Amore, bugie e calcetto/ Su Canale 5 il film di Luca Lucini (oggi, 2 febbraio 2018)

- Cinzia Costa

Amore, bugie e calcetto, il film in onda su Canale 5 oggi, venerdì 2 febbraio 2018. Nel cast: Claudio Bisio, Filippo Nigro, Claudia Pandolfi, alla regia Luca Lucini. Il dettaglio della trama

amore_bugie_e_calcetto_film
il film commedia in seconda serata su Iris

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DELLA PELLICOLA E IL CAST

La commedia Amore, bugie e calcetto è stata realizzata nel 2008 in Italia per la regia di Luca Lucini che, insieme a Fabio Bonifacci hanno anche esteso il soggetto e la sceneggiatura. La casa di produzione che ha finanziato il progetto è la Cattleya, la direzione della fotografia è stata curata da Manfredo Archinto ed il montaggio è stato realizzato da Fabrizio Rossetti con le musiche della colonna sonora che sono state scritte da Giuliano Taviani. Tra le curiosità legate a questa pellicola c’è una partita di calcetto in cui i protagonisti del film si vedono costretti ad affrontare una formazione indicata con il nome di Old Boys allenata dall’ex tecnico della Juventus agli inizi degli anni Novanta ed ossia Gigi Maifredi e nella quale sono presenti ex grandi campioni di quel periodo partendo da Toto Schillaci attaccante della Juventus e dell’Inter nonché capocannoniere dei Mondiali di Italia 90, l’ex attaccante della Roma Ruggero Rizzitelli, i difensori Mannini e Ivano Bonetti entrambi con un passato nella Sampdoria Campione d’Italia ed il portiere della Juventus Stefano Tacconi. Nel cast figura anche Filippo Nigro, attore romano classe 1970 che è stato protagonista di ottimi film come Le fate ignoranti, Diverso da chi, Amore che viene amore che vai, Oggi sposi, In fondo al bosco e di fiction di successo come I ragazzi del muretto, Un posto al sole, Il Maresciallo Rocca, Suburra – La serie e Amore pensaci tu. 

NEL CAST CLAUDIO BISIO E FILIPPO NIGRO

Il film Amore, bugie e calcetto va in onda su Canale 5 oggi, venerdì 2 febbraio 2018, alle ore 23.00. Una commedia italiana che è stata prodotta nel 2008 dalla casa cinematografica Cattleya per la regia di Luca Lucini il quale si è anche speso per la stesura del soggetto e della sceneggiatura con la collaborazione di Fabio Bonifacci. La fotografia è stata curata da Manfredo Archinto, il montaggio è stato eseguito da Fabrizio Rossetti, le musiche della colonna sonora sono state composte da Giuliano Taviani mentre nel cast figurano Claudio Bisio, Filippo Nigro, Claudia Pandolfi, Giuseppe Battiston, Chiara Mastalli e Pietro Sermonti. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

AMORE, BUGIE E CALCETTO, LA TRAMA DEL FILM

Un gruppo di sette amici si ritrova puntualmente ogni settimana per la fatidica partita di calcetto. Un appuntamento imprescindibile a cui proprio non si può fare a meno a costo di togliere tempo ed attenzione alla propria partner, alla famigli ed al lavoro. Il capo squadra è Vittorio, attaccante sul campo e nella vita. È titolare di un’azienda che ha chiamato come la propria ex moglie Diana, nella quale produce macchine per il caffè. Suo figlio Adam, di carattere completamento opposto al papà è il portiere. Quindi c’è Piero, altro difensore ed amico di università di Adam, Lele invece è il mediano nonché capo reparto nell’azienda Diana e quindi Mina un giornalista sportivo ed ex calciatore di Serie C in grave eccesso di peso che praticamente fa il proprio ingresso sul terreno di gioco soltanto quando c’è da battere un calcio piazzato. Questo gruppo di amici si è iscritto ad un torneo amatoriale di calcetto che prevede come primo posto la possibilità di affrontare un team conosciuto con il nome di Old Boys che annovera tra le proprie fila ex campioni di calcio ormai abbondantemente sopra i 50 anni di età. La stagione è molto lunga, piena di problematiche e le vicende dei protagonisti finiscono per intrecciarsi andando ad inficiare anche sull’apporto sul terreno di gioco. In particolare Vittorio sarà alle prese con una relazione con un ragazza di 22 anni che in precedenza aveva spezzato il cuore al figlio, le difficoltà economiche della propria azienda ed e un principio di infarto causato dalle sostanze dopanti che regolarmente assume. Lo stesso Adam sarà alle prese con problemi sentimentali mentre Lele è chiamato a districarsi tra tantissimi impegni di lavoro e familiari. Insomma, un grande calderone in cui finiscono tutti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori