The Orville/ Anticipazioni dell’1 febbraio 2018: una nuova popolazione

- Morgan K. Barraco

The Orville, anticipazioni dell’1 febbraio 2018, in prima Tv assoluta su Fox. La nave trova una civiltà sconosciuta che ignora la realtà dell’esterno. 

THE_ORVILLE_facebook_2018
The Orville, in prima Tv assoluta su Fox

THE ORVILLE, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di oggi, giovedì 1 febbraio 2018, andrà in onda un nuovo episodio di The Orville, in prima Tv assoluta. Sarà il quarto, dal titolo “Confini inesplorati“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Bortus (Peter Macon) dà alla luce una bambina grazie all’uovo che ha covato nell’ultimo periodo. Dato che si tratta di un evento raro per la sua specie, l’alieno richiede a Claire (Penny Johnson Jerald) di poter operare la figlia in modo che possa essere un maschio. Dato il rifiuto del medico, Bortus chiede al Capitano (Seth MacFarlane) di intercedere in suo favore, rivelandogli che sul suo pianeta non esistono esemplari femmine. Ed tuttavia non acconsente. In seguito, Bortus organizza un incontro nello spazio con una navicella della sua razza con l’intento di affidare la figlia alla sua gente perché la operino. Ed contesta tutto all’alieno, ma Bortus minaccia un conflitto fra le due razze.

Ed decide quindi di sollevarlo dall’incarico. In seguito, Kelly (Adrianne Palicki) cerca di trovare una soluzione con Ed per convincere Bortus che si sta sbagliando. I due concludono che una maggiore vicinanza fra l’alieno a Alara (Halston Sage) potrebbe risultare vincente. I due si ritrovano quindi a dover affrontare un incontro sul ring ed anche se inizialmente Alara sembra in difficoltà, l’aliena sfodera tutta la sua forza e mette ko il collega. Il suo intervento tuttavia cade a vuoto, dato che Bortus crede di avere ogni diritto di decidere del fututo della figlia. Isaac (Mark Jackson) e LaMarr (J. Lee) decidono di aiutare Bortus a modo loro, facendogli vedere un film sul Natale, in cui l’alieno comprende il proprio errore grazie alla storia di Rudolph. Bortus decide quindi di convincere il compagno Klyden (Chad L. Coleman) del loro sbaglio, ma scopre che gli ha nascosto di aver subito la stessa operazione correttiva quando era piccolo.

Nel frattempo, Ed e Kelly hanno un confronto con il Capitano Vorak (Deobia Oparei) per impedire che la bambina aliena venga sottoposta all’intervento. A sorpresa, Bortus richiede l’intervento del tribunale perché possa difendersi dalle accuse della sua stessa specie, chiedendo a Ed di assumere la sua difesa. Il Capitano scarica invece la patata bollente a Kelly, che accetta solo dopo numerose insistenze. Durante il processo, Kelly dimostra quando le credenze degli alieni siano sbagliate, facendo intervenire Alara. Con domande specifiche sulla storia mette invece sotto scacco Malloy (Scott Grimes), mostrando come il suo essere uomo non gli permetta capacità intellettuali superiori. Grazie ad una scansione del pianeta Mokland,

Ed scopre invece che esiste già una femmina della specie, Heveena (Rena Owen), che rivela di essere uno dei principali scrittori della sua razza. Il tribunale alla fine si espone a sfavore della tesi di Bortus, ordinando che la bambina venga sottoposta all’operazione correttiva per trasformarla in uomo. Nonostante la profonda delusione, Bortus realizza alla fine di voler crescere il figlio in totale libertà, sicuro che il suo dovere sia stargli accanto in qualsiasi modo, chiunque vorrà diventare in futuro.

ANTICIPAZIONI DELL’1 FEBBRAIO 2018, EPISODIO 4 “CONFINI INESPLORATI”

Nell’appuntamento di stasera, la Orville incontra una nave relitto abbandonata 2 mila anni prima, alla deriva di una stella. Ed, Kelly, Finn e Isaac decidono di sbarcare sulla nave, trovando al suo interno una civiltà di tre milioni di entità che adorano Dorahl e che ignorano di trovarsi a bordo di una nave. Il dittatore Hamelac finisce per catturare Kelly, convinto che la pena di morte sia l’unica soluzione per le menzogne dei Riformatori. Bortus intanto guida Orville per salvare una nave da un attacco dei Krill. L’equipaggio di Kelly riesce invece a salvarwe l’ufficiale ed a guidare un gruppo di Riformatori sul ponte della nave aliena. Grazie ad un’antica registrazione del Capitano Dorhal, si scopre che la nave in passato è stata colpita da una tempesta di ioni e che è quindi quasi del tutto fuori uso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori