NCIS 15/ Anticipazioni del 18 febbraio 2018: Ducky lascerà la squadra?

- Morgan K. Barraco

NCIS 15, anticipazioni del 18 febbraio 2018. Torres al centro di nuovi guai per la misteriosa scomparsa di un poliziotto. Ducky prenderà una decisione definitiva?

ncis14_02_facebook_2017
NCIS 15, in prima Tv assoluta su Rai 2

NCIS 15, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di Rai 2 di oggi, domenica 18 febbraio 2018, andrà in onda un nuovo episodio di NCIS 15, in prima Tv assoluta. Sarà il terzo, dal titolo “Exit Strategy“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: mentre lavorano ad un cimitero per fare spazio alla costruzione di un’autostrada, due addetti ai lavori rovesciano per sbaglio il contenuto di una bara e scoprono che si tratta di due cadaveri. Uno è quello di un’anziana, il cui nome corrisponde alla donna sepolta nel lotto, mentre il secondo è quello di Richard Coyne (Devin Mroz), un ufficiale della Marina. Intanto, la Confalone (Laura San Giacomo) informa Gibbs (Mark Harmon) e McGee (Sean Murray) che si dovranno sottoporre ad una perizia psichiatrica prima di venire reintegrati al lavoro. Gibbs la stupisce accettando subito, mentre McGee rimanda con la scusa del lavoro. La psichiatra accetta un reintegro temporaneo, ma vieta a Gibbs di guidare la squadra. Il comando viene quindi assegnato a Bishop (Emily Wickersham), mentre Torres (Wilmer Valderrama) rivela di essere convinto che le indagini porteranno male alla squadra, dato che si parla di spostamenti di cadavere. 

Le indagini svelano inoltre che l’ufficiale ucciso è scomparso pochi giorni prima di dover testimoniare ad un processo importante e dopo aver svenato una rapina. Più tardi, Gibbs svela alla Confalone di sentirsi felice perché è riuscito a sopravvivere alla prigionia. Torres e Bishop sorprendono invece la moglie dell’ufficiale defunto, Donna (A Leslie Kies), con Pete Wilkins (Coby Ryan McLaughlin), il gestore della palestra che Richard Coyne ha salvato durante la rapina di due anni prima. I due rivelano tuttavia di essersi avvicinati solo dopo la scomparsa dell’ufficiale. Mentre la Confalone avvisa Vance (Rocky Carroll) dell’assenza di McGee per la seduta, Abby (Pauley Perrette) riferisce al collega che la bara dell’anziana è stata forzata dopo la sepoltura. 

Più tardi, Palmer (Brian Dietzen) sviene mentre sta sezionando il fegato di Coyne e Ducky (David McCallum) intuisce che l’organo ha assimilato una tossina che potrebbe aver causato la morte dell’ufficiale. Quella notte, McGee si presenta alla porta di Gibbs e gli riferisce di avere paura di non superare la valutazione psichiatrica. Abby scopre in quel momento che le esalazioni tossiche del cadavere sono collegate ad un cocktail di farmaci, di cui solo uno veniva assunto dalla vittima. La squadra intuisce quindi che Vairo (Todd Giebenhain), il rapinatore, e il gestore della palestra si conoscono da diversi anni e che Wilkins vendeva abusivamente dei forti quantitativi di un antidolorifico in pomata. Gibbs risale inoltre al complice, uno dei due addetti del cimitero, ma Wilkins rivela che la morte di Coyne è dovuta ad un incidente. 

ANTICIPAZIONI NCIS DEL 18 FEBBRAIO 2018, EPISODIO 3 “EXIT STRATEGY”  

Nell’episodio di questa sera, la squadra dovrà unirsi alla Polizia prima che la città venga colpita dal caos. Un agente della Metro sta infatti indagando su un sospettato e Torres verrà incaricato di supportare Higgins nelle operazioni sul campo. Durante l’inseguimento, l’agente tuttavia scomparirà nel nulla e sarà Torres a finire nel mirino della Metro. I colleghi di Higgins, fra cui il detective Sportelli, lo accusano infatti di averlo lasciato da solo e di averlo spinto fra le braccia del criminale. La scena del crimine rivela poi un particolare strano: sul posto vengono trovate delle tracce attribuite ad un che secondo Sportelli è morto dieci anni prima durante un’operazione sul campo. Da quelle indagini erano spariti inoltre due milioni di dollari. In seguito, la squadra trova il corpo di Higgins privo di vita ed i sospetti ricadono sul poliziotto morto. Nel frattempo, Ducky comunica al resto del team di voler prendere un congedo dall’NCIS, per via di un’offerta importante che gli è stata fatta per un lavoro ad Edimburgo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori