SONO TORNATO/ Video, il film con Frank Matano. Il regista: con Benito Mussolini racconto l’Italia di oggi

- int. Luca Miniero

Sono tornato, video: intervista esclusiva al regista LUCA MINIERO, che ci racconta come è stato far rivivere ai tempi nostri Benito Mussolini nella pellicola da oggi al cinema

sono_tornato
Sono tornato, video

Per parlare di Sono Tornato abbiamo intervistato il regista Luca Miniero in esclusiva per IlSussidiario.net, questi ci ha raccontato un po’ il suo punto di vista su questa pellicola che porta nell’Italia di oggi la figura del dittatore fascista Benito Mussolini. L’artista ci spiega: “Sono tornato è una commedia che fa riflettere anche tanto, non per presunzione è un film che vuole parlare più che di Benito Mussolini dell’Italia di oggi. E’ una commedia che vuole parlare della facilità dei politici e degli atteggiamenti superficiali e di non Governo. Questo potrebbe essere il substrato per avventure personali molto pericolose”. Il pubblico è molto curioso di andare a vedere Sono Tornato, lo potrà fare da oggi in tutte le sale italiane. Qui sotto il video con l’intervista integrale a Luca Miniero.

IL RITORNO DI BENITO MUSSOLINI

Non può non colpire il trailer del film ”Sono Tornato” in tutte le sale cinematografiche da oggi giovedì 1 febbraio 2018. Protagonista è niente meno che un Massimo Popolizio che interpreta Benito Mussolini tornato ai tempi nostri un po’ a sorpresa. La pellicola è una rielaborazione di Lui è tornato, film del 2015 tedesco in cui veniva raccontato più o meno allo stesso modo, e con identica ironia, il ritorno di un altro despota Adolf Hitler. Distribuito dalla Vision Distribution vede nel cast oltre al già citato Massimo Popolizio anche Frank Matano, Stefania Rocca e Gioele Dix. Alla regia c’è Luca Miniero che il film lo ha anche sceneggiato insieme a Nicola Guaglianone. Il regista ha un precedente molto fortunato con la riproposizione in chiave italiana di film esteri, come testimonia il più che meritevole Benvenuti al sud del 2010 remake della pellicola francese Giù al nord. 

(Matteo Fantozzi)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori