NCIS Los Angeles 9/ Cambiamenti shock nella squadra! Anticipazioni del 17 febbraio 2018

- Morgan K. Barraco

NCIS – Los Angeles 9, anticipazioni del 17 febbraio 2018, in prima Tv su Rai 2. Hetty decide di andare in pensione e lascia la squadra nelle mani di Mosley. 

ncislosangeles_facebook_2017
NCIS - Los Angeles 8, in prima tv su Rai 2

NCIS – LOS ANGELES 9, ANTICIPAZIONI DEL 17 FEBBRAIO 2018: LA SERIE

Al via nella prima serata di sabato, 17 febbraio 2018, la serie Tv crime NCIS Los Angeles 9, in prima Tv assoluta. Rai 2 trasmetterà la premiere intitolata “Il guastafeste“, per una nona stagione ricca di cambiamenti e colpi di scena. In tutto il nuovo capitolo dello show potrà contare sui canonici 24 episodi e su una new entry importante. In seguito alla morte di Miguel Ferrer, avvenuta l’anno scorso per via di un cancro che non gli ha lasciato scampo, la produzione ha infatti deciso di colmare il vuoto introducendo un nuovo personaggio. Non ritroveremo più quindi Owen Granger, ma il suo ruolo verrà ceduto all’attrice Nia Long ed alla sua Shay Mosley. O meglio non del tutto, visto che sarà proprio lei a prendere le redini della squadra di Hetty Lange.

L’attrice Linda Hunt sarà infatti lontana dalla scene per un periodo di tempo consistente, che la vedrà scegliere la strada della pensione alla vita frenetica del team. Si tratta tuttavia solo di uno stratagemma, come scopriremo nel corso della stagione, visto che la direttrice di NCIS Los Angeles deve chiudere dei conti in sospeso con il suo passato. Un evento inedito per il personaggio della Hunt, che per la prima volta si ritroverà ad affrontare quanto accaduto in Vietnam all’inizio della propria carriera. Novità in arrivo anche per Chris O’Donnell ed il suo Callen, che rimarrà in balia degli eventi in seguito alla decisione del partner di lasciare per qualche tempo la squadra. Sam, interpretato da LL Cool J, sceglierà infatti di dedicarsi alla famiglia in seguito alla morte della moglie, ma richiederà con forza che Callen abbia vicino un degno sostituto.

Sarà l’occasione giusta per applaudire l’ingresso nel cast di un altro personaggio ricorrente, l’agente speciale Hariley Hidoko, interpretata da Andrea Bordeaux. Il trambusto che si verrà a creare fin dal primo episodio della serie Tv non potrà che compromettere le operazioni sul campo del team. L’arrivo della Mosley spingerà infatti gli agenti speciali a confrontarsi con il proprio modus operandi, molto distante dalla severità del nuovo Vice Direttore e dalla sua propensione a non infrangere le regole. 

ANTICIPAZIONI DEL 17 FEBBRAIO 2018, EPISODIO 1 “IL GUASTAFESTE” 

In seguito al cliffhanger della precedente stagione, Hetty sceglierà di ritirarsi dalle scene e di lasciare l’NCIS Los Angeles in balia del suo destino. La direttrice ha infatti deciso di andare in pensione, ma non la troveremo alle prese con una vita tranquilla. Callen ed il resto della squadra inizieranno infatti a chiedersi che fine abbia fatto la donna, dato che subito dopo aver firmato i documenti per la pensione, scomparirà nel nulla. Al suo posto vedremo arrivare Shay Mosley, con un passato nei servizi segreti ed un pugno di ferro che metterà a dura prova la vita professionale dei protagonisti. Abituata alle regole di Los Angeles, la Mosley ha le idee molto chiare su come vuole guidare il team e non esiterà a fare dei cambiamenti importanti nel personale. Intanto, Callen si ritroverà a dover gestire l’assenza di Sam, che ha scelto di vivere sulla spiaggia all’interno della sua roulotte.

La morte della moglie, avvenuta per mano di un gruppo di criminali nella precedente stagione, ha compromesso infatti la decisione dell’agente di rimanere nell’NCIS. Non sarà tuttavia estraneo alle dinamiche della squadra, dato che richiederà alla nuova vice direttrice di trovare al più presto un partner adeguato a Callen, in modo che possa colmare il vuoto. Non sarà l’unico evento che metterà in ginocchio la squadra: la Corea del Nord minaccia infatti di attaccare l’America al più presto e la situazione diventerà così bollente da richiedere l’intervento di altre agenzie governative per poter impedire il peggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori