Pomeriggio 5/ Il “canna-gate” premia anche Barbara D’Urso

- La Redazione

Oggi, mercoledì 21 febbraio, alle 17.10 su Canale 5 va in onda Pomeriggio 5, condotto da Barbara D’Urso. Non mancherà il consueto spazio dedicato all’Isola dei famosi 2018.

Barbara_d_urso_pomeriggio_5_1_FB_2017
Pomeriggio 5, Barbara d'Urso

Anche oggi, mercoledì 21 febbraio, alle 17.10 su Canale 5 si conferma l’appuntamento con Barbara D’Urso e il suo salotto di Pomeriggio 5. Ieri la vulcanica Carmelita ha dominato il pomeriggio: 2.570.000 spettatori con il 19.7% nella prima parte, 2.935.000 (20.4%) nella seconda e 2.631.000 nella terza. Complice del successo, l’ampio spazio dedicato all’Isola dei Famosi, con numerosi ospiti in studio. Novità in arrivo per i fan di Barbara D’urso. Dal 2016 Barbarella annuncia il ritorno della sua fiction “La dottoressa Giò” e stando a quanto riportato dal settimanale Spy,il progetto si farebbe davvero: le riprese inizierebbero a giugno 2018 e il coprotagonista sarebbe nientemeno che Patrick Dempsey, il famoso dottor Stranamore di Grey’s Anatomy. 

Le confessioni di Nadia Rinaldi

Ieri a Pomeriggio 5 Nadia Rinaldi, l’ex naufraga dell’Isola dei Famosi 2018, è stata ospite di Barbara d’Urso. L’attrice ha parlato dei suoi attuali rapporti con l’ex marito, il pittore Francesco Toraldo, che ha recentemente rilasciato un’intervista a DiPiù. “Ho parlato con lui e abbiamo chiarito alcuni punti. Lui odia il mondo della tv, per questo non vuole partecipare a nessuna trasmissione. Quando ero in Honduras gli avevo chiesto di andare da nostra figlia a Roma ma non ha voluto”, ha detto la Rinaldi nello studio di Canale 5. Gli ex coniugi hanno trovato un punto d’accordo per il bene della figlia: “Gli ho chiesto di avere solo un rapporto continuativo con nostra figlia, se l’ho chiamato scemotto mi scuso”. Nadia Rinaldi  ha anche ribadito il suo punto di vista nei confronti di Striscia la Notizia che indaga sul “canna-gate”: “Se ci sono queste prove le tirassero fuori, farci scannare a noi… Io mi prendo le responsabilità di quello che dico, ma comunque c’è una produzione… Perché farci scannare a noi e chiederci tu hai visto, tu non hai visto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori