Black Panther/ Incassi da record per il film che piace anche a Michelle Obama

Black Panther, incassi da record per il film che piace anche a Michelle Obama. Il nuovo supereroe Marvel registra incassi da urlo al botteghino e riceve apprezzamenti di prestigio

black_panther
Black Panther

E’ Black Panther la star del cinema di queste settimana. Il nuovo film della Marvel, con protagonista la Pantera Nera, supereroe nato in Africa, sta registrando numeri da urlo, quasi quanto il re incontrastato dei bottghini, leggasi “Star Wars: il risveglio della forza”. Nei quattro giorni in cui Black Panther è stato trasmesso nelle sale, ha infatti registrato uno dei più grandi incassi di sempre negli Stati Uniti, arrivando a quota 241.9 milioni di dollari, meglio de “Gli ultimi Jedi”, altro fortunatissimo capitolo della saga di Guerre Stellari. Una cifra che ovviamente è destinata a crescere ulteriormente e che raggiunge la quota di 426.6 milioni di dollari se si prende in considerazione anche il mercato globale. Un blockbuster che è piaciuto moltissimo anche a Michelle Obama, moglie dell’ex presidente degli Stati Uniti, non di certo una qualunque.

LE PAROLE DI MICHELLE OBAMA

L’ex First Lady ha apprezzato ovviamente il fatto che il protagonista del film fosse un eroe di colore, una questione da non sottovalutare visto il razzismo ancora molto diffuso, soprattutto in nord America: «Grazie a voi – le parole di Michelle attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter i giovani spettatori potranno finalmente vedere supereroi che gli somiglino. Ho adorato questo film, e sono convinta ispirerà il pubblico a scavare dentro di sé, in profondità, così da trovare il coraggio di essere gli eroi delle proprie storie». Un successo forse scontato negli States, visto che il 40% degli americani che vanno al cinema sono di colore, e il 65% di coloro che hanno visto Black Panther, non erano bianchi. Un risultato importante che però non è stato raggiunto in Italia, visto che i cinefili del Bel Paese hanno preferito Cinquanta sfumature di rosso ad appunto la Pantera Nera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori