Gianni Fantoni/ La nostalgica imitazione di Paolo Villaggio (Che tempo che fa)

Questa sera a Che tempo che fa, in onda su Rai 1, troveremo tra gli ospiti Gianni Fantoni, attore comico che nella sua carriera ha condotto anche Striscia la notizia

25.02.2018 - Bruno Zampetti
gianni-fantoni-web
Gianni Fantoni

L’INTERVISTA

Gianni Fantoni si presenta in qualità di pigro. Sarà per questo, che in tv non si vedeva da tempo. Fantoni è l’emule di Fantozzi, e non solo per assonanza tra cognomi. Il suo spettacolo è una summa dei primi tre Fantozzi, “il meglio del meglio”, dice lui. “Il mio mito è sempre stato Villaggio. La passione la devo a un mio professore, che in classe si divertiva a scimmiottarlo”. Non molto professionale, ma pur sempre suggestivo. In televisione esordì a Stasera mi butto, imitando proprio il celebre ragioniere. Non gli somigliava molto: la mimica, però, era ineccepibile. Fantoni, Riondino e Iacchetti sono tre membri del club Costanzo Show. “Ci ha scoperti lui”. Ne sa qualcosa Orietta Berti, che ricorda tutte le cento puntate in cui compariva. Fantoni imita il pomodoro fresco (o classico) il pomodoro fiaschetto (o San Marzano) e il pomodoro napoletano. Volo ha una richiesta: “Il mio preferito è il deodorante stick”. Fantoni esegue, e il pubblico apprezza. Sarà che c’era cattivo odore… [agg. di Rossella Pastore]

OSPITE GIANNI FANTONI

Questa sera a Che tempo che fa troveremo tra gli ospiti Gianni Fantoni, attore comico che nella sua carriera ha condotto anche Striscia la notizia. Molti ricordano però anche le sue imitazioni di Paolo Villaggio e non a caso si sta preparando a portare in scena, dopo l’estate, uno spettacolo dal titolo “Fantozzi a teatro”. Si tratterà certamente di un omaggio all’indimenticato comico genovese a poco più di un anno dalla sua scomparsa. Proprio imitando Paolo Villaggio Fantoni aveva fatto il suo esordio in televisione, partecipando a Stasera mi butto, programma del 1990 in onda su Rai 2 con la conduzione di Gigi Sabani. La trasmissione, peraltro, era stata prodotta da Bibi Ballandi, uno dei personaggi che hanno scritto la storia della tv italiano scomparso pochi giorni fa all’età di 71 anni.

GIANNI FANTONI, IL LEGAME CON FERRARA E LA SPAL

All’inizio del mese Gianni Fantoni era comparso su Rai 1, nella puntata di Easy Driver. Per via del periodo carnevalesco, la trasmissione di motori condotta da Metis Di Meo e Veronica Gatto aveva deciso di far tappa a Cento, città in provincia di Ferrara famosa proprio per i festeggiamenti del Carnevale. Non a caso è gemellata con la più rinomata Rio De Janeiro. I due conduttori hanno anche portato i telespettatori a conoscere Ferrara, città degli Estensi. E qui sono stati guidati da un ferrarese doc come Gianni Fantoni, che ha anche mostrato le bontà culinarie del territorio. L’attore è legato alla sua città natale e segue anche la Spal. Proprio per questo è stato anche tra gli inviati di Quelli che il calcio per seguire la squadra emiliana al Paolo Mazza. Dove c’è attesa per il derby contro il Bologna, in programma il 3 marzo.

LA CARRIERA

Quello che forse non tutti sanno è che Gianni Fantoni, nato a Ferrara nel 1967, è un programmatore informatico. Tanto che ha sviluppato una App comica per iOs dal nome SocciaNetwork. Dopo l’esperienza a Stasera mi butto, ha raggiunto la notorietà con il Maurizio Costanzo Show e le imitazioni degli oggetti realizzate utilizzando le smorfie facciali. Nel 1992 ha condotto Striscia la notizia con Claudio Bisio e ha lavorato anche con Moana Pozzi nello show Magico David. Ha quindi partecipato a Ciro e Super Ciro. Negli anni Duemila si dedica alla radio, in particolare per programmi di Radio 2. E nel 2016 ha inaugurato Radio Zelig. Ha presto parte anche ad alcuni film, tra cui Fantozzi 2000 – La clonazione e Ma quando arrivano le ragazze? di Pupi Avati.

I commenti dei lettori