospite a Domenica Live,  Randi Ingerman  ha ripercorso il suo passato da contadina nel reality La Fattoria. Nel filmato, un piccolo botta e risposta con Catia Ricciarelli che mette in evidenza tutto il suo carattere da dura. “Ho un carattere bello forte, si ride, si cambia, questa e la vita”, ha rivelato l’attrice, che nel salotto di Barbara d’Urso ha parlato  del problema legato ai suoi attacchi epilettici. “Ho finito di girare un film e ho avuto una prima crisi epilettica. Se capita solo una volta ti dicono che era per esaurimento, stanchezza,. Adesso ne ho avute più di 160”. L’ospite conferma inoltre che per risolvere questo problema non può contare sulle cure tradizionali: “Sono farmaco resistente, mi propongono da anni un intervento al cervello, ma sono terrorizzata”. Nelle sue parole, anche un messaggio a chi soffre di depressione, con parole cariche di speranza: “La depressione è una cosa molto importante, è una malattia nera, se una persona non si sente bene, si sente un po’ giù, abbiamo il diritto di chiedere aiuto, non dobbiamo vergognarci. E dobbiamo credere nei miracoli, anche io come mia sorella guarirò”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

“Ho avuto la prima crisi epilettica nel 2006”

Randi Ingerman a Domenica Live. Durante la puntata di domenica 9 dicembre 2018, la modella americana fa il suo ritorno in tv nel salotto di Barbara D’Urso per raccontare la sua vita, il successo e la malattia. La bellissima modella, icona sexy degli anni ’90, improvvisamente ha dovuto fare i conti una malattia che l’ha costretta ad allontanarsi dal mondo dello spettacolo. L’ex concorrente de “La Fattoria” soffre di una forma rara di epilessia causato da una malformazione del lobo temporale sinistro. “Ho avuto la prima crisi epilettica nel 2006, da allora oltre 140, una ogni mese. Ho passato 8 anni a girare cliniche e specialisti” ha raccontato diverso tempo fa al sito Libero. Ci sono voluti tantissimi controlli, cure e terapie per comprendere la causa legata ai suoi attacchi di epilessia. Per fortuna una dottoressa è riuscita a risalire alla causa scatenante, ma questo comporterebbe alla showgirl un’operazione invasiva come ha raccontato alla stampa: “Dovrei operarmi e togliermi un pezzo di cervello ma per ora visti rischi ed effetti collaterali dell’operazione, ho detto di no”.

La malattia

Dalla pubblicità di una vodka al calendario sexy della Pirelli: Randi Ingerman negli anni ’90 è stata una delle modelle più richieste e pagate in Europa. Da diversi anni però la modella ha lasciato il mondo dello spettacolo a causa di una malattia che l’ha costretta a rinchiudersi in casa. Intervistata da Vanity Fair ha raccontato: “Fino a 40 anni mi sono sentita sul tetto del mondo. Ero sana, bellissima e innamorata. Qualche tempo dopo, mi sono ritrovata imbottita di medicinali, in preda alle paranoie, sola e costretta a stare in casa”. La prima crisi epilettica c’è stata nel 2006 durante la partecipazione al reality “La Fattoria” trasmesso su Canale 5. Da quel momento la modella ha avuto ben 140 crisi epilettiche che l’hanno vista fare casa – ospedale tantissime volte. Per diversi anni ha cercato terapie, cure, le migliori cliniche, ma non c’era niente da fare. Per fortuna otto anni fa una dottoressa è riuscita ad individuare la reale diagnosi: “epilessia causata da malformazione del lobo temporale sinistro”.

“Non amo la moda e il fashion system”

Modella di fama mondiale, Rendi Ingerman da anni convive con il dramma dell’epilessia. Per fortuna oggi ha scoperto alcuni rimedi come l’olio di canapa: poche gocce da mettere sotto la lingue le consentono di stare un pò più sereni. Un rimedio naturale che, stando anche a delle ricerche effettuate su diversi paziente, consentirebbe di avere un effetto positivo su chi soffre di crisi epilettiche. Dopo il successo nel mondo della televisione e della moda, la Ingerman si è dovuta ritirare per cercare una cura. Oggi, individuata la causa delle sue crisi e trovata una terapia per curarle, è diventata un’imprenditrice occupandosi in prima persona di una linea di cosmetici e prodotti per la cucina. Non solo, scrive, prende lezioni di flauto e fa tanto sport. Sul mondo della moda ha a Il Messaggero.it ha rivelato: “Non amo la moda e il fashion system. Il mio guardaroba? Quasi solo pezzi vintage. Come questa giacca di pelle che mi ha regalato Mister Valentino in persona. Francamente, spendo molto di più per il benessere che per vestiti e accessori. La mia teoria è infatti questa: se stai bene, puoi indossare qualunque straccio!”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA