Striscia la Notizia, domani in onda il servizio di Brumotti/ Perché non è stato trasmesso oggi? L’ipotesi

- Elisa Porcelluzzi

Questa sera, lunedì 26 febbraio 2018, alle 20.40 su Canale 5 torna Striscia la notizia: video anticipazioni del servizio di Vittorio Brumotti dove lui e la troupe vengono aggrediti a Palermo

ficarra_picone_striscia
Ficarra e Picone conducono Striscia la notizia

Il servizio di Vittorio Brumotti, aggredito nel quartiere Zen di Palermo durante una delle sue nuove inchieste dedicate alle famose piazze dedicate allo spaccio di droga a cielo aperto, andrà in onda nella puntata di Striscia la Notizia di domani sera, martedì 27 febbraio 2018. Il servizio era previsto per oggi: nella puntata andata in onda stasera, sono state trasmesse soltanto alcune anticipazioni del servizio in questione che hanno documentato la violenta aggressione ricevuta dall’inviato di Striscia la Notizia. Come ricordiamo, la macchina blindata con la quale Brumotti si è recato nel quartiere Zen di Palermo, è stata colpita addirittura con un blocco di cemento che ha danneggiato il tettuccio dell’automobile. Si è parlato anche di un foro sospetto trovato su una delle portiere della macchina che faceva presupporre addirittura ad un colpo da arma da fuoco. Gli esami balistici, almeno per ora, non hanno accertato la presenza di un proiettile. Presumibilmente per questo motivo, per una maggiore precisione dei dettagli, il servizio è stato rimandato alla puntata di domani. (Aggiornamento di Fabio Morasca)

I SERVIZI DI EDOARDO STOPPA E JIMMY GHIONE

Nella puntata odierna di Striscia la Notizia, sono andati in onda due nuovi servizi firmati da Jimmy Ghione e da Edoardo Stoppa. Ghione si è occupato nuovamente di furti nelle metropolitane da parte di ladre giovanissime. A Milano, sono stati documentati tentativi di furti e addirittura furti andati a buon fine. Le vittime, ovviamente, hanno potuto recuperare il maltolto grazie all’intervento dell’inviato di Striscia. Ad una turista russa, nella fattispecie, è stato rubato il portafogli che le è stato prontamente restituito. Le ladre hanno “ringraziato” l’inviato di Striscia, mostrando i loro diti medi alle telecamere. Edoardo Stoppa, invece, è tornato ad occuparsi di Enpa e della loro assenze nelle zone terremotate del Centro Italia. Stoppa ha ricordato le accuse ricevute da Striscia a causa dei loro precedenti servizi giudicati non corrispondenti alla realtà: stasera, a sfavore di Enpa, hanno testimoniato anche l’Animalisti Italiani Onlus e la Protezione Svizzera Animali. (Aggiornamento di Fabio Morasca)

Gli attacchi a Brumotti

La violenza spaventa ancora Striscia la Notizia e il suo inviato Vittorio Brumotti che è stato aggredito nuovamente. La troupe dell’inviato è stata fermata nel quartiere Zen di Palermo con lancio di sassi verso la macchina e anche uno sparo sulla portiera. C’è stato anche un comunicato ufficiale da parte del direttore di Canale 5 Giancarlo Scheri che ha dimostrato solidarietà nei confronti di Vittorio Brumotti. Stasera andrà in onda un nuovo servizio a Striscia la Notizia, al momento condotto da Ficarra e Picone, dove potremo vedere anche quanto accaduto proprio a Vittorio Brumotti. Una situazione delicata che vede al centro l’inviato pronto a sfidare lo spaccio di droga nelle piazze italiane con tanto di altoparlante e attacchi in pieno giorni. I suoi però non erano violenti e anzi educativi e volti a difendere soprattutto i giovani, dispiace anche per questo e speriamo che si possa trovare una soluzione, di certo Vittorio Brumotti il suo messaggio l’ha lanciato. (agg. di Matteo Fantozzi)

Si torna in tv dopo la pausa di domenica

Dopo la pausa domenicale questa sera, lunedì 26 febbraio alle 20.40 su Canale 5 torna Striscia la notizia. Settimana scorsa il tg satirico di Antonio Ricci condotto da Ficarra e Picone ha riscosso ottimi ascolti. Martedì 20 febbraio Striscia è stato il programma più visto dell’intera giornata con 6.186.000 telespettatori e il 22.09% di share, con picchi di oltre 8 milioni di telespettatori pari al 28.74% di share. Stesso risultato anche, venerdì 23 febbraio: il tg si è confermato il programma più visto dell’intera giornata con 5.773.000 telespettatori e il 21.63% di share, con picchi di oltre 7 milioni di telespettatori (7.053.110 telespettatori) pari al 26.17%. Stasera nello studio di Canale 5 oltre ai due comici siciliani, ritroveremo le veline Shaial Gatta e Mikaela Neaze Silva, che verranno affiancate dal Gabibbo durante la sigla finale. Tra i servizi della serata non è da escludere che venga trasmesso quello sull’aggressione di Vittorio  Brumotti e della sua troupe nel quartiere Zen di Palermo.

Brumotti e la sua troupe aggrediti a Palermo

Ieri pomeriggio, domenica 25 febbraio, Vittorio Brumotti e la sua troupe sono stati aggrediti a Palermo durante un’inchiesta sulla droga. L’inviato di Striscia la notizia si trovava nel quartiere Zen per documentare come avviene e da chi è gestito lo spaccio di stupefacenti. Appena usciti dall’auto, verso le 16.00, Brumotti e i suoi collaboratori sono stati insultati, minacciati di morte e aggrediti con lancio di sassi da un gruppo di abitanti del quartiere. La troupe di Striscia è riuscita a rientrare nell’auto blindata, quando all’improvviso il tetto dell’auto è stato sfondato da un pesante blocco di cemento lanciato dal piano alto di una casa e la portiera è stata perforata da un colpo di arma da fuoco. Brumotti e i suoi collaboratori sono riusciti a mettersi in salvo solo grazie all’intervento della Polizia e dei Carabinieri e non hanno riportato ferite. “Quel buco era per me! Abbiamo visitato il quartiere #zen di #palermo! Vedrete tutto a @striscialanotizia#brumotti #antidroga #sicilia #italiaquesta volta parliamo di #mafia”, ha scritto Brumotti su Instagram pubblicando le foto della macchina dopo l’aggressione. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori