La corrispondenza/ Su Rai 3 il film con Jeremy Irons: regia di Giuseppe Tornatore (oggi, 2 febbraio 2018)

- Cinzia Costa

La corrispondenza, il film in onda su Rai Tre oggi, venerdì 2 febbraio 2018. Nel cast: Jeremy Irons, Olga Kurylenko e Simon Johns, alla regia Giuseppe Tornatore. Il dettaglio della trama.

la_corrispondenza_film
il film drammatico in prima serata su Rai Movie

Giuseppe Tornatore è il regista de La corrispondenza, film in onda stasera su Rai Tre. La pellicola è l’ultimo film diretto dal regista di Bagheria. L’esordio di questi è arrivato nel 1986 con il film Il camorrista. La sua opera seconda è il film che più contraddistingue e fa conoscere nel mondo l’autore, Nuovo Cinema Paradiso. Prima de La Corrispondenza, uscito nel 2016, abbiamo visto al cinema La migliore offerta altro capolavoro che ha riscosso grande successo e ha dato il via a una serie di riconoscimenti anche a livello internazionale. Il regista in carriera ha lavorato con grandissimi attori e non era qui alla prima prova oltre i confini del nostro paese. Già nel 1994 infatti aveva collaborato con Gerard Depardieu e Roman Polanski in Una pura formalità film prodotto tra Italia e Francia e tra i più enigmatici della sua filmografia. (agg. di Matteo Fantozzi)

COME SEGUIRE IL FILM IN DIRETTA STREAMING

La colonna sonora del film “La corrispondenza” è firmata da Ennio Morricone. “Come sempre abbiamo iniziato a lavorare sulla partitura musicale fin dalla prima stesura della sceneggiatura stavolta si trattava di affrontare suoni diversi rispetto alle consuetudini di Ennio. È stata una ricerca più sofferta ma entusiasmante, con suoni elettronici combinati con la partitura dell’orchestra”, ha raccontato Giuseppe Tornatore a Repubblica. Il film del 2016 è l’ultimo di una lunga serie di collaborazione tra il regista e il compositore, iniziata nel 1988 con “Nuovo Cinema Paradiso” e continuata con: “Stanno tutti bene” nel 1990, “Una pura formalità” del 1994 e “L’uomo delle stelle” del 1995, “La leggenda del pianista sull’oceano” del 1998, “Malèna” del 2000 per cui Morricone fu candidato all’Oscar per la Miglior colonna sonora; “La sconosciuta” nel 2006, “Baarìa” nel 2009 e “La migliore offera” nel 2013. Ricordiamo che il film, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Rai 3 a partire delle 21.15 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

CURIOSITÀ SU PAOLO CALABRESI

Per la prima serata di oggi, venerdì 2 febbraio 2018, Rai 3 ha scelto di mandare in onda il film La corrispondenza diretto da Giuseppe Tornatore nel 2016 che si è occupato anche di scrivere il soggetto e la sceneggiatura mentre le case di produzione che hanno fatto parte del progetto sono Paco Cinematografica, Rai Cinema e Warner Bros, la distribuzione invece per quanto riguarda il nostro Paese, è stata eseguita dalla 01 Distribution. Il montaggio del film è stato realizzato da Massimo Quaglia con gli effetti speciali di Renato Agostini e con le musiche della colonna sonora che sono state scritte da Ennio Morricone. La pellicola è stata prodotta in Italia e la sua durata è pari a 116 minuti. Tra i principali protagonisti di questo film c’è l’attore e personaggio televisivo italiano Paolo Calabresi nato a Roma il 17 giugno del 1964. La carriera cinematografica di Paolo Calabresi contrariamente a quanto si possa pensare, ha avuto inizio già nei primi anni Novanta e per la precisione nel 1994 con il regista Umberto Marino che lo ha inserito nel cast della pellicola Cuore cattivo mentre nel 1999 si è ritrovato a recitare nel film di successo di Anthony Minghella, Il talento di Mr. Ripley con una piccola parte ma al fianco di grandi attori come Matt Damon, Gwyneth Paltrow, Jude Law, Cate Blanchett e Philip Seymour Hoffman senza dimenticare Sergio Rubini. Tra i principali film che hanno caratterizzato la sua carriera ricordiamo Il pranzo della domenica per la regia di Carlo Vanzina, I Vicerè di Roberto Faenza, Ti presento un amico di Carlo Vanzina, Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno, Una famiglia perfetta di Paolo Genovese, Tutta colpa di Freud sempre di Genovese, Smetto quando voglio, Ti ricordi di me, Un Natale stupefacente, Se mi lasci non vale di Vincenzo Salemme e Come diventare grandi nonostante i genitori. 

NEL CAST JEREMY IRONS

Il film La corrispondenza va in onda su Rai 3 oggi, venerdì 2 febbraio 2018, alle 21.15. La pellicola è stata prodotta in Italia nel 2016 dalla casa cinematografica Paco Cinematografica in collaborazione con Rai Cinema e la Warner Bros per la regia di Giuseppe Tornatore che si è anche occupato del soggetto e della sceneggiatura. Il montaggio è stato eseguito da Massimo Quaglia, gli effetti speciali sono stati realizzati da Renato Agostini e Mario Zanot con le musiche della colonna sonora che sono state composte dal celebre maestro Ennio Morricone mentre nel cast spiccano Jeremy Irons, Olga Kurylenko, Simon Johns, James Warren, Oscar Sanders e Paolo Calabresi. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

LA CORRISPONDENZA, LA TRAMA DEL FILM

Amy è una studentessa di astrofisica ormai da diversi anni fuori corso. Infatti, gran parte del proprio tempo la giovane donna lo utilizza dando ampio sfogo alla professione di stuntwoman, girando delle scene davvero molto pericolose nelle quali si dimostra ampiamente all’altezza della situazione. La propria vita sentimentale è un momento di stallo in quanto da tempo implicata in una complessa relazione con il proprio insegnante, il professor Edward Phoerum. Le difficoltà non sono tanto legate alla differenza di età esistente tra di loro o dal loro rapporto di lavoro ma, quanto ai tantissimi impegni che deve espletare il professore costantemente in giro per il mondo per assolvere conferenze, lezioni in università straniere e tantissimo altro ancora. Insomma, la loro relazione ben presto diventa abbastanza platonica ed incentrata esclusivamente su un continuo e castamente scambio di mail e di videochiamate su Skype. A volte i due possono incontrarsi praticamente ogni sei mesi nei pressi di una seconda casa del professore ubicata nella provincia di Edimburgo in Scozia. Un giorno i due si danno appuntamento in una università vicina dove il professore deve tenere una conferenza. Tuttavia la donna riceve una mail con cui viene avvisata che non potrà essere presente. Amy insospettita decide di andare ugualmente all’incontro scoprendo una incredibile verità ed ossia che il professore è deceduto da alcuni mesi in ragione di una lunga malattia. Una notizia sconvolgente anche perché a lei continuano ad arrivare messaggi del professore. La donna scoprirà che il professore aveva preparato prima di morire una lunga serie di messaggi e video messaggi allo scopo di restare sempre al fianco della propria amata. In effetti la donna continua in questa relazione nonostante sia conscia della morte dell’uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori